Archivio

alla corte d'appello e al feltrinelli point

A Messina “Ricordati di vivere”, Claudio Martelli presenta il suo libro

Trent’anni drammatici della storia d’Italia. Claudio Martelli, già ministro della Giustizia, presenterà a Messina, nell’aula magna della Corte d’Appello, il 17 febbraio alle ore 15,30 il suo libro “Ricordati di vivere” (Bompiani Editore). A partire dalle 18,45 Martelli sarà a La Feltrinelli Point Messina per firmare le copie del libro.

0 condivisioni

Oggi la quattordicesima udienza

Stato-mafia, depone Messina
“Cosa nostra voleva Lega del Sud”

In Cosa nostra, durante il maxiprocesso veniva detto che tutto si sarebbe ridotto in una bolla di sapone. Non ci sarebbero state grandi condanne e tutto sarebbe andato bene“. Queste le parole del collaboratore di giustizia Leonardo Messina, rispondendo al pm Nino Di Matteo nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo.

0 condivisioni

il processo in corso a palermo

Trattativa Stato-mafia: Mancino indagato per falsa testimonianza

Secondo i pm Ingroia e Di Matteo, l’ex ministro delll’Interno Nicola Mancino, insediatosi al Viminale il primo luglio 1992, sapeva della cosiddetta trattativa tra pezzi dello Stato e Cosa nostra e ora nega l’evidenza per coprire “responsabilità proprie e di altri”. L’ex presidente del Senato e del Csm respinge le accuse: “La mafia l’ho sempre combattuta”.

0 condivisioni

Lo afferma il magistrato al Tgr Sicilia

Sergio Lari: “Sulla trattativa mafia-Stato Borsellino sapeva”

Per il procuratore di Caltanissetta Sergio Lari Paolo Borsellino sapeva della ”trattativa” dell’estate del 1992 tra uomini dei servizi segreti ed esponenti di Cosa nostra.

0 condivisioni

Trattativa Mafia – Stato, Martelli: “Non ci credo”

È ripreso stamattina, nell’aula bunker dell’Ucciardone, il processo al generale del Ros Mario Mori e al colonnello Mauro Obinu, accusati di favoreggiamento aggravato alla mafia per il mancato arresto di Bernardo Provenzano (ottobre 1995).

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui