Archivio

malumori a sinistra

Fava alla Camusso:
"Non faccia torto alla Cgil"

Claudio Fava, vicepresidente designato della giunta Marano, chiede a Susanna Camusso di non intervenire domenica alla convention elettorale di Mariella Maggio, segretaria dimissionaria della Cgil siciliana nel listino di Rosario Crocetta: “Non faccia questo torto alla Cgil”. Giovanna Marano è dirigente nazionale della Fiom Cgil.

0 condivisioni

La proposta del candidato Maurizio Marchetti

Firma la petizione, buonuscita dei deputati agli alluvionati di Messina

Il contributo di solidarietà previsto per i deputati uscenti dell’Ars deve essere devoluto agli alluvionati di Messina. Lo chiede il candidato della lista Fava-Marano, Maurizio Marchetti che ha lanciato petizione popolare on web -http://firmiamo.it/appello–buonuscite-dei-deputati-ars-a-territori-alluvionati#petition – per chiedere ai deputati siciliani di destinare le loro buonuscite ai territori alluvionati.

0 condivisioni

il commento del leader di Libera Sicilia

Fava: “Lombardo spregiudicato, ma Venturi non gli è da meno”

Il leader di Libera Sicilia, Claudio Fava ha commentato il duro botta e risposta fra l’ex assessore regionale Venturi e il governatore dimissionario Lombardo.

0 condivisioni

Dimissioni da direttore artistico

Marchetti rimette mandato al commissario Vittorio Emanuele

Maurizio Marchetti rimette il mandato di direttore artistico della prosa del Teatro Vittorio Emanuele, al commissario Cintioli, nominato qualche giorno fa. Marchetti è pure candidato all’Ars nella lista Libera Sicilia di Marano e Fava.

0 condivisioni

parla il leader siciliano di sel

Fava: “Crocetta chieda
scusa a Giovanna Marano”

“Il grave insulto di Crocetta nei confronti di Giovanna Marano non può passare come se nulla fosse successo. A Messina, parlando ad una iniziativa, peraltro organizzata da alcune donne, Crocetta ha gratuitamente offeso la nostra candidata alla presidenza della Regione. Crocetta non puo’ tardare più: deve chiedere scusa.

0 condivisioni

il presidente del senato a carini

Schifani: “Fiducioso su legge anticorruzione, dispiaciuto per Fava”

Il presidente del Senato Renato Schifani: “Cercherò da parte mia di dare una accelerazione ai lavori in commissione. E’ una richiesta ormai unanime che viene dal Paese di votare una nuova legge anticorruzione che dia una risposta anche efficace e immediata ai fatti di corruttela che stanno scuotendo pesantemente il Paese”. Sul ritiro di Claudio Fava: “Dispiaciuto moltissimo” perchè “è stata limitata la possibilità di partecipazione al voto di un siciliano”

0 condivisioni

Oggi alla presentazione del listino

Crocetta a Fava: “Perché critica
la Cancellieri? In fondo li ha avvertiti”

Rosario Crocetta presenta i componenti del suo listino. Oggi nella sede del Pd di via Bentivegna la conferenza stampa. Su Claudio Fava, l’avversario di sempre, Crocetta dice: “Non capisco le critiche alla Cancellieri. Il ministro ha fatto un assist ai partiti che lo sostenevano avvisandoli che c’era questa situazione”. Lunedì, invece, all’Hotel delle Palme la presentazione dei candidati Idv.

0 condivisioni

Liste e listini, tutti i cavalli di razza dei presidenti

“Venghino signori e signore…
si offrono posti all’Ars”

Da un lato le liste legate ai contrassegni (una ventina quelli che hanno presentato i candidati nei nove collegi provinciali) apparentate agli 11 aspiranti presidenti. Da questo calderone, poco più o poco meno di 1600 a calcoli fatti, verranno fuori i nomi degli ottanta nuovi deputati regionali che siederanno all’Ars. Ecco i cavalli di razza blindati nei listini o scelti per portare voti alla causa.

0 condivisioni

la profezia di merighi e troja

Fava, un “candidato intelligente”

Sembrava una goliardata e adesso appare una profezia.
Il sarcasmo del duo comico Merighi e Troja non ha risparmiato nemmeno lui, il grande escluso.
Claudio Fava ha dovuto abbandonare la corsa alla presidenza della Regione siciliana a causa del ritardo nell’iscrizione alle liste elettorali del suo comune di residenza, Isnello, dopo il trasferimento da Roma alla Sicilia.

0 condivisioni

dopo l'esclusione di claudio fava

Giovanna Marano candidata della coalizione Libera Sicilia

E’ Giovanna Marano, 53 anni, sindacalista, la candidata alla Presidenza della Regione siciliana indicata da Claudio Fava e dalle forze della coalizione di “Libera Sicilia”. Fava: “Ho deciso di accompagnare Giovanna Marano da candidato vicepresidente sottraendo la mia candidatura alla Presidenza”. A favore della candidata si schiera Antonio Di Pietro leader dell’Italia dei Valori.

0 condivisioni

salgono le quotazione di giovanna marano

Fava ritira la candidatura, Borsellino dice no

Claudio Fava ritira la candidatura alla presidenza della Regione Siciliana. Il giornalista e sceneggiatore ha deciso di ritirarsi dopo un incontro con i partiti della coalizione che lo sostengono, Idv, Sel, Federazione della Sinistra e Verdi. Adesso spunta l’ipotesi Rita Borsellino, già candidata alla presidenza della Regione nel 2006, che pare abbia declinato l’invito. Salgono le quotazioni di Giovanna Marano, sindacalista della Cgil.

