Archivio

Il deputato ragusano critica l'elezione di Cracolici

La rivolta del Megafono contro il Pd
Dipasquale: “Troppe 3 presidenze”

L’elezione di Antonello Cracolici alla presidenza della prima commissione all’Ars non passa indolore. E a contestarla non sono le opposizioni ma un gruppo di maggioranza, il Megafono del presidente Crocetta. Forse però è addirittura la fuoriuscita del governatore dal gruppo con l’iscrizione a quello del Pd ad aver causato una piccola crepa nella formazione. Così

0 condivisioni

Il deputato Pd guida gli "affari istituzionali"

Cracolici conquista la I° commissione
“Ora riparta la macchina legislativa”

Come previsto Antonello Cracolici è stato eletto presidente della commissione Affari Istituzionali all’Ars. Il deputato del Pd prende il posto di Marco Forzese, presidente sfiduciato della prima commissione. “Il mio obiettivo è far ripartire la macchina legislativa all’Ars – ha detto Cracolici, subito dopo la sua elezione – bisogna garantire il confronto democratico, ma è

0 condivisioni

In un'intervista al Giornale di Sicilia

Crocetta: “La sfiducia non fa paura
Contro di noi opposizione durissima”

La mozione di sfiducia che grillini e Musumeci stanno per presentare “non mi fa paura, ma è un atto immotivato che farebbe passare un messaggio destabilizzante. Se questo governo cade a chi la raccontiamo la storia che la Sicilia è diventata una regione affidabile”. Ad affermarlo è il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, in un'intervista al Giornale di Sicilia. GUARDA IL VIDEO dell'intervista a Giancarlo Cancelleri.

0 condivisioni

L'ex capogruppo replica al presidente

Cracolici, Crocetta e la virtù dell’irriconoscenza

Non bastano i vertici, i tentativi di riconciliazioni, le dichiarazioni ottimistiche e i rinvii di confronto in aula. Fra il Partito democratico e il governatore Rosario Crocetta la tensione continua ad essere alle stelle. E la tenuta del governo appare sempre meno sicura. L’ultimissima replica in un ping pong di accuse al vetriolo tocca all’ex

0 condivisioni

antonello cracolici si esprime su twitter

“Le larghe intese? Solo un abbaglio”
Il cinguettio del “purista” del Pd

“Chi pensa alle larghe intese come linea politica per il futuro della Sicilia prende un abbaglio”. Secco e conciso come twitter richiede Antonello Cracolici affida al social network la propria posizione sul governo della regione siciliana. Un “cinguettio” che apre la giornata politica, anzi forse la settimana, visto che da oggi a giovedì sono previsti

0 condivisioni

Crisi di governo, salta il vertice col Pd
Le strade possibili per il presidente Crocetta

Per tutti era considerato il giorno della verità per il presidente della Regione, Rosario Crocetta. Il giorno in cui si sarebbero dovute concludere le trattative in corso con il suo partito, il Pd, che ormai da settimane lo ha abbandonato ritirando la fiducia al governo e chiedendo agli assessori di partito di dimettersi. Ma il

0 condivisioni

pressing dell'assessore all'economia sul governatore

Bianchi: “Crocetta trovi l’intesa
con il Pd o vado via”

Per portare avanti le riforme strutturali di cui ha bisogno la Sicilia, serve una maggioranza coesa pronta ad appoggiare il governo regionale. La puntualizzazione di Luca Bianchi, assessore regionale all’Economia arriva dopo una settimana dalle dimissioni dalla giunta a seguito delle tensioni tra il Pd regionale ed il governatore Crocetta. La posizione di Bianchi è chiara: non parteciperà ad un governo che non abbia al suo interno il Pd.

0 condivisioni

Intanto si complica la grana Forzese all'Ars

Crocetta: “Il governo va avanti”
Respinte tutte le dimissioni

“Il Presidente e gli assessori giurano fedeltà alla Sicilia e al suo Statuto. Apprezzo molto il gesto di disponibilità che l’assessore Bartolotta ha mostrato, consegnando al Presidente e al Segretario del Pd, la disponibilità del proprio mandato. Solo che io non intendo assolutamente accettare tali dimissioni poiché si fa parte del governo sulla base di un patto pubblico

0 condivisioni

Variazione, quasi 9 milioni per la ex tabella H

Bilancio, arrivano 71 milioni
Risorse per Enti locali e Forestali

Quasi 9 milioni di euro anche per gli enti della ex Tabella H. Presentate dal presidente Crocetta le variazioni di bilancio. una boccata d’ossigeno per tutti gli enti in crisi. La Commissione Finanze dovrebbe riceverle formalmente fra oggi e domani. Si spera di portarle in aula la prossima settimana

0 condivisioni

si torna in commissione il 2 ottobre

Crisi, Crocetta in aula il 10 ottobre
Spending review, tutto da rifare

Crocetta ammette: “Non ho più la maggioranza”. Riferirà all’aula il 10 ottobre. Per la spending review tutto torna in commissione da dopodomani. Ci sarà tempo fino al 18 ottobre per tagliare gli stipendi dei parlamentari

0 condivisioni

Alla conferenza programmatica di Articolo 4

Il bilancio dell’assessore Bartolotta
“Fatti 55 interventi per 94 milioni”

E’ uno dei componenti della giunta Crocetta che potrebbe andare via seguendo Luca Bianchi che ha rimesso il proprio mandato. Nino Bartolotta, assessore regionale alle Infrastruttura ed ai Trasporti, interviene alla Conferenza programmatica di Articolo 4.

