martedì - 18 giugno 2019

 

Archivio

l'operazione delle fiamme gialle

Lavoro nero e ortaggi pericolosi
Maxi sequestro nel Siracusano

Le fiamme gialle, oltre ad aver individuato l’impiego di lavoratori in nero da parte di cooperative ed aziende agricole locali, rinvenivano ingenti quantitativi di fitofarmaci e prodotti chimici per l’agricoltura utilizzati in maniera non conforme alla legge.

0 condivisioni

impegnate 25 pattuglie fra siracusa e cassibile

Blitz nella campagne siracusane
Controlli anti caporalato

Settantacinque finanzieri divisi in 25 pattuglie stanno controllando tutte le aziende che opoerano su un territorio di circa 90 ettari coltivati

0 condivisioni

44 lavoratori fra cui donne e minori

Caporalato fra Ragusa e Acate
Sgominata la banda dei reclutatori

Venti donne e 4 minori sfruttati insieme ad altri 20 uomini tutti rumeni. la Finanza ha scoperto una vera e propria organizzazione che reclutava queste persone e si occupava anche di vitto e alloggio in condizioni fatiscenti trattenendo anche somme dalle loro già misere paghe

0 condivisioni

fiamme gialle in azione a gela e nel ragusano

Manodopera a basso costo nei campi:
ennesimo blitz anti-caporalato

Le fiamme gialle, in un’azienda di Piano Stella a Gela, ma con sede legale nella provincia iblea, hanno individuato quarantaquattro lavoratori romeni in nero o con buste paga fittizie.

0 condivisioni

la denuncia della cgil

Tunisini morti sul lavoro nei campi
15 casi in 3 anni nel Ragusano

Il sindacato: “Erano tutti lavoratori giovani, tra i 26 e i 40 anni. Tantissimi braccianti agricoli tunisini si rivolgono ai nostri sportelli per aver riconosciuto malattie professionali contratte durante il lavoro”.

0 condivisioni

flai e cgil li incontrano nelle campagne siciliane

Lavoro nero e sottopagato, la tratta dei migranti braccianti

Stamattina una delegazione sindacale della Cgil di Palermo e di Trapani si è recata nel territorio di Alcamo per parlare con i migranti impegnati nelle vigne e per distribuire materiale informativo multilingue, anche in arabo, sui diritti dei lavoratori, e cappellini rossi col logo della Flai.

0 condivisioni

i dati di fai cisl

In nero un quarto del lavoro nei campi: “E’ guerra fra poveri”

In provincia di Catania, quasi un quarto del lavoro in agricoltura è in nero e sfrutta in gran parte mano d’opera extracomunitaria o comunque non italiana. Una condizione che ha consentito il ritorno al caporalato.

0 condivisioni

per incontrare i lavoratori e informarli sui loro diritti

Contro il caporalato in agricoltura
Ispezione dei sindacati nei campi

Un progetto di sindacato di strada, per battere a tappeto con un camper i terreni al confine tra palermo e Trapani, la zona più vitata della Sicilia, dal partinicese a Camporeale, da San Giuseppe Jato e Corleone a San Cipirrello, da Alcamo a Balestrate.

0 condivisioni

sei i lavoratori extracomunitari in nero

Lavoro nero e caporalato
Blitz e denunce a Grammichele

Operazione della Guardia di Finanza nelle campagne del Calatino. I controlli proseguiranno a tappeto non solo nella Sicilia orientale

0 condivisioni

la nota di ugl

Sicilia, allarme caporalato
in agricoltura: “Politica fallimentare”

“La lotta all’illegalità in particolare in Sicilia, regione sulla quale siamo intervenuti ripetutamente – ha dichiara la Ugl – si fa con i fatti e non con la solita e fallimentare politica dell’attuale governo siciliano”.

0 condivisioni

iniziativa nazionale dell'ugl

Lavoro nero in agricoltura
No allo sfruttamento

Dopo i fatti di Bari e Foggia anche la Sicilia denuncia casi di caporalato e sfruttamento in agricoltura. dalla Sicilia sostegno alle iniziative di contrasto

0 condivisioni

i controlli dei carabinieri

Blitz anti-caporalato nel Catanese
Multe e denunce per lavoro nero

Ancora controlli anti-caporalato nelle campagne della provincia di Catania dove i carabinieri hanno scoperto 18 lavoratori stranieri che operavano in nero, denunciato due imprenditori e sospeso due imprese.

0 condivisioni

l'appello dei sindacati

Caporalato e lavoro nero nei campi: “Le istituzioni intervengano”

E’ di ieri il blitz anticaporalato nelle campagne di Paternò. Un fenomeno da tempi denunciato dai sindacati assieme alle condizioni di sfruttamento degli immigrati costretti a lavorare più di 12 ore al giorno per una paga inferiore a 30 euro, con il coinvolgimento anche di donne e bambini.

0 condivisioni

La norma viene contestata da opposizione e sindacato

Precari, scontro sul ritorno alle
coop sociali a rischio infiltrazioni

Approvato in Commissione bilancio l’art 16 della finanziaria che torna a dar vita alle cooperative sociali come negli anni ’90. Per l’opposizione si consegna il precariato alla mafia ed al caporalato. Allarme del sindacato: risorse sufficienti solo per metà dei lavoratori

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.