martedì - 10 dicembre 2019

 

Archivio

il parlamentare nuti commenta la decisione del csm

Scandalo beni confiscati: “Virga non va trasferito ma rimosso”

“Il trasferimento del magistrato Virga da Palermo a Roma sembra quasi un premio, piuttosto che una punizione per lo scandalo Saguto, relativo alla gestione dei beni sequestrati e confiscati”. Il parlamentare M5S alla Camera, Riccardo Nuti, commenta così la decisione del CSM.

0 condivisioni

La decisione del Csm

Scandalo beni confiscati a Palermo
Trasferiti i magistrati Virga e Licata

Il Csm ha approvato il trasferimento di Tommaso Virga alla Corte d’appello di Roma e di Fabio Licata al Tribunale di Patti con funzione di giudice del lavoro.

0 condivisioni

indagato insieme ad altri 4 magistrati

Scandalo beni sequestrati, trasferito il giudice Chiaramonte

Chiaramonte aveva presentato domanda di trasferimento in prevenzione dopo che il Csm aveva avviato la procedura, riguardante anche altri 4 magistrati dell’ufficio giudiziario siciliano, di trasferimento d’ufficio per incompatibilita’ ambientale nei suoi confronti.

0 condivisioni

E' ancora nella commissione che rinnoverà il Csm

Caso Saguto, M5S contro Virga
“Ministro rimuova quel magistrato”

Sono diverse le teste eccellenti che sono cadute dopo lo scandalo della ‘mala’ gestione dei beni confiscati a Palermo, il cosiddetto caso Saguto. Ma non quella del magistrato Tommaso Virga.

0 condivisioni

licata e chiaramonte avevano chiesto di andare via

Palermo, trasferiti altri 2 magistrati
‘Smontata’ la sezione della Saguto

Fabio Licata e Lorenzo Chiaramonte avevano chiesto il trasferimento ora accordato dal Csm. Resta aperta la posizione di Tommaso Virga che non ha avanzato richiesta di trasferimento. Il Csm si pronuncerà in una decina di giorni

0 condivisioni

i 5 stelle attaccano una riforma pessima

Beni confiscati, domani la riforma
Ma la cura è peggiore del male

Non viene prevista alcuna incompatibilità e si lascia la porta aperta a nuovi casi Saguto, perfino peggiori di quanto sembra sia accaduto fino ad ora

0 condivisioni

la cannizzo trasferita senza nuova assegnazione

Rimosso il prefetto di Palermo
Era comparsa nel caso Saguto

Trasferita senza, al momento, indicazione di nuovo incarico per essere comparsa nelle intercettazioni nell’ambito dell’inchiesta sui beni confiscati

0 condivisioni

il comunicato dopo il caso saguto

Beni confiscati, Fondazione Borsellino: “Basta cattivi maestri”

“Cogliamo l’occasione dei provvedimenti sin qui adottati per stigmatizzare il comportamento incoerente di coloro che, nel loro ruolo, non fanno corrispondere alle affermazioni e all’agire pubblico le loro condotte private”.

0 condivisioni

il commento del senatore campanella

Caso Saguto: “Si spogli di una toga che richiede statura morale”

“Dispiace assistere all’ennesimo ritardo della politica rispetto a un’analisi puntuale di quelli che non appaiono affatto come fenomeni isolati”. Lo dice il senatore di L’Altra Europa con Tsipras, Francesco Campanella, a proposito delle intercettazioni del giudice Silvana Saguto apparse oggi sulla stampa.

0 condivisioni

"Celeberato processo mediatico contro di me"

Beni confiscati, Cappellano Seminara
“Non ho consegnato soldi a Saguto”

Torna a smentire le accuse mosse contro di lui l’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, l’amministratore giudiziario indagato per corruzione con l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione.

0 condivisioni

Parla uno degli amministratori coinvolti nell'indagine

Inchiesta beni confiscati a Palermo
Cappellano: “Mia famiglia a rischio”

L’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, amministratore giudiziario coinvolto nell’indagine della Procura di Caltanissetta, replica al settimanale l’Espresso.

0 condivisioni

"Sul caso Saguto attendiamo risultanze attivita'"

Beni sequestrati, in azione a Palermo
gli ispettori del ministro Orlando

Sono a lavoro da giorni gli ispettori del ministero della Giustiazia e da oggi sono a Palermo per indagare sul caso della gestione dei Beni sequestrati al Tribunale.

0 condivisioni

Sentiti Natoli e Di Vitale al Palazzo di Giustizia

Caso Saguto, Csm a Palermo
Legnini: “Saremo rigorosi”

Ristabilire serenità, prestigio e autorevolezza all’azione degli uffici giudiziari di Palermo. E’ questa lo scopo della missione siciliana del Consiglio superiore della magistratura secondo il vice presidente Giovanni Legnini.

0 condivisioni

Nel mirino gli incarichi agli amministratori giudiziari

Caso Saguto, arriva il Csm a Palermo
Rischio trasferimento incompatibilità

Domani mattina è attesa a Palermo una delegazione del Csm per incontrare il presidente della corte d’appello di Palermo Gioacchino Natoli e il presidente del tribunale Salvatore Di Vitale.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.