mercoledì - 18 settembre 2019

 

Archivio

Tre interventi della Forestale nel Palermitano

Scarichi inquinanti nei terreni
Denunciati tre titolari di frantoi

I forestali della Regione Siciliana hanno denunciato tre titolari di frantoi per scarichi illegali nei terreni in provincia di Palermo.

0 condivisioni

Denunciati casari e allevatori per frode

Latte non adatto al consumo
Sequestrato caseificio a Belmonte

I carabinieri hanno sequestrato un caseificio e gli impianti di mungitura di dieci allevamenti a Belmonte Mezzagno, nel palermitano, perché avrebbero utilizzato latte non adatto al consumo per la produzione di formaggi, pubblicizzati come genuini e di denominazione di origine protetta. Il sequestro, disposto dal tribunale di Termini Imerese, è scattato dopo mesi di indagine:

0 condivisioni

E' accaduto a Belmonte Mezzagno nel Palermitano

Intimidazione alla Traveco Service
Danneggiati autocompattatori

I carabinieri indagano sul danneggiamento dei mezzi di raccolta dei rifiuti della Traveco Service avvenuti a Belmonte Mezzagno in provincia di Palermo. Agli autocompattatori sono stati tagliati i tubi di distribuzione della benzina e quelli dell’impianto dei freni. La ditta ha sede a Bolognetta.

0 condivisioni

l'operazione grande passo

Mafia e pizzo, le vittime parlano
In manette 4 presunti boss

I carabinieri della compagnia di Corleone e del Gruppo di Monreale hanno arrestato nella notte quattro esponenti di spicco che farebbero parte delle famiglie di Corleone, Palazzo Adriano e Villafrati.

0 condivisioni

la vicenda raccontata dal Giornale di Sicilia

Troppo “vicino” ai boss per lavorare
Ma può continuare a fare il sindaco

L’assurda vicenda che vede protagonista Pietro Di Liberto sindaco di Belmonte Mezzagno in provincia di Palermo

0 condivisioni

Indagano i carabinieri

Incendiati due auto ed un furgone
a Belmonte Mezzagno

I carabinieri indagano sull’incendio di due auto e un autocarro che si sono verificati nella notte a Belmonte Mezzagno. I roghi a pochi minuti di distanza l’uno dall’altro hanno coinvolto una Fiat Punto in piazza Verdi, una Bmw in via Taormina e un furgone Fiat in via Margherita.

0 condivisioni

la giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
Oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (18 ottobre) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

rapinatori messi in fuga dal nipote che spara in aria

Tentata rapina in casa degli zii
di Teresa Mannino

Tentata rapina nell’abitazione degli zii della cabarettista Teresa Mannino. Nella villetta di Gibilrossa, nel comune di Belmonte Mezzagno, due uomini sono entrati e hanno minacciato le vittime di consegnare soldi e gioielli.

0 condivisioni

52 comuni accorpati ad aree di Palermo, Catania e Messina

Riforma delle città metropolitane
Valenti: “Referendum per scegliere”

Tramite consultazione referendaria chiederemo ai cittadini appartenenti alle tre aree metropolitane dei Catania, Messina e Palermo, di esprimersi su quale sia la città metropolitana a cui vogliono appartenere“.  Ad anticiparlo l’assessore alle Autonomie locali Patrizia Valenti, illustrando il disegno di legge approvato ieri dal governo Crocetta per l’istituzione e l’ordinamento delle città metropolitane di Catania, Messina e Palermo.

0 condivisioni

la giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
Oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (10 settembre) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Il racconto dei vicini

Dolore a Belmonte
per la famiglia Bottino

A Belmonte Mezzagno sgomento e incredulità per quanto successo alla famiglia Bottino.

0 condivisioni

Gravi padre, madre e fratello, ferita anche la sorella

Rifiuta le cure ed accoltella i familiari
Tragedia a Belmonte Mezzagno

Padre, madre e fratello dell’aggressore sono gravi, ferita anche la sorella. La lite scoppiata in piena notte quando l’aggressore si sarebbe rifiutato di assumere alcuni farmaci. Dopo l’aggressione, avvenuta con un coltello da cucina, il giovane è fuggito. I carabinieri lo hanno trovato nascosto in un casolare

0 condivisioni

La matrice in maggioranza è dolosa

Divampano gli incendi
nel Palermitano

Si alzano le temperature e divampano gli incendi. Decine gli interventi dei vigili del fuoco, soprattutto in provincia di Palermo; la maggioranza è dolosa.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (17 maggio) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Intervento dei vigili del fuoco

Tragedia sfiorata a Belmonte
Uomo tenta di incendiare la casa

Tragedia sfiorata a Belmonte Mezzagno, paese vicino a Misilmeri in provincia di Palermo. Un uomo nel corso di una lita in famiglia ha tentato di dare fuoco all’appartamento dove abitava in via Antonio Gramsci.

0 condivisioni

L'atleta della Mediterranea Cinisi conferma il titolo

Badminton, il siciliano Giovanni Greco è il miglior giocatore d’Italia

Giovanni Greco si conferma il miglior giocatore d’Italia di badminton, ma soprattutto iscrive a soli 22 anni per la quinta volta il suo nome nell’albo d’oro, la terza consecutiva. L’atleta di Belmonte Mezzagno, che gioca nella Diesse Mediterranea Cinisi, si è imposto campionati nazionali assoluti.

0 condivisioni

sospensiva del Tar apripista per altri comuni

Buzzanca: "Avevo ragione, Messina
non ha sforato il Patto di stabilità"

Si è voluto togliere la pietra dalla scarpa l’ex sindaco Giuseppe Buzzanca, cui il Tar di Catania ha dato ragione, ottenendo la sospensiva della sanzione per lo sforamento del Patto di stabilità. In conferenza stampa l’ex primo cittadino, che negli ultimi mesi era stato accusato di aver lasciato il Comune con le casse vuote, ha detto: “Qualcuno deve chiedere scusa” ed ha spiegato che la sentenza vale da apripista per tutti gli altri comuni siciliani che avevano “sforato”, tra cui Trapani, Alcamo, Bagheria e Barcellona Pozzo di Gotto..

0 condivisioni

sospensiva del Tar apripista per altri comuni

Buzzanca: “Avevo ragione, Messina
non ha sforato il Patto di stabilità”

Si è voluto togliere la pietra dalla scarpa l’ex sindaco Giuseppe Buzzanca, cui il Tar di Catania ha dato ragione, ottenendo la sospensiva della sanzione per lo sforamento del Patto di stabilità. In conferenza stampa l’ex primo cittadino, che negli ultimi mesi era stato accusato di aver lasciato il Comune con le casse vuote, ha detto: “Qualcuno deve chiedere scusa” ed ha spiegato che la sentenza vale da apripista per tutti gli altri comuni siciliani che avevano “sforato”, tra cui Trapani, Alcamo, Bagheria e Barcellona Pozzo di Gotto..

0 condivisioni

Distrutta una famiglia a Belmonte Mezzagno

Marito e moglie morti nello
scoppio dell’impianto a gas

Una famiglia distrutta. Dopo il marito Vito Martorana, di 59 anni anche la moglie Rosaria Motisi, di 53 anni non ce l’ha fatta. Il suo cuore ha smesso di battere all’interno del reparto di Chirurgia Plastica dell’ospedale Civico.

0 condivisioni

Vito Martorana è spirato all'ospedale Civico

Belmonte Mezzagno, muore l’anziano investito dall’esplosione di una bombola

E’ morto Vito Martorana uno due coniugi investiti dalle fiamme dopo l’esplosione della bombola a gas a Bellmonte Mezzagno sabato scorso. L’uomo di 59 anni Si trovava in terapia intensiva nel reparto di Chirurgia Plastica dell’ospedale Civico.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.