Archivio

La Cisl intervine sulla vertenza dell'Ato 5

Rifiuti a Termini, Cisl: “Gestione ordinaria spetta a commissario”

“L’ordinanza della Regione del 14 luglio scorso e i decreti di nomina dei commissari degli Ato rifiuti, parlano chiaro, fra i compiti dei funzionari rientrano anche gli atti sulla gestione ordinaria. Riteniamo dunque incomprensibili le ulteriori precisazioni del commissario straordinario dell’Ato 5 sull’impossibilità ad intervenire sui fatti di Termini Imerese”. Lo ha dichiarato Dionisio Giordano

0 condivisioni

L'attacco dell Fit Cisl: "La storia si ripete"

Rifiuti a Palermo, il Comune deve
10 milioni di euro alla Rap

“Il credito che Rap vanta nei confronti del comune di Palermo, ammonta a circa 10 milioni di euro”. A denunciarlo è Dionisio Giordano, segretario regionale Fit Cisl Ambiente.

0 condivisioni

La lettera del sindaco di Palermo al presidente Marino

Rifiuti, Orlando: “Basta soldi a Rap,
verificare invece attività dei dirigenti”

Il sindaco Leoluca Orlando ha inviato oggi una nota al presidente della Rap, Sergio Marino, esprimendo l’intenzione di non versare un solo euro in più nelle casse della società.

0 condivisioni

replica 'violenta' dell'assessore

Regione incapace di governare gli Ato
Duro scontro con la Contrafatto

“I licenziamenti già avvenuti nell’Ato Messina 1, le comunicazioni di licenziamento collettivo per i quasi 500 lavoratori dell’Ato Ennaeuno, i 276 lavoratori sospesi e senza retribuzione dell’Ato Palermo 2, la vicenda del comune di Bagheria che, uscendo fuori dal Coinres, lascia senza lavoro e retribuzione 80 lavoratori Ato, le approvazioni dei piani d’intervento irregolari da

0 condivisioni

Pasqua fra i rifiuti e quell’orrendo scaricabarile

Una lettera aperta alla città con la quale il sindaco Orlando accusa i sindacati di essere i responsabili del fallimento dell’Amia (non erano i precedenti consigli di amministrazione targati Cammarata e poi perfino i commissari i responsabili?) e dell’emergenza rifiuti in città; una vibrata risposta dei sindacati che ricordano come per quel fallimento ci siano

0 condivisioni

tavolo tecnico convocato per lunedì'

Rifiuti, spiragli per ‘Belice Ambiente’
Sperano i 276 operatori ecologici

Un piccolo spiraglio si apre sulla vertenza dei 276 lavoratori dell’Ato Palermo 2 Alto Belice Ambiente. L’assemblea dei soci della Srr Palermo Ovest, infatti, ha dato mandato alla propria società di scopo la Belice Servizi di formalizzare ufficialmente alla curatela fallimentare dell’Ato Palermo 2, la proposta di ‘fitto ramo di azienda’ per consentire ai lavoratori

0 condivisioni

la fase critica dell'emergenza non è superata

Rifiuti, regna il caos nei comuni
Serve chiarezza sui conferimenti

“La vicenda del conferimento nella discarica di Bellolampo anche dei rifiuti prodotti nei 50 comuni del palermitano richiede maggiori precisazioni da parte della Rap. Il dubbio forte, confermato dalle stesse dichiarazioni della società sull’assenza di contratti tra Rap e le singole amministrazioni locali e la mancanza di un calcolo preciso sui costi/ricavi, è che si

0 condivisioni

75 giorni di tempo per il transito alla nuova srr

Rifiuti, evitata emergenza in 17 paesi
Salvi i 277 operatori dell’ex Ato Pa2

Niente licenziamenti per i 277 operatori dell’Ato rifiuti Palermo 2 e soprattutto evitato lo stop alla raccolta dei rifiuti in 17 comuni del Palermitano. “Grazie al tavolo che abbiamo chiesto in Prefettura e all’impegno assunto dalle istituzioni coinvolte dice Dionisio Giordano segretario regionale della Fit Cisl, Ambiente –  i 277 lavoratori dell’appena fallito Ato Palermo 2,

0 condivisioni

Rifiuti, appello al neo assessore
“Settore abbandonato, metta ordine”

“Nella giornata in cui il neo assessore all’Energia e Rifiuti Contrafatto ha ricevuto il via libera dal Csm sul nuovo incarico , augurandole buon lavoro, ci auguriamo che presto ci convochi e possa mettere ordine ad un settore abbandonato, anche dallo stesso governo Crocetta, e che possa fare luce su alcune vicende a noi poco

0 condivisioni

dibattito fra industriali, sindacati e anci

Riforma dei rifiuti ancora al palo
Ambiente e lavoratori a rischio

Le Srr non decollano e servono interventi o presto la Sicilia si troverà sommersa dai rifiuti e bloccata dalle proteste di oltre 11 mila lavoratori del settore senza stipendio o addirittura senza occupazione

0 condivisioni

coinvolti ben 4 ato del palermitano

Rifiuti, operatori senza stipendio
Emergenza negli ato palermitani

I lavoratori degli Ato del palermitano, Ato Palermo 1, Palermo 2, Palermo 4 e di qualche comune dell’Ato Palermo 5, non ricevono gli stipendi, in alcuni casi anche da tre mesi.

0 condivisioni

Fit Cisl avverte: "senza retribuzioni, lavoratori svincolati"

Rap, senza contratto di servizio
“conseguenze nella raccolta rifiuti”

“Servono risorse aggiuntive per far fronte al pagamento della quattordicesima e dei contributi all’erario. I lavoratori hanno già sofferto lo scorso anno il mancato pagamento”. Fit Cisl Ambiente lancia il monito.

0 condivisioni

Contro l'innalzamento dei carichi di lavoro

Palermo, lavoratori bloccano il porto: “Il prefetto ci riceva o restiamo qui”

I lavoratori della Clp Tutrone ed Port Italia (ex New Port), che garantiscono i servizi all’interno del porto di Palermo hanno bloccato l’ingresso principale per protestare contro i carichi eccessivi dentro la struttura. Le due società sono gestiteda un amministratore giudiziario dopo il sequestro da parte del Tribunale.

0 condivisioni

Occupata la casa del portuale

Vertenza Porto di Palermo
Iniziato lo sciopero della fame

Stipendi ridotti, carichi di lavoro raddoppiati, continua incertezza sul futuro occupazionale. E’ la condizione vissuta dai circa 250 lavoratori delle aziende che gestiscono i servizi portuali al porto di Palermo, denunciata da Fit Cisl.

0 condivisioni

Sono senza sussidio da febbraio

Rifiuti, lavoratori Coinres licenziati
protestano davanti palazzo d’Orleans

Stanno bloccando il traffico in piazza Indipendenza, davanti alla sede della Regione, sdraiati per terra, i 170 lavoratori licenziati del Coinres, consorzio che gestisce la raccolta dei rifiuti in 21 Comuni della provincia di Palermo.

0 condivisioni

"Porta solo confusione e licenziamenti"

Rifiuti, la Cisl attacca Crocetta:
“La riforma del governo è un flop”

Il flop del governo regionale sulla riorganizzazione del servizio di gestione della raccolta rifiuti nell’Isola è ormai certificato da ciò che sta succedendo nella stragrande maggioranza dei comuni della Regione“. Cosi la Fit Cisl Sicilia per voce del segretario generale Amedeo Benigno e del segretario regionale Fit Cisl Ambiente Dionisio Giordano, interviene sulla vertenza rifiuti.

0 condivisioni

Nessun accordo tra sindacati e vertici dell'azienda

Palermo, lavoratori Rap
in stato di agitazione

E’ stato proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori della Rap, azienda che si occupa della gestione della raccolta dei rifiuti in città. Nessun accordo è venuto fuori dall’incontro che si è tenuto oggi tra i sindacati e i vertici della Rap.

0 condivisioni

Giordano: "Ora risposte su cessione e crediti lavoratori"

Vertenza Rap, Cisl chiede incontro all’azienda e al Comune di Palermo

“Abbiamo chiesto un incontro alla Rap, alla curatela fallimentare e al comune di Palermo, ma finora non abbiamo ricevuto risposta, eppure nel corso dell’ultimo incontro avvenuto il 14 ottobre, tutte le parti interessate, avevano assunto l’impegno di convocare subito un tavolo per dare risposte certe sulla cessione e sui crediti vantati dai lavoratori”. Ad affermarlo

0 condivisioni

Esultano Fp Cgil, Fit Cisl Ambiente e Uiltrasporti

Rifiuti: Ato addio, verso le Srr
Ok al passaggio dei lavoratori

I segretari di Fp Cgil, Fit Cisl Ambiente e Uiltrasporti Claudio Di Marco, Dionisio Giordano e Gianni Acquaviva, commentano la firma avvenuta ieri sera nella sede dell’assessorato regionale all’Energia sulla parte dell’accordo che prevede la continuità dei rapporti di lavoro degli operatori del settore rifiuti nel passaggio alle Srr e ai Liberi consorzi previsto dal 30 settembre

0 condivisioni

Il sindacato: "Sia risolta la vertenza e ripreso il servizio"

Rifiuti, stop a differenziata a Trapani
Fit Cisl: “Intervenga il Comune”

“Dal 30 marzo il servizio di raccolta differenziata e rifiuti ingombranti a Trapani è sospeso perché il Comune ha deciso l’interruzione dei servizi, dopo la scadenza dell’appalto affidato alla ditta Cucchiara e dopo due esperimenti di gara con esito negativo, contravvenendo così alla normativa regionale che impone invece la continuità dei servizi essenziali e lasciando

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui