Archivio

Il ricordo dell'eroe antimafia

L’Università di Messina intitola
aula al commissario Boris Giuliano

La Città di Messina nel corso degli anni, ha sempre ricordato la figura dell’uomo prima e del poliziotto dopo, propria di Giorgio Boris Giuliano, ciò attraverso diverse iniziative.

0 condivisioni

Commemorazioni nel capoluogo e a Messina

La Sicilia ricorda Boris Giuliano
a 35 anni dall’omicidio a Palermo

E’ stata deposta questa mattina in via Di Blasi a Palermo alla presenza dei familiari, una corona in memoria di Boris Giuliano, investigatore e capo della squadra mobile, morto 35 anni fa. Giuliano fu ucciso con 7 colpi di pistola sparati alle spalle e a distanza ravvicinata dal boss Leoluca Bagarella mentre si trovava in

0 condivisioni

L'omicidio avvenne il 21 luglio 1979

Palermo, oggi il ricordo
di Boris Giuliano ucciso dalla mafia

Ricordato oggi a Palermo il capo della Squadra mobile di Palermo Boris Giuliano, ucciso il 21 luglio 1979 da Leoluca Bagarella. Una corona di fiori è stata posta nel luogo dell’agguato, nel centro città.

0 condivisioni

La visita a Casa memoria Impastato

Commissione antimafia a Cinisi
Musumeci: “In ritardo di 22 anni”

Arriviamo in ritardo di 22 anni ma siamo qui“. Queste le parole di Nello Musumeci, presidente della Commissione antimafia dell’Ars, a Cinisi per visitare Casa memoria Peppino Impastato e omaggiare la memoria del giornalista e militante di Democrazia proletaria ucciso 35 anni fa dietro ordine del boss mafioso Tano Badalamenti.

0 condivisioni

Oggi alle 10 i quindici componenti saranno a Cinisi

Antimafia e politica si incontrano
Commissione Ars a Casa Impastato

Tra poche ore l’ingresso di uno dei luoghi simbolo dell’Antimafia, la Casa memoria Peppino Impastato, sarà varcato dai componenti della Commissione speciale dell’Assemblea regionale siciliana che dal 1991, anno della sua istituzione, ha come obiettivo di indagare e vigilare su Cosa nostra. Un atto simbolico, il primo dal suo insediamento, che avviene a trentacinque anni dall’omicidio del giornalista e militante di Democrazia proletaria, ordinato dal boss mafioso Tano Badalamenti.

0 condivisioni

L'incontro è stato voluto dal presidente Nello Musumeci

La Commissione regionale antimafia in visita a Casa memoria Impastato

La commissione antimafia dell’Ars, presieduta da Nello Musumeci, visiterà Casa memoria, l’abitazione – museo di Peppino Impastato, il giornalista ed esponente di Democrazia proletaria ucciso dalla mafia, il 9 maggio di 35 anni fa a Cinisi, nel Palermitano.

0 condivisioni

Nel giorno del 32° anniversario della sua uccisione

Intitolata sala della Provincia di Messina a Boris Giuliano

Nel Salone degli Specchi, alla presenza delle autorità civili e militari, si è svolta una commemorazione pubblica con la proiezione del filmato della polizia che ha ricordato l’attività investigativa del commissario, particolarmente impegnato sul fronte delle inchieste sul traffico internazionale di droga.

0 condivisioni

Cammarata e Lumia rendono omaggio al brillante investigatore assassinato

Trentadue anni fa la mafia
uccise Boris Giuliano

Il sindaco di Palermo Diego Cammarata questa mattina ha reso omaggio a Boris Giuliano deponendo una corona di fiori in via Francesco Paolo Di Blasi, nel luogo dove il capo della Squadra Mobile di Palermo venne assassinato trentadue anni fa. Anche il senatore del Pd, Giuseppe Lumia, componente della Commissione antimafia, rende omaggio al brillante investigatore. “I suoi metodi investigativi e la sue capacità hanno segnato una svolta decisiva”.

0 condivisioni

Depositati vecchi atti e documenti

Processo De Mauro, nuovo stop al dibattimento

Riaperta l’istruzione dibattimentale al processo per il sequestro e l’omicidio del giornalista Mauro De Mauro, scomparso la sera del 16 settembre del 1970 da Palermo. Lo ha deciso questo pomeriggio il Presidente della Corte d’Assise di Palermo, Giancarlo Trizzino, dopo una breve Camera di consiglio.

0 condivisioni

Il ricordo del capo della Squadra Mobile di Palermo

Messina, conferita la cittadinanza onoraria a Boris Giuliano

Messina ricorda Giorgio Boris Giuliano: una lunga giornata in memoria del capo della Squadra Mobile di Palermo, nell’ottantesimo anniversario della nascita, ucciso dalla mafia nel 1979.

0 condivisioni

La consegna venerdì mattina a Palazzo Zanca

Messina, cittadinanza onoraria alla memoria di Boris Giuliano

Domani mattina alle 9.15, nella sala Consiliare di palazzo Zanca, a Messina, si svolgerà la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria alla memoria di Giorgio Boris Giuliano, “per l’encomiabile impegno di lotta alla criminalità organizzata”.

0 condivisioni

Ninni Cassarà e gli altri, furono miei amici

L’amicizia alla pari dell’amore è un sentimento che occorre alimentare ogni giorno con azioni concrete per rinsaldare il vincolo che permette agli esseri umani di rapportarsi, confrontarsi e rispettarsi.

0 condivisioni

Francesco Cascio ricorda Boris Giuliano

“Boris Giuliano fu un investigatore lungimirante, scrupoloso e innovativo e conseguì rilevanti risultati nella lotta alla mafia; in particolare sul versante del narcotraffico tra la Sicilia e gli Usa e su quello del riciclaggio del denaro sporco”.

0 condivisioni

I meriti della cattura di Fidanzati e Nicchi? Una indebita usurpazione

Soltanto sabato scorso avevo risposto con questo post divulgato su BlogSicilia, al Senatore Gasparri, che il Governo non manda i mafiosi in galera ma che, invece, coloro che lo hanno sempre fatto e continueranno a farlo, indipendente da chi sta al Governo, sono le Forze dell’Ordine e la Magistratura.

0 condivisioni

UniverCittà, Territori Costieri e Boris Giuliano

Ecco gli appuntamenti di oggi di UniverCittà. Alle 20, all’Orto Botanico, si discuterà attorno al libro Territori Costiere, curato da Giuseppe Abbate, Annalisa Giampino, Marilena Orlando e Vincenza Todaro, edito da Franco Angeli. Interverranno Maria Donatella Borsellino, Teresa Cannarozzo, Nicola Giuliano Leone e Giuseppe Trombino.

0 condivisioni

Boris Giuliano, 30 anni dopo

Quest’anno il 21 luglio, appunto, ricorre il 30esimo anniversario della sua morte e per ricordare il suo coraggio e il suo impegno nella lotta alla mafia, la Questura e l’Università di Palermo hanno voluto organizzare una giornata dedicata al ricordo di vice questore Giuliano, eccellente poliziotto e persona straordinaria per umanità e sentimenti.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui