martedì - 14 luglio 2020

 

Archivio

Intervenuti i carabinieri dopo la mezzanotte

Rissa tra due famiglie a Milazzo
Tre arresti e sette denunce

Tre arresti e sette denunce sono il bilancio di un intervento notturno dei carabinieri di Milazzo nel popolare quartiere di Fiumarella, nella Piana mamertina.

0 condivisioni

la denuncia del sunia

A Catania migliaia senza casa,
“ma oltre 100 alloggi abbandonati”

“Il Comune e l’Iacp completino i 144 alloggi delle due torri di viale San Teodoro e di viale Biagio Pecorino, abbandonati da più di 10 anni e per i quali non è ancora previsto alcun piano di recupero” . Lo chiede la segretaria del Sunia di Catania, Giusi Milazzo.

0 condivisioni

gli assegnatari possono rivolgersi al Caf Cisl o al Sicet

Alloggi sociali a Catania,
detrazioni fino a 900 euro

Per usufruire della detrazione, l’alloggio deve possedere i requisiti previsti al decreto del ministro delle Infrastrutture, deve essere l’abitazione principale del contribuente che richiede la detrazione ed essere stato concesso all’assegnatario con un contratto di locazione.

0 condivisioni

la finanziaria ancora non c'è ma le polemiche sì

No all’agenzia unica per la casa
Inquilini contro la riforma degli Iacp

L’agenzia regionale per la gestione del patrimonio abitativo pubblico, prevista dalla Finanziaria regionale con la soppressione degli Iacp ( gli istituti case popolari) è “un elefantiaco Ente che accentra in sé tutte le funzioni , la cui natura contraddice qualsiasi logica di decentramento e di efficacia”. Lo sostengono la Cgil e il Sunia regionali che

0 condivisioni

sono più di 180 le famiglie che hanno fatto richiesta

Edilizia popolare Catania,
assemblea del Sicet

Sono più di 180 le famiglie che hanno fatto richieste di un alloggio popolare a Catania. Dopo l’annuncio dello sblocco delle graduatorie del 2006 e del 2009, il Sicet Catania ha chiamato a raccolta quanti hanno fatto richiesta.

0 condivisioni

Manifestano per il ritardo nella riconsegna degli immobili

Calcestruzzo depotenziato nelle case popolari: protestano i residenti

Una decina di abitanti delle case popolari di largo Martiri e di via Fani, a Ribera, nell’Agrigentino, sono saliti sui tetti delle case dello Iacp per protestare contro i ritardi di riconsegna degli immobili. Gli abitanti di tre palazzine erano stati sgomberati 5 mesi fa dopo che era stata aperta un’inchiesta sulla costruzione degli immobili con calcestruzzo depotenziato.

0 condivisioni

A Palermo ha subito uno sfratto una famiglia su 353

E’ emergenza casa in Sicilia, più di 35 mila le richieste di alloggi popolari

Più 35 mila le domande di assegnazione di case popolari giacenti nei Comuni siciliani, ma solo 600 quelle che hanno ottenuto risposta negli ultimi due anni. Dal dossier del Sunia, sindacato degli inquilini, presentato oggi nella sede della Cgil Sicilia, emerge una situazione drammatica per l’Isola.

0 condivisioni

Trizzino: "Segnaleremo i casi sospetti in Procura"

Ville al posto di case popolari
M5s: “A Gela ucciso diritto alla casa”

Villette residenziali al posto della case popolari e pioggia di ricorsi al Tar. Sull’edilizia per i meno abbienti a Gela il Movimento Cinque Stelle preannuncia segnalazioni alla Procura.

0 condivisioni

La ditta incaricata ha fermato i lavori

Occupate abusivamente case popolari a Carini

Carabinieri, polizia e vigili urbani, hanno presidiato per tutta la mattina, l’aula consiliare del Comune di Carini dove gli impiegati hanno proceduto al sorteggio degli aventi diritto dei 30 alloggi popolari in allestimento in Via Rocco Chinnici. Gli appartamenti, appaltati dal Comune con un mutuo di 5 milioni di euro presso la cassa depositi e prestiti, sono già occupati abusivamente.

0 condivisioni

la richiesta di fillea cgil e sunia

Manutenzione case popolari:
“Crocetta rifinanzi i progetti”

I sindacati accusano il precedente esecutivo regionale di aver sottratto al territorio etneo più di 7 milioni di euro per la manutenzione delle case popolari, per lo più residenze oramai fatiscenti. “Un intervento anomalo e illegittimo”

0 condivisioni

Succede a Ribera nell'Agrigentino

Sgomberate case popolari a rischio crollo: 60 famiglie senzatetto

Sessanta famiglie di Ribera sono senza casa. Si tratta dei residenti negli alloggi popolari di Largo martiri, in via Fani, alla periferia del centro urbano. Alloggi dichiarati formalmente inagibili e a rischio crollo.

0 condivisioni

Due degli odierni fermati furono intervistati nel 2008

Racket delle casa popolari, nel 2008 ne parlò Report

Il sistema di gestione criminale degli alloggi popolari allo Zen era noto da anni. nel 2008 ne parlò anche la televisione pubblica in un servizio della trasmissione d’inchiesta “Report”

0 condivisioni

Settantamila euro al mese il giro del "pizzo condominiale"

Il libro mastro degli affitti illeciti gestiti dalla mafia allo Zen

Un vero e proprio “pizzo condominiale” quello imposto dalla mafia nelle case popolari dello Zen. un controllo a tappeto del territorio ed una gestione talmente invadente delle medesime case popolari tale da permettere all’organizzazione sgominata oggi di sottrarre gli immobili a chi li occupava per riassegnarli illecitamente

0 condivisioni

Quattordici i fermi, in 10 accusati di associazione mafiosa

Racket case popolari allo Zen,
il metodo dell’ “esproprio criminale”

Di ritorno da Milano dopo aver assistito un familiare in ospedale, un’intera famiglia ha trovato la propria casa occupata. Il clan dello Zen l’aveva spogliata di tutto. Dalla loro denuncia ha mosso i primi passi l’inchiesta che ha portato oggi a 14 fermi.

0 condivisioni

Domani conferenza stampa nella sede Legacoop

Legacoop: “Ridurre Imu alle famiglie residenti nelle case popolari di Librino”

La seconda rata della tassa sugli immobili rischia di diventare un salasso per 300 famiglie del popoloso rione di Catania. Il presidente provinciale della Lega delle cooperative Giuseppe Giansiracusa spiegherà ai giornalisti i motivi della richiesta che se non venisse accolta potrebbe scatenare una clamorosa protesta.

0 condivisioni

Domani conferenza stampa nella sede Legacoop

Legacoop: "Ridurre Imu alle famiglie residenti nelle case popolari di Librino"

La seconda rata della tassa sugli immobili rischia di diventare un salasso per 300 famiglie del popoloso rione di Catania. Il presidente provinciale della Lega delle cooperative Giuseppe Giansiracusa spiegherà ai giornalisti i motivi della richiesta che se non venisse accolta potrebbe scatenare una clamorosa protesta.

0 condivisioni

L'udienza si terrà il 1 marzo 2012 a Catania

Assegnazione case popolari
11 a giudizio per falsi documenti

Il Gup Francesca Cercone ha rinviato a giudizio undici persone, tra dirigenti e dipendenti dell’Iacp di Catania e assegnatari di alloggi, nell’ambito dell’inchiesta sull’affitto di case dell’Ente. Il reato ipotizzato dal pm Andrea Bonomo è di falso, truffa e abuso d’ufficio. La prima udienza si terrà il 1 marzo del 2012 davanti la terza sezione penale del Tribunale di Catania.

0 condivisioni

Aumentati i finanziamenti rispetto alla bozza di novembre

Diminuiti i tagli al bilancio, domani il voto

Fondi per il buono scuola, aumenti per i forestali, ridotti i tagli per i teatri, aumento gli stanziamenti per parchi e riserve. Queste alcune delle voci contenute nel bilancio frutto di una notte di lavoro all’Ars, in attesa del voto previsto per domani. E ieri l’assessore Gaetano Armao ha cominciato a scrivere anche il maxi emendamento alla Finanziaria. Il bilancio, riformulato rispetto alla bozza di novembre prevede tagli per circa 1 miliardo.

0 condivisioni

Bono individua il presidente e Lombardo un commissario

Il caso Iacp Siracusa, una poltrona per due

Quando era nell’aria la nomina a presidente di Maurizio Scollo, che come previsto dalla legge sarebbe stato investito dell’incarico dal presidente della Provincia Regionale, è giunta la comunicazione del deputato regionale del MpA Giuseppe Gennuso.

0 condivisioni

è successo a Patti

Si contendono casa popolare e se le danno di santa ragione

Denunciati per rissa i componenti di un nucleo familiare che si contendevano una casa popolare. È accaduto in piazza Marconi a Patti, in provincia di Messina. Sul posto è intervenuta la polizia.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.