Archivio

parla orlando, presidente dell'anci sicilia

La Sicilia perde un miliardo di euro: “Siamo in calamità istituzionale”

Con una sentenza la Corte Costituzionale ha dato ragione alla Sicilia e al Trentino su alcuni contenziosi con lo Stato, ma la nostra isola non potrà beneficiarne a causa di un accordo sottoscritto dal Presidente della Regione.

0 condivisioni

il M5s sui conti disastrati della regione

“Crocetta e Faraone ridicoli,
sono la zavorra della Sicilia”

Il M5S: “Mentre arriva la seconda conferma dalla Corte Costituzionale che la Sicilia aveva diritto ad incassare dallo Stato le somme dei contenziosi cancellati per un piatto di lenticchie dall’illuminato presidente, Faraone prova ad incantare gli allocchi”.

0 condivisioni

La Sicilia perde un miliardo di euro
Primo effetto delle scelte di Crocetta

La Corte Costituzionale da ragione ad un ricorso della Sicilia sui fondi derivanti dalla lotta all’evasione fiscale ma la Regione non potrà incassarli ugualmente a causa dell’accordo Crocetta – Padoan

0 condivisioni

l'avvocato palermitano è presidente dell'antitrust

Corruzione, indagato Pitruzzella
Ostacolo sulla strada per la Consulta

Il presidente dell’Antutrust e candidato a giudice della Corte Costituzionale rischia una imputazione coatta a Catania contro il parere dei Pm che avevano chiesto l’archiviazione

0 condivisioni

dopo l'impugnativa della riforma siciliana

La legge sull’acqua non si tocca
I grillini sulle barricate contro Roma

Sia il comitato per l’acqua pubblica che il movimento 5 stelle pronti alla resistenza contro l’impugnativa avanzata da Roma alla Riforma siciliana, ma la scelta spetterà al governo Crocetta

0 condivisioni

cdm per ora sospende l'azione contro la legge siciliana

Caso nuova riforma appalti,
Roma congela l’impugnativa

l Consiglio dei ministri oggi deciso di sospendere il provvedimento di impugnativa davanti alla Corte costituzionale della nuova norma sugli appalti varata dall’Ars. Non si tratta di  un vero e proprio dietrofront, perché Palazzo Chigi valuterà ulteriori approfondimenti giuridici.

0 condivisioni

l'ex presidente ance oggi deputato di sc

Vecchio difende la riforma appalti
“E’ sacrosanta, non si impugni”

Andrea Vecchio, deputato di Scelta civica e componente della commissione Antimafia che in passato ha ricoperto la carica di presidente catanese dell’Ance, si schiera al fianco di quanto contestano la possibilità che il Consiglio dei ministri impugni la nuova norma regionale sugli appalti.

0 condivisioni

la contromossa di palazzo d'orleans

A rischio la riforma appalti,Pizzo:
“Se Cdm impugna, brinda la mafia”

Il sospetto di incostituzionalità c’era già durante la discussione all’Ars, adesso però qualche dubbio si allunga anche da Roma e nello specifico da Palazzo Chigi che sulla norma che cambia le regole per gli appalti in Sicilia vuole vederci chiaro.

0 condivisioni

la sicilia non fa eccezione

Conti a rischio incostituzionalità
Trema anche la Sicilia

La sentenza della Corte Costituzionale riguarda il Piemonte ma i motivi che l'hanno ispirata fanno tremare anche la Sicilia

0 condivisioni

Era stato nominato da Sandro Pertini

E’ morto a Roma Giovanni Conso
presidente emerito della Consulta

Aveva 93 anni. Era stato nominato giudice costituzionale il 25 gennaio 1982. Nelle prossime sarà allestita la camera ardente nel palazzo della Consulta. I funerali saranno celebrati nella chiesa di Santa Maria degli Angeli.

0 condivisioni

La sentenza della Consulta riguarda l'Iva e altre imposte

Corte costituzionale, le tasse riscosse in Sicilia devono restare nell’Isola

Le tasse riscosse in Sicilia devono restare nell’Isola. E’ questa la sostanza della sentenza della Corte costituzionale depositata ieri in materia di ‘contenziosi fiscali’ tra Regione e Governo nazionale.

0 condivisioni

Dipendenti Regione: "Ricominci stagione di dialogo"

Consulta, boccia Crocetta e Renzi
Incostituzionale stop contattazione

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del regime del blocco della contrattazione collettiva per il lavoro pubblico, quale risultante dalle norme impugnate e da quelle che lo hanno prorogato.

0 condivisioni

venerdì a Catania il sit-in

Pensionati a Renzi: “Via Fornero per evitare scontro generazionale”

Restituire ai pensionati giustizia, equità e diritto e contribuire alla coesione sociale e generazionale. Anche da Catania, Spi Cgil, Fnp Cisl e UilPensionati chiedono al Governo Renzi di riaprire il confronto con i sindacati per non commettere gli errori che fece il Governo Monti, con il blocco della perequazione delle pensioni.

0 condivisioni

la sentenza del tribunale di catania

Il pomodoro di Pachino non si tocca
Tar stoppa la riserva naturale Pantani

Stop alla riserva dei Pantani della Sicilia Sud Orientale. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale dell’anno scorso è arriva anche quella del Tar di Catania che ha annulla l’istituzione della riserva che si trova a confine fra le province di Siracusa e Ragusa.

0 condivisioni

armao e missineo dopo la sentenza della consulta

Musei, stop alle revoche di Crocetta
Ex assessori: “Danno gravissimo”

Gli ex assessori regionali, Gaetano Armao e Uccio Missineo,  sono intervenuti per commentare la decisione della Corte Costituzionale che ha ritenuto illegittime le norme varate dal Governo Crocetta per annullare le procedure di affidamento ai privati nei musei e siti archeologici.

0 condivisioni

a febbraio nuova sentenza contro le autonomie locali

Altro colpo allo Statuto siciliano
La Consulta lo smonta poco alla volta

Con la sentenza 19 pubblicata giovedì scorso è stato reso inefficace il contenzioso fiscale e l’impugnativa della finanziaria Renzi. Lo Stato, adesso, può prelevare ciò che vuole anche dalle casse delle autonomie speciali

0 condivisioni

Sentenza 19/2015 Corte Costituzionale integrale

Sentenza 19/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO – Redattore CAROSI Udienza Pubblica del 10/02/2015 Decisione del 10/02/2015 Deposito del 26/02/2015 Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 32 della legge 12/11/2011, n. 183. Massime: Atti decisi: ric. 7, 8, 12, 13 e 15/2012 SENTENZA N. 19 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE

0 condivisioni

matterella, crocetta e quella strana sentenza

Quanto è costato il Colle alla Sicilia?

Lo scorso anno Mattarella giudice di Corte Costituzionale fu relatore di una storica sentenza che ‘cassa’ il controllo sulle leggi regionali da parte del Commissario dello Stato. Se tutto iniziasse da lì…

0 condivisioni

il deputato regionale risponde a blogsicilia

Musumeci: “Populismo? macché…
superiamo l’Autonomia dei privilegi

Abbiamo pubblicato una riflessione sull’abrogazione della legge 44 del 65 che equipara i deputati regionali siciliani ai senatori. Facevamo riferimento alla proposta formulata da Nello Musumeci, sottolineando alcune nostre considerazioni. Pubblichiamo oggi la replica.

0 condivisioni

abrogare o no la legge del 1965

Se anche Nello Musumeci cede alla tentazione del facile populismo…

“E’ ora di abolire la legge regionale 44 del 1965 che lega il trattamento economico dei deputati siciliani a quello dei senatori – dice – è vero che negli ultimi anni le indennità dei parlamentari regionali sono state ridotte di oltre il 30 per cento, ma abbiamo il dovere di abrogarla questa legge, per adeguare i compensi

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui