lunedì - 22 luglio 2019

 

Archivio

è accaduto all'aeroporto di fontanarossa

Si imbarca per la Cina con 90mila
euro addosso, denunciata

La passeggera ha dichiarato di trasportare 12 mila euro, ma i finanzieri, insospettiti dall’atteggiamento della donna, l’hanno condotta nei propri uffici dove è emerso che in realtà aveva addosso oltre 90mila euro in contanti. I soldi erano nascosti all’interno di vari involucri di plastica.

0 condivisioni

La vittima subiva da tempo maltrattamenti

Aggredisce la madre rubarle i soldi
Arrestato un 35enne a Troina

Un 35enne di Troina, in provincia di Enna, e’ stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione nei confronti della propria madre.

0 condivisioni

"per distorto utilizzo"

Uso dei fondi pubblici, Ance ricorre
a Corte dei conti contro la Regione

L’Ance sta inoltre valutando una denuncia alla Corte di giustizia europea contro lo stesso governo per discriminazione delle imprese siciliane e per violazione delle norme sulla concorrenza.

0 condivisioni

In manette e' finito Giovanni Frasca

Promette lavoro in cambio di denaro
Arrestato falso avvocato a Noto

Spacciandosi per un avvocato avrebbe raggirato due braccianti agricoli di Noto promettendo loro, in cambio di denaro, posti di lavoro come guardie particolari giurate in un istituto di vigilanza.

0 condivisioni

Rubati oggetti in oro e denaro

Ribera, rapina in casa all’ora di cena
Ore di terrore per una famiglia

Questa volta i ladri non hanno scelto la notte per agire ma hanno fatto irruzione in una villetta intorno alle 21,30 spaventando a morte una famiglia mentre era a cena. Ad agire sono stati in quattro nell’abitazione che si trova alla periferia del centro abitato in contrada ‘Picciridda’.

0 condivisioni

In costante aumento i furti in casa

Terza rapina notturna nell’Agrigentino nel mese di marzo

Continua l’escalation di rapine in abitazioni nell’Agrigentino. I colpi sono stati messi a segno di notte. L’ultimo in ordine di tempo e’ avvenuto a Montevago in provincia di Agrigento dove madre e figlia, di 92 e 59 anni, sono state rapinate nella loro abitazione in via Madonna delle Grazie.

0 condivisioni

Lo hanno rivelato due prelati alla magistratura

“Intascò i fondi dell’8 per mille”
Indagato ex vescovo di Trapani

L’ex vescovo di Trapani Francesco Miccichè è indagato dalla Procura per appropriazione indebita: secondo i pm si sarebbe intascato decine di migliaia di euro destinate dai contribuenti all’otto per mille.

0 condivisioni

Indaga la polizia

Palermo, svaligiati due appartamenti

Due rapine in casa ieri a Palermo. La prima in via Benedetto Croce nei pressi di via Pitrè. La seconda in un appartamento in via Baglio Verdone.

0 condivisioni

La donna ha avvertito i carabinieri

Tenta di estorcere denaro alla madre
Arrestato a Giardini Naxos

Tenta estorcere denaro alla madre, ma viene arrestato dai carabinieri a Giardini Naxos. In manette Michele Monsone, 19 anni.

0 condivisioni

Il legale farà ricorso al Tribunale del riesame

Chiese denaro per multa inesistente:
resta ai domiciliari ex maresciallo

L’ex comandante della stazione dei carabinieri di Sambuca di Sicilia, Luigi Sapienza, resta agli arresti domiciliari. Il giudice Roberta Notari ha respinto la richiesta di revoca degli arresti domiciliari ritenendo che possa ancora inquinare le prove.

0 condivisioni

In manette è finito un disoccupato di Gela

Estorceva denaro alla madre per bere
e per le slot machine: arrestato

Estorceva denaro alla madre che spendeva per giocare alle slot machine e per ubriacarsi. Con l’accusa di estorsione, gli agenti del commissariato di Gela hanno arrestato un disoccupato di 34 anni, Alfredo Stamilla.

0 condivisioni

E' successo ad Augusta in provincia di Siracusa

Estorsione, minaccia col coltello
un commerciante: arrestato

Un uomo di 36 anni, S.M., è stato arrestato dai carabinieri ad Augusta, in provincia di Siracusa, con l'accusa di tentativo di estorsione a un esercizio commerciale. Mostrando un coltello avrebbe cercato in più occasioni di farsi consegnare del danaro dal titolare.

0 condivisioni

Sono accusati di estorsione

Denaro per evitare gravi sortilegi:
arrestati due ‘maghi’ nel Siracusano

Una coppia di autoproclamati maghi è stata arrestata dai carabinieri di Lentini per estorsione. Sebastiano Messina, 47 anni, e Rosaria Parisi, 44 anni, secondo l’accusa avevano intimidito una dipendente del Comune prospettandoli gravi sortilegi se non avesse pagato 500 euro.

0 condivisioni

Avrebbe distratto denaro per fini non istituzionali

Peculato e truffa: chiesto giudizio
per il presidente del Corfilac

La procura di Ragusa ha chiesto il rinvio a giudizio del presidente del Corfilac (consorzio per la ricerca sulla filiera lattiero casearia della regione sicilia) Giuseppe Licitra, per peculato, truffa aggravata e abuso d’ufficio.

0 condivisioni

E' successo a Palermo

Chiudono i dipendenti in bagno
e rapinano profumeria

Rapina e momenti di panico per gli impiegati di una profumeria, in via Lincoln a Palermo. Il personale è stato rinchiuso nel bagno da tre rapinatori armati di coltello che hanno portato via l’incasso del negozio e vari profumi.

0 condivisioni

Arrestato lo scorso 13 gennaio

Denaro per evitare lista d’attesa: a giudizio l’ex primario Massimo Civello

Massimo Civello, ex primario dell’ospedale Civile di Ragusa è stato rinviato a giudizio perchè intascava dai pazienti somme di denaro per evitare le liste d’attesa ed essere operati in regime di intramoenia.

0 condivisioni

Ex sindaco di Campobello di Mazara

Concussione: al via il processo per Ciro Caravà

È iniziato, oggi il processo in cui sono imputati per concussione l’ex sindaco di Campobello di Mazara, nel Trapanese, Ciro Caravà e gli ex consiglieri comunali di maggioranza Antonio Di Natale e Giuseppe Napoli. I tre politici sono accusati di avere preteso somme di denaro da un imprenditore per votare favorevolmente, in Consiglio comunale, una delibera per una concessione edilizia.

0 condivisioni

operazione della squadra mobile

Blitz ad Agrigento, azzerata la ‘Nuova cupola’: 52 fermi

Il nuovo organigramma di Cosa nostra di Agrigento si stava riorganizzando dopo la cattura dei boss Giuseppe Falsone e Gerlandino Messina. Tra le persone coinvolte nuovi boss, imprenditori e un agente della polizia penitenziaria. Il gruppo aveva una larga disponibilità di armi e secondo gli investigatori aveva stretti rapporti con il boss latitante Matteo Messina Denaro.

0 condivisioni

Chiedevano circa 4 mila euro ai connazionali

Posti di lavoro ai migranti in cambio
di denaro: 8 arresti a Catania

Promettevano posti di lavoro ai loro connazionali in cambio di somme di denaro che si aggiravano intorno ai 3-4mila euro. Sono state così arrestate dalla Squadra Mobile di Catania 8 persone originarie del Bangladesh. Gli extracomunitari venivano fatti entrare illegalmente in Italia. Indagini sono in corso sul rilascio di alcune dichiarazioni di assunzioni fatte da società di diverse regioni italiane.

0 condivisioni

in venti anni 24 comuni siciliani "al verde"

Comuni in bancarotta: il 79% è al Sud
Nel Meridione le più alte tasse locali

Risorse non esigue ma addirittura inesistenti, tanto da determinare la bancarotta.
Nemmeno 1 euro – o negli anni passati 1 lira – a disposizione. I comuni in bancarotta, incapaci cioè di far fronte ai propri debiti e di erogare i servizi ai cittadini, sono quasi tutti meridionali.
Lo evidenzia il primo rapporto Svimez sulla finanza dei comuni.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.