0 condivisioni

Riunione in corso all'Idv Sicilia

Candidatura di Fava a rischio
E se l’Idv lo scaricasse?

E’ in corso nella sede dell’Idv Sicilia a Palermo il vertice fra gli alleati di Claudio Fava, candidato alle presidenziali siciliane a rischio di incandidabilità per aver presentato oltre i termini la richiesta di iscrizione alle liste elettorali in Sicilia. Il rischio è che a cadere sotto i colpi dei “cavilli” di legge finiscano anche le liste apparentate all’esponente di Sel: quella autonoma di Idv e quelle collegate al contrassegno di “Fava presidente”, Sel, Federazione della sinistra e Verdi. Se la sentirà il partito di Di Pietro e Orlando di rischiare la corsa verso palazzo dei Normanni? La soluzione potrebbe essere quella di schierare altri candidati, come il sempreverde Fabio Giambrone e il corteggiatissimo Antonio Ingroia.

0 condivisioni

Il Viminale sulla candidatura dell'esponente di Sel

Fava in ritardo di 5 giorni
“Se accade è golpe politico”

“L’istanza di trasferimento di Claudio Fava dalle liste elettorali del comune di Roma per quello di Isnello in provincia di Palermo è stata accolta il 18 settembre”. La scadenza prevista da una legge dello Stato e ribadita in una circolare del Viminale del 31 agosto scorso è invece fissata al 13 settembre, 45 giorni prima del voto. Fava: “Se ciò dovesse malauguratamente accadere, lo potremmo considerare alla sorta di un misero golpe politico”.

0 condivisioni

il caso

Fava nelle liste elettorali di Isnello,
il sindaco: “Claudio nostro compaesano”

Claudio Fava è iscritto nelle liste elettorali del Comune di Isnello assicura il suo staff garantendo che l’esponente catanese è residente nel piccolo paese in provincia di Palermo. Il sindaco Mogavero: “Ha scelto di vivere qui perchè attratto dalle bellezze del territorio”.

0 condivisioni

La nota di precisazione del Viminale

La Cancellieri su Fava: “Verifiche sull’iscrizione alle liste elettorali”

I controlli ci sono e sono in corso per verificare l’effettiva iscrizione di Claudio Fava alle liste elettorali siciliane. Lo precisa una nota ufficiale del ministero degli Interni che riporta la versione ufficiale delle dichiarazioni del ministro: “Cancellieri ha fatto riferimento non ai termini di presentazione delle liste ma al requisito della residenza per l’iscrizione nelle liste elettorali”.

0 condivisioni

la corsa per i 17 seggi a palazzo dei normanni

Catania, Capuana in bilico
Il leader di GayLib corre per il Pdl

All’ombre dell’Etna, tra le novità più significative c’è sicuramente la candidatura nel Pdl di Sandro Mangano (nella foto), che ha guidato a lungo l’Arcigay etnea prima di fondare il movimento regionale GayLib. Il Pd rinvia a domani la direzione provinciale per sciogliere gli ultimi ‘nodi’, tra cui quello relativo all’ex assessore provinciale Daniele Capuana, vicino al senatore Enzo Bianco.

0 condivisioni

il caso

Candidatura Fava, è giallo
sull’asse Roma-Sicilia

E’ giallo su una notizia rimbalzata da Roma sulla presunta esclusione del candidato di Sinistra e Liberta’ in Sicilia, Claudio Fava, alla corsa per le elezioni regionali.

0 condivisioni

Liste collegate a rischio

Candidatura Fava a rischio
E se l’Idv lo scaricasse?

La questione è seria: le liste collegate alla candidatura di Fava presidente, nel caso in cui la Corte d’Appello lo dichiarasse incandidabile, non potrebbero correre per il rinnovo dell’Ars. Sel, Federazione della sinistra, Verdi ma sopratutto l’Idv dunque rischiano di perdere il treno verso palazzo dei Normanni. Se la sentiranno Orlando e Di Pietro di rischiare tanto? O cambieranno in corsa candidato? I nomi? I soliti sempreverdi Giambrone e Ingroia.

0 condivisioni

parla il candidato governatore di sel, idv e fds

Fava: “Da presidente abolirò
fondi riservati”

“Se fosse possibile, Raffaele Lombardo si dovrebbe dimettere per la seconda volta. L’inchiesta avviata dalla procura sull’opacità dei fondi riservati e sui criteri privatissimi di spesa (come per esempio, i contributi agli amici Salesiani di Catania…) conferma il tratto principale di questo governo: la politica e la spesa regionale come fabbrica e mantenimento del consenso”. Lo dice in una nota il candidato alla presidenza della Regione per Sel, Idv e Fds, Claudio Fava.

0 condivisioni

i costi della politica

Affondo di Fava sui fondi riservati
Palazzo d’Orleans: “No sprechi, ma aiuti”

I costi della politica, i contributi ai gruppi parlamentari dell’Ars e ora i fondi riservati della presidenza della Regione siciliana. L’onda lunga dello scandalo Fiorito che ha scosso nella fondamenta la Regione Lazio arriva anche nell’Isola dove la giornata è stata caratterizzata da una serie di attacchi e risposte sul tema delle spese della politica e dei partiti. L’ultima polemica è stata sollevata da Claudio Fava, candidato alla presidenza della Regione di Sel e Idv che prende di mira il governatore uscente Raffaele Lombardo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui