venerdì - 06 dicembre 2019

 

Archivio

indagato insieme ad altri 4 magistrati

Scandalo beni sequestrati, trasferito il giudice Chiaramonte

Chiaramonte aveva presentato domanda di trasferimento in prevenzione dopo che il Csm aveva avviato la procedura, riguardante anche altri 4 magistrati dell’ufficio giudiziario siciliano, di trasferimento d’ufficio per incompatibilita’ ambientale nei suoi confronti.

0 condivisioni

4 ore e mezza davanti al Csm

Inchiesta beni confiscati, altri due magistrati interrogati dal Csm

La procedura per il trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale avviata dal Csm porta altri due magistrati a difendersi davanti all’organo di autogoverno dei giudici, Fra loro anche Tommaso Virga

0 condivisioni

indagata per corruzione

Beni confiscati, Csm ha deciso: Saguto sospesa e senza stipendio

Il giorno della verità per Silvana Saguto, ex presidente delle Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, indagata per corruzione a Caltanissetta, è arrivato. Il Csm l’ha infatti sospesa dalle funzioni, Saguto inoltre non percepirà più lo stipendio.

0 condivisioni

oggi la decisione sulla sospensione

Beni confiscati, il giorno della verità
La Saguto davanti al Csm

Il procuratore generale della Cassazione e il Ministro della Giustizia chiedono la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio. Il magistrato respinge le accuse. Oggi il Csm dovrà decidere

0 condivisioni

Sentiti Natoli e Di Vitale al Palazzo di Giustizia

Caso Saguto, Csm a Palermo
Legnini: “Saremo rigorosi”

Ristabilire serenità, prestigio e autorevolezza all’azione degli uffici giudiziari di Palermo. E’ questa lo scopo della missione siciliana del Consiglio superiore della magistratura secondo il vice presidente Giovanni Legnini.

0 condivisioni

aperti fascicoli su 4 magistrati

Terremoto al tribunale di Palermo
Indagano anche Cassazione e Csm

Sia la Cassazione che il Consiglio Superiore della Magistratura hanno aperto fascicoli su 4 magistrati coinvolti nell’inchiesta della procura di Caltanissetta con accuse diverse e a vario titolo

0 condivisioni

piovono smentite da numerose procure

Intercettazioni ‘fantasma’
Csm e Cassazione aprono fascicoli

Piovono smentite anche dalle procure di Messina e Catania non interpellate sul caso. sembra quasi un accerchiamento che riporta l’attenzione su intercettazioni che sembravano ormai destinate ad essere archiviate come false

0 condivisioni

ultimo giorno etneo per il procuratore

Il commiato dello ‘straniero’ Salvi:
“Catania potrebbe essere più bella”

Ultimo giorno catanese per il procuratore Giovanni Salvi che stamani ha formalmente concluso la propria esperienza alle falde dell’Etna con una conferenza in cui ha fatto il punto sull’organizzazione dell’ufficio inquirente del Palazzo di Giustizia etneo.

0 condivisioni

La 'pacificazione' auspicata dal Csm è ancora lontana

Procura di Palermo e veleni
Doppio ricorso su Di Matteo e Lo Voi

Il palazzaccio di Palermo non si smentisce mai. La ‘pacificazione’ auspicata dal Csm è ben lontana dall’arrivare. sarà invece tutto in discussione fin da questo stesso mese di giugno per gli incarichio dei magistrati di punta della procura di Palermo che mettono a rischio perfino la capacità di autodeterminarsi del Consiglio Superiore della Magistratura. Saranno

0 condivisioni

lo ha nominato il plenum del csm

Corte d’Appello di Catania:
Scalia è il neo procuratore generale

Il plenum del Consiglio Superiore della Magistratura, ha approvato all’unanimità la delibera presentata dalla Quinta Commissione nazionale minando Salvatore Scalia come nuovo procuratore generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania.

0 condivisioni

Procura Catania è centrale contro terrorismo
Legnini: “Serve riflessione da Ministero e Csm”

Catania è centrale nell’emergenza terrorismo e sui temi legati all’immigrazione. Dopo gli appelli del Procuratore, Giovanni Salvi anche il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini conferma l’importanza dell’ufficio giudiziario catanese.

0 condivisioni

Il concorso era stato bandito nel gennaio 2014

Procura nazionale Antimafia
Il Csm boccia Nino Di Matteo

Il pm di Palermo Nino Di Matteo non passa alla Direzione nazionale antimafia. Il plenum del Csm, ieri pomeriggio, ha infatti nominato tre nuovi sostituti alla Dna.  Il concorso era stato bandito nel gennaio 2014 e Di Matteo aveva fatto domanda di trasferimento alla Dna.

0 condivisioni

a catania e ragusa

UniCost ricorda Michele Palazzolo:
seminario con i vertici di Csm e Anm

Una due giorni sulla professione del magistrato per ricordare il giudice Michele Palazzolo, recentemente scomparso. E’ quanto organizzato dalla segreteria catanese di Unicost in un doppio incontro che prevede la partecipazione del presidente dell’Anm, Rodolfo Sabelli.

0 condivisioni

Proposto il suo nome dal togato Aldo Morginini

Procura nazionale antimafia
Rientra in gioco il pm Nino Di Matteo

Si e’ aperta la partita per la nomina di nuovi sostituti alla Procura nazionale Antimafia e rientra in gioco il pm  Nino Di Matteo che era stato escluso dalla terna indicata dalla Terza Commissione del Csm per i primi tre posti liberi.

0 condivisioni

ha ottenuto 13 voti, sconfitto Lari

Lo Voi è il procuratore di Palermo
Eletto oggi a maggioranza dal Csm

Francesco Lo Voi, 57 anni, attualmente rappresentante italiano a Eurojust, è il nuovo procuratore di Palermo. Lo ha nominato a maggioranza il plenum del Csm. la scelta è arrivata a tarda sera. Sul suo nome si è trovato un accordo solo parziale. Ha ottenuto 13 voti nel corso della riunione del plenum del Consiglio Superiore della Magistratura. Lo Voi

0 condivisioni

in corsa lo voi, lari e lo forte

Oggi il nome del nuovo Procuratore di Palermo, Csm spaccato

In lizza tutti ex procuratori aggiunti di Palermo che potrebbero tornare per guidare l’ufficio inquirente forse più complesso d’Italia

0 condivisioni

via libera dal csm al neo assessore

Nomina Contraffatto, per pm Agueci “scredita tutta magistratura”

Premette subito che “non è assolutamente” un fatto personale “nei confronti di Vania Contraffatto”, anzi, che “è anche venuta a parlarmi e sul piano umano le faccio i miei migliori auguri”, ma la scelta del pm di Palermo, Vania Contrafatto, 43 anni, di entrare nella giunta Crocetta per il Procuratore capo reggente di Palermo, Leonardo Agueci “scredita tutta la magistratura”.

0 condivisioni

sciolto il nodo a palazzo dei marescialli

Vania Contrafatto si può insediare
Via libera dal Csm al neo assessore

Ma il Consiglio superiore della magistratura valuterà la nascita di un codice che contenga precisi paletti per il passaggio in politica dei magistrati e per il loro rientro in magistratura. un codice che dovrà essere più stringente dell’attuale

0 condivisioni

lo ha detto leonardo agueci

Nomina procuratore Capo Palermo: “Il Csm se la prende comoda”

“Il Csm ci sta mettendo parecchio a nominare il nuovo Procuratore capo di Palermo. Se la sta prendendo comoda”.
Lo ha detto il Procuratore facente funzioni di Palermo, Leonardo Agueci, parlando durante la “Giornata di incontro di formazione integrata” in corso nella Prefettura del capoluogo.

0 condivisioni

la sentenza del tar del lazio

Presidente Tribunale di Catania
Nunzio Sarpietro vince ricorso

Il Tar del Lazio, con sentenza numero 11.143 del 6 novembre scorso, ha accolto il ricorso del presidente dell’ufficio del Gip di Catania, Nunzio Sarpietro, per l’annullamento della nomina a presidente del Tribunale etneo, Bruno Di Marco, decretata dal Csm il 24 agosto del 2011.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.