0 condivisioni

Italia e Sicilia unite
nel segno della crisi di governo

Italia e Sicilia unite nel segno della crisi di governo. L’instabilità politica accomuna Palazzo d’Orleans e Palazzo Chigi. Due risultati identici a cui, però, si è arrivati in modo sostanzialmente diverso. A Roma in queste ore si sta sbriciolando l’esecutivo Letta, frutto di un compromesso disperato, per trovare una maggioranza di governo, tra i due

0 condivisioni

il governatore annuncia che respingerà le dimissioni

Crisi, Crocetta non molla: “Bianchi non si è dimesso e io non lo licenzio”

“Bianchi non si è affatto dimesso, ha solo fatto un passaggio istituzionale corretto. Ha rimesso il mandato nelle mani del suo presidente, che non ha alcuna intenzione di licenziarlo”. E’ la personale lettura dei fatti da parte del Presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta parlando con i giornalisti a margine di un convegno a Palermo.

0 condivisioni

Un esponente del Pd: "Si vota a ottobre 2014". Ecco perché

Le dimissioni a “metà” di Bianchi
e le strategie per far cadere Crocetta

Un esponente del Pd siciliano, ex deputato, grande sconfitto delle parlamentarie del Pd di dicembre, ama passeggiare nei corridoi del Transatlantico. E fermarsi a chiacchierare con i giornalisti. In queste ore convulse in cui il governo Letta sembra sempre più in bilico, il suo pensiero va comunque alla Sicilia. E profetizza: “Si andrà a votare

0 condivisioni

Ardizzone: "chiederò a Crocetta di riferire sulla crisi"

Il rimpasto parte dall’Ars
Si comincia dalla I° commissione

I Commissione addio, almeno nell’attuale formazione. L’ostruzionismo voluto da grillini, opposizione in genere ma anche dall’Udc e pezzi del Pd è riuscito nell’intento di far decadere il presidente Forzese e l’intera Commissione. L’esito immediato sarà la revisione degli equilibri e l’ingresso in Commissione dei rappresentanti dei nuovi gruppi che sono nati nel frattempo. Sarà probabilmente

0 condivisioni

L'intervista a Radio Città Futura

Bianchi e il dilemma dimissioni:
“Intervenga il Pd nazionale”

Fra poco, alle 15.30 i quattri assessori del Pd della giunta regionale siciliana, terranno una conferenza stampa a palazzo d’Orleans. Su di loro pesa il diktat della direzione regionale del Pd che ha annunciato il ritiro della delegazione democratica dal governo siciliano. Questa mattina a Radio Città Futura l’assessore regionale all’economia, Luca Bianchi ha espresso

0 condivisioni

In un'intervista al Tgs

Lupo minaccia Crocetta:
“Fuori dal Pd chi è nel Megafono”

Il giorno dopo la sua relazione alla direzione regionale del Pd, Giuseppe Lupo non molla la presa sul governatore Crocetta da cui ha ufficialmente preso le distanze. E con lui tutto il partito democratico. A Tgs, dove è stato intervistato, Lupo ha dichiarato: “Mi rifiuto di pensare che Crocetta possa chiedere voti a Berlusconi”. E

0 condivisioni

i quattro deputati renziani sosterranno il governo

Crocetta cerca l’appoggio di Renzi
I retroscena dell’accordo

L’accordo sarebbe già stato sottoscritto prima della direzione regionale del Pd. Per non farsi trovare spiazzato – almeno non del tutto – il governatore Rosario Crocetta aveva già imbastito trattativa con l’area dei renziani in Sicilia. Un gruppo che comunque non si muove in solitudine: ci sarebbe l’accordo col sindaco di Firenze in cambio dell’appoggio

0 condivisioni

Il governatore: "Vado avanti, rispondo solo al popolo"

Il Pd dice addio al modello Sicilia
Nuova maggioranza con l’ex-Mpa?

Il Pd è deciso: il governo Crocetta può andare in soffitta. Ma il governatore non molla. E pensa a una nuova maggioranza.

0 condivisioni

Il governatore si astiene dopo l'incidente alla sua scorta

Pressing sul Pd, Malafarina:
“Non divorate il vostro figlio Crocetta”

Chiuso nel silenzio che è seguito all’incidente della sua scorta, il presidente Crocetta si astiene ormai da due giorni dal parlare delle polemiche che lo oppongo al suo partito. Domani la direzione regionale del Pd che non si annuncia “morbida” nella linea anti-Crocetta dovrebbe svolgersi comunque. Finora nessuna nota di rinvio anche in considerazione delle

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui