Archivio

l'allarme dei sindacati

Rifiuti, “bandi su Aro fuori norma”
A rischio lavoratori e servizi

Crescono le preoccupazioni dei sindacati sul mantenimento dei livelli occupazionali sulla qualità e sulla trasparenza dei servizi nel settore della gestione rifiuti in Sicilia, dopo la pubblicazione di alcuni bandi di gara nei comuni della provincia di Catania, Messina Palermo e Caltanissetta.

0 condivisioni

il M5s incontra l'assessore contrafatto

Rifiuti,”impianto di compostaggio nel Trapanese non termovalorizzatori”

A seguito di diversi accessi agli atti e di un esame sullo stato dell’arte dell’impiantistica presentata dalla Srr Tp Nord, impiantistica già dotata dei decreti autorizzativi sin dal 2011 ma che non hai mai avuto la necessaria copertura finanziaria regionale, la deputata all’Ars del Movimento 5 Stelle Valentina Palmeri ha chiesto una serie di incontri con il dipartimento dell’acqua e dei rifiuti della Regione siciliana e con la stessa Srr Trapani Nord.

0 condivisioni

l'atto di accusa della fit cisl ambiente

Rifiuti: “Il passaggio da Ato ad Aro
è un bluff, Comuni impreparati”

“Si stringono i tempi per tutte le procedure propedeutiche alla cessazione degli Ato e alla nascita degli Aro, ma i comuni e le società ci appaiono ancora impreparati, la Regione non è in grado di garantire in questa fase di passaggio la giusta governance, intanto i servizi di raccolta sono frammentati, i lavoratori senza stipendi, i territori in scarse condizioni igienico-sanitarie”.

0 condivisioni

Pronto un esposto per i magistrati

Sindacati contro l’affidamento
del servizio idrico ai Comuni

“La proroga decisa alla fino al 31 ottobre è da ritenere positiva in quanto garantisce per circa 3 mesi la ricerca di soluzioni idonee. Ma siamo assolutamente contrari e riteniamo contra legem l’intervento della Regione che vuole obbligare i comuni a gestire in proprio il servizio”  hanno affermato diverse sigle sindacali.

0 condivisioni

Operazione di polizia e carabinieri

Furti di carburante, arrestati operaio Rap e dipendente dell’Ato Monreale

Polizia e carabinieri hanno arrestato due dipendenti uno della Rap e uno dell’Ato di Monreale che rubavano e rivendevano il gasolio appena aspirato dagli autocompattatori.

0 condivisioni

La partecipata del Comune

Rifiuti, il bilancio di Messinambiente
non quadra: gli atti sono in Procura

Il sindaco Accorinti ha passato la palla alla giustizia per una situazione sempre più difficile: troppi “gli elementi critici” del bilancio dell’azienda che gestisce e smaltisce i rifiuti nella città dello Stretto. A partire dal costo dei dipendenti: “Chi è responsabile deve pagare”

0 condivisioni

E' ormai scontro aperto con l'assessore regionale

Rifiuti, Catanzaro attacca Marino
L’assessore non replica

Il dossier di Marino contro di me? Forse abbiamo infastidito chi cerca deroghe per l’uso di ingenti fondi comunitari, come oggi avviene, senza avviso pubblico“. E’ ormai scontro aperto tra il vicepresidente di Confindustria, Giuseppe Catanzaro, e l’assessore regionale all’Energia, Nicolò Marino.

0 condivisioni

è guerra tra l'assessore e il numero 2 di confindustria

Rifiuti, Marino su Catanzaro: “Tracotanza che supera ogni limite”

“Ritengo che la tracotanza di gestori privati di discariche, non esercenti una mera attività di impresa ma concessionari di un servizio pubblico, spesso in regime di monopolio, abbia superato il limite. Non siamo più disponibili ad accettare tutto ciò”. Il destinatario del commento al vetriolo è Giuseppe Catanzaro, vicepresidente di Confindustria Sicilia che la scorsa settimana ha querelato l’assessore.

0 condivisioni

Critica la Cgil "L'Ars riveda subito il piano rifiuti"

Rifiuti, ultime ore di vita per gli Ato
Ma le Srr partono già commissariate

“Avere soppresso gli Ato rifiuti, che hanno prodotto solo inefficienze, clientelismo, malaffare e debiti, è un passo avanti importante ma certamente non esaurisce il tema della riforma del sistema. Se il Governo regionale vuole dimostrare che fa sul serio faccia in modo che ci sia un reale cambio di rotta in un sistema rifiuti che

0 condivisioni

L'annuncio dell'assessore regionale all'Energia

Rifiuti, addio agli Ato. Ecco le Srr
Marino: “Vigileremo nel percorso”

La Sicilia svolta nei rifiuti. Da lunedì a mezzanotte gli Ato, gli ambiti territoriali ottimali, non esisteranno piu’, “ma nel percorso noi dobbiamo vigilare”. Lo ha detto l’assessore all’Energia della Regione siciliana Nicolò Marino.

0 condivisioni

le forze dell'ordine tentano di farli scendere

Coinres, tensione in Cattedrale
Lavoratori salgono sull’impalcatura

Tensione a Palermo intorno alla Cattedrale il cui sagrato è occupato da ieri pomeriggio da una cinquantina di manifestanti. Gli operai della nettezza urbana che lavoravano per il consorzio Coinres  hanno deciso di alzare il livello della protesta e, utilizzando le impalcature montate per il restauro della facciata, sono saliti sul tetto della Cattedrale e

0 condivisioni

si infiamma la vertenza, verso l'abolizione degli ato

Coinres, lavoratori in Cattedrale:
“Chiediamo aiuto all’arcivescovo”

Nel primo pomeriggio una cinquantina di dipendenti del consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in provincia di Palermo hanno occupato la Cattedrale del capoluogo siciliano che è stata chiusa alle visite turistiche. Presenti sul posto le forze dell’ordine.

0 condivisioni

oggi a catania

Rifiuti, da ottobre si cambia
Marino presenta la riforma

E’ stata presentata questa mattina a Catania dall’assessore regionale all’Ambiente, Nicolò Marino, la riforma dei rifiuti in Sicilia che prevede l’istituzione delle Società di regolamentazione del servizio rifiuti, Ssr, che prenderanno il posti dei vecchi Ato.

0 condivisioni

arrivano le ssr e le aro

Rifiuti, dal 30 settembre
gli Ato saranno solo un ricordo

Dal 30 settembre, gli Ato, gli ambiti territoriali ottimali saranno sostituiti dalle Srr, le società per la regolamentazione dei rifiuti e dalle Aro, le aree di raccolta ottimale. Il serizio di raccolta dei rifiuti a Catania e in provincia è da riorganizzare.

0 condivisioni

Tavolo in V commissione all'Ars rinviato a martedi' prossimo

Rifiuti: Coinres contratti fino
al 14 maggio, 190 gli operai a rischio

Contratti prorogati al 14 maggio. Per i 190 dipendenti del Coinres, il Consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in 21 Comuni della provincia di Palermo, si profila un’altra proroga. Il tavolo tecnico che doveva svolgersi domani in V commissione è stata rinviata a martedì.

0 condivisioni

Venerdì 10 maggio incontro in Commissione all'Ars

Vertenza Coinres, si profila
il licenziamento per 190 operai

Si avvicina la data dell’11 maggio e si profila il licenziamento per i 190 dipendenti a tempo determinato del Coinres, il Consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in 21 Comuni della provincia di Palermo. E’ alta, infatti la tensione tra i lavoratori per i quali l’ennesima proroga dei contratti scadrà il prossimo 10 maggio.

0 condivisioni

Chiusa la stagione degli Ato

Rifiuti, Crocetta: “La gestione passerà immediatamente ai Comuni”

Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta annuncia, in conferenza stampa a Palazzo d’Orleans, l’approvazione del decreto sulle discariche da parte del Consiglio dei ministri “che accelera l’ultimazione di quelle pubbliche in corso di realizzazione”. “La direttiva sui rifiuti consentirà ai Comuni di gestire direttamente la questione. Ad esempio, Palermo potrà occuparsi direttamente della vicenda Amia”

0 condivisioni

Pizzo e truffe al Consorzio della provincia di Palermo

La mafia nel ciclo dei rifiuti
Arrestati in 2 al Coinres

In due truffavano lo stesso Consorzio, imponevano il pizzo alle aziende che dovevano affittare mezzi e prestare servizi, rubavano i carburanti, tutto utilizzando la capacità intimidatoria di Cosa Nostra. l’inchiesta promette presto altri sviluppi

0 condivisioni

Paradossale la rimozione del commissario Coscienza

Rifiuti: Coinres diventa caso politico Ferrandelli (Pd) attacca Marino

Ferrandelli (Pd) difende il commissario del Coinres Silvia Coscienza rimossa dall’assessore all’energia Nicolò Marino dopo la decisione di licenziare i netturbini del consorzio di raccolta dei rifiuti

0 condivisioni

l'accordo con la regione siciliana

Emergenza rifiuti, sbloccati 16 milioni per i comuni del Calatino

L’accordo dà il via libera alla corresponsione del finanziamento della Regione per complessivi 16 milioni di euro con cui la Regione stessa aiuta i comuni a rientrare dai debiti contratti con le società d’ambito che si sono occupate della gestione dei rifiuti.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui