martedì - 17 settembre 2019

 

Archivio

la commemorazione a brancaccio

22 anni fa l’omicidio di Padre Puglisi
Il fratello: “Non perdono gli uccisori”

Al sacerdote il riconoscimento anche della Presidenza della Repubblica: il 24 settembre i fratelli Puglisi, Francesco e Gaetano, ritireranno al Quirinale la Medaglia d’oro al valor civile conferita a Pino Puglisi dal capo dello Stato Sergio Mattarella.

0 condivisioni

domani il 22° anniversario dell'uccisione

Palermo ricorda Pino Puglisi, presente il sottosegretario Faraone

Domani, martedì 15 settembre 2015, il Sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, sarà a Palermo per partecipare a un momento commemorativo in onore del Beato Don Pino Puglisi, proprio nel giorno dell’anniversario del suo omicidio.

0 condivisioni

la denuncia del centro padre nostro

Vandali al piazzale Anita Garibaldi,
dove visse il Beato Pino Puglisi

“Ogni settimana – racconta Maurizio Artale, presidente del Centro Padre Nostro – siamo costretti a ripristinare le lampade che “i soliti noti” rubano, a sostituire i globi dei pali dell’illuminazione, che rompono e che usano per giocare a calcio nel piazzale”.

0 condivisioni

furto nella chiesa appena la scorsa settimana

Ennesima intimidazione al Centro Padre Nostro, danneggiato il pulmino

Nuova intimidazione al Centro di accoglienza Padre Nostro, fondato al beato don Pino Puglisi, a Palermo. “La
notte di domenica i soliti noti hanno distrutto il vetro laterale del pulmino del Centro di accoglienza e lo specchietto retrovisore destro – spiega il presidente, Maurizio Artale.

0 condivisioni

ennesima intimidazione al centro voluto da don puglisi

Vandali al Centro Padre Nostro
Danneggiato il pulmino dei disabili

Al mezzo, adibito al trasporto disabili, e’ stato distrutto lo specchietto retrovisore, mentre la fiancata e’ stata presa a calci. Ne da’ notizia il presidente del centro, Maurizio Artale.

0 condivisioni

i volontari: "continueremo l'opera di padre puglisi"

Intimidazione al Centro Padre Nostro
Feci sul pulmino dei volontari

Ieri sera intorno alle ore 20.00 ignoti hanno danneggiato l’auto di una volontaria del Centro ed hanno appeso un sacchetto contenente feci sul pulmino del Centro che viene utilizzato per l’accompagnamento dei disabili.

0 condivisioni

telefonata anonima nel centro voluto da don puglisi

Minacce al centro Padre Nostro
“Stasera farà caldo, molto caldo”

“Questa sera, al teatro Brancaccio ci sarà caldo, molto caldo”. Lo ha detto al telefono ad un operatore del centro sociale Padre Nostro un anonimo durante una telefonata giunta al centro giovedì scorso.

0 condivisioni

rubato il fondo cassa custodito in un cassetto

Ladri in azione nella notte
al Centro Padre Nostro di Brancaccio

“Questa crescita esponenziale di atti intimidatori – dice il presidente Maurizio Artale – faccia riflettere un po’ tutti. L’opera del Centro e’ e rimarra’ sempre scomoda alla mafia, ai balordi, agli ex-detenuti e ai detenuti in esecuzione penale che vogliono prendere punti e accreditarsi davanti ai capibastone del quartiere”.

0 condivisioni

tutti gli appuntamenti dal 10 al 30 settembre

21 anni dall’omicidio di Padre Puglisi
Il programma della commemorazione

A 21 anni dalla barbara uccisione del Beato Giuseppe Puglisi, assassinato dalla mafia il 15 settembre 1993 a Palermo, il Centro di Accoglienza Padre Nostro da Lui fondato, in collaborazione con la Parrocchia San Gaetano e Maria SS. Del Divino Amore di Brancaccio e la Congregazione delle Maestre Pie Venerini, rendono noto il programma delle manifestazioni in Sua memoria.

0 condivisioni

La storia della ragazza di 18 anni

Tania Priolo morta per un ascesso dopo il giro degli ospedali di Palermo

Chiedono giustizia per la loro figlia morta per un ascesso curato male, in giro per gli ospedali palermitani. Tania Priolo, 18 anni è morta per un banale mal di denti, un semplice ascesso poi degenerato in infezione. Una patologia sottovaluta dai medici, secondo la famiglia. Trascurata, forse anche per motivi economici, secondo i sanitari che l’hanno avuta in cura.

0 condivisioni

Artale: "Piccolo miracolo a Brancaccio"

Brancaccio, due passanti sventano
il furto al centro Padre Nostro

A qualche giorno dalla posa della “prima pietra” nel terreno dove sorgerà la Chiesa intitolata al Beato Giuseppe Puglisi, nuovo tentativo di furto con scasso ai danni del centro padre Nostro. Due giovani hanno scassinato il portone del vecchio Mulino del sale di proprietà del Centro di Accoglienza Padre Nostro, ubicato tra Via San Ciro

0 condivisioni

Il Centro Padre Nostro abbandonato dalle istituzioni

Don Puglisi, familiari contro Curia:
“La sua casa non sia solo un museo”

I parenti diretti del Beato intervengono nella polemica sull'acquisto della casa di Don Pino e attaccano le scelte della Chiesa accusata di essere stata assente per il quartiere e ora di voler solo trasformare la casa in uno sterile ricordo in danno delle vere attività sociali del centro padre nostro

0 condivisioni

a palermo da oggi sino al 13 settembre

“Evasioni d’estate”, la rassegna artistica per i detenuti del Pagliarelli

Anche quest’anno il Centro di Accoglienza Padre Nostro fondato dal Beato Pino Puglisi e la Direzione della Casa Circondariale Pagliarelli, hanno voluto organizzare alcune attività all'interno della struttura penitenziaria per far trascorrere in serenità il periodo estivo ai detenuti.

0 condivisioni

il 6 giugno la prima nazionale a brancaccio

“Beata Provvidenza”, il documentario di Rai Cinema su Padre Puglisi

Il documentario evidenzia il ruolo del Centro di Accoglienza Padre Nostro, fondato nel 1991 dal beato Pino Puglisi, quale strumento di supporto agli abitanti di Brancaccio che versano in condizioni di estremo disagio, con lo scopo di restituire ad essi un'esistenza dignitosa.

0 condivisioni

il libro di roberto mistretta, l'intervista

Dalla mafia alla verità
“Il miracolo di Don Puglisi”

Un sacerdote che ha saputo donarsi nel modo più autentico agli altri. Un uomo che i miracoli ha saputo farli da vivo. Da uno di questi prende spunto “Il miracolo di Don Puglisi”, il libro del giornalista e scrittore siciliano Roberto Mistretta (Edizioni Anordest) che racconta la vita del parroco di Brancaccio a partire dalla conversione di Giuseppe Carini, un ragazzo cresciuto sognando di diventare un uomo di Cosa nostra, sino a quando l’incontro con quegli occhi assetati di verità non cambiò tutto.

0 condivisioni

a breve la beatificazione

Ciao Don Pino

“Un religioso austero e rigoroso, calato nel sociale, immerso nella difficile realtà del quartiere”, scrivevano di lui i giudici nelle motivazioni della sentenza di condanna dei killer. Insomma, era il prete della gente. Lo
scorso 28 giugno Benedetto XVI ha riconosciuto che l’esecuzione ordinata dai boss e avvenuta davanti alla parrocchia di San Gaetano, fu “martirio” cioe’ “in odio alla fede”. Pino Puglisi presto sarà beatificato.

0 condivisioni

Parla l'assessore comunale alla Cittadinanza sociale

Furto al Centro di don Puglisi, Ciulla:
“Serve presenza istituzioni sul territorio”

Occorre ricostruire la presenza delle Istituzioni a presidio del territorio e questo a partire da una rinnovata presenza ed un rinnovato ruolo delle Circoscrizioni”. Con queste parole Agnese Ciulla, assessore alla Cittadinanza sociale del Comune di Palermo, condanna il furto che ha riguardato il centro di accoglienza padre nostro di Brancaccio, fondato da padre Pino Puglisi, sacerdote ucciso dalla mafia nel ’93.

0 condivisioni

Il presidente: "Pensiamo di mollare"

Ancora un furto nel Centro
di don Puglisi a Palermo

Ancora un furto nel centro di accoglienza ‘Padre nostro’ fondato nel quartiere palermitano di Brancaccio da padre Pino Puglisi, il sacerdote ucciso dalla mafia nel 1993 che sarà presto proclamato beato. Amare le parole del presidente del centro, Maurizio Artale: “Il loro obiettivo è farci stancare e sfrattarci da Brancaccio. Non vi nascondo che tante volte ci abbiamo pensato e oggi più che mai”.

0 condivisioni

bombola di gas rinvenuta all'ingresso

Intimidazione al Centro Padre Nostro

Ennesima intimidazione contro il Centro Padre Nostro, nel rione palermitano di Brancaccio, fondato da padre Pino Puglisi. All’ora di pranzo una bombola di gas è stata fatta trovare davanti all’ingresso dell’Auditorium “Giuseppe Di Matteo”, sede operativa del centro, in via San Ciro.

0 condivisioni

Atto intimidatorio nel centro di don Pino Puglisi

Lumia (Pd), “solidarietà al Centro Padre Nostro”

L’atto intimidatorio subìto dal Centro Padre Nostro è un fatto grave, da non sottovalutare.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.