mercoledì - 21 agosto 2019

 

Archivio

La deposizione del pentito al processo sulla Trattativa

Modeo: “La mafia nell”87 spostò
i propri voti dalla DC al Psi”

Secondo Modeo alle elezioni del 1987 la mafia in Sicilia aveva deciso di spostare i propri pacchetti di voti dalla DC al Psi.

0 condivisioni

La deposizione al processo sulla Trattativa

Pentito Di Filippo: “Patto tra mafia e Berlusconi per vincere le elezioni”

“Non esisteva in Sicilia nessun partito politico in grado di vincere le elezioni senza il volere di Cosa nostra. Mafia e politica, almeno fino al 1995, erano la stessa cosa. Ci fu il periodo del partito Radicale, poi quello Socialista, poi venne il momento di Berlusconi”.

0 condivisioni

Moderati e centristi riuniscono gli organismi regionali

Udc e Lista Civica riflettono
Incontri a Enna e Caltanissetta

Week end di riflessioni politiche per i partiti sicilianii. Gli esponenti di Lista Civica con Monti si incontrano a Pergusa. I politici dell’Udc, invece sono a Caltanissetta. Si parla per entrambi di prospettive di partito.

0 condivisioni

Il programma di Bersani
e l’ironia feroce della rete

Questa mattina la direzione nazionale del Pd ha ascoltato la relazione del segretario nazionale, Pierluigi Bersani che si è candidato alla guida del paese indicato otto punti programmatici. La rete si è scatenata e gli otto punti del candidato premier, sconfitto morale di queste elezioni politiche, sono diventate la foto che vedete in questo post.

0 condivisioni

dopo il voto, si apre la verifica di maggioranza

Province, bilancio e amministrative
L’Udc chiede il confronto a Crocetta

A Enna, dove ha riunito il gruppo parlamentare dell’Ars e i segretari provinciali dell’Udc per valutare il voto delle politiche di domenica scorsa, il segretario regionale dell’Udc, Gianpiero D’Alia lancia di fatto la verifica della maggioranza parlamentare alla Regione. Un tema su cui ieri, a distanza, il governatore Crocetta aveva lanciato qualche frecciatina all’alleato di

0 condivisioni

Il presidente sulla formazione del governo

Napolitano sulle ipotesi di governo:
“Servono misura e responsabilità”

Un governo a guida Renzi, un altro che leghi Pd e Pdl e altre fantasiose ipotesi avanzate per cercare di fare un po’ di chiarezza nella condizione di confusione che vive la politica italiana dopo il risultato del voto del 24 e 25 febbraio scorsi. A fare chiarezza oggi interviene direttamente il capo dello Stato

0 condivisioni

analisi post elettorale di demopolis

Il voto degli elettori siciliani:
il 25% ha scelto negli ultimi 15 giorni

Flussi e motivazioni del successo del Movimento 5 Stelle nell’Isola. Un voto del tutto trasversale per i grillini: dei suoi 840 mila elettori siciliani, 38 su 100 avevano votato nel 2008 per il Pdl, 19 su 100 avevano scelto il Pd, 34 avevano optato per altri partiti. Crollo dei consensi per Pd e Pdl.

0 condivisioni

Sono in sei, tutti eletti nelle liste del Pd

Elezioni, tornano dopo 5 anni
i socialisti in Parlamento

Sono tornati. Quelli del garofano rosso sono tornati. A circa 48 ore dallo spoglio dell’ennesima maratona elettorale nazionale, fra exploit grillini, ‘resistenze’ berlusconiane, depressioni democratiche e trombati di ‘lusso’ come Fini, Di Pietro, Bonino e Micciche’, ‘zitti zitti quatti quatti’ i socialisti, si’ i socialisti del PSI sono tornati in Parlamento.

0 condivisioni

le e elezioni e la metafora con il calcio

E Bersani divenne Ronaldo

Per comprendere l’amarezza che vive un militante democratico dopo la non vittoria a queste elezioni ricorriamo ad un linguaggio comune a larga parte degli italiani: il calcio. La portata della delusione del popolo del Pd è paragonabile solo a quella degli interisti dopo il tragico 5 maggio 2002.

0 condivisioni

Emorraggia di voti nelle province di Cimino e Bufardeci

Elezioni, il tracollo di Grande Sud
e la profezia di Franco Mineo

La premonizione di Franco Mineo, fatta a BlogSicilia il 28 gennaio scorso, si è avverata. Grande Sud ha fatto flop. Il partito di Gianfranco Miccichè alle elezioni regionali di ottobre aveva ricevuto 88.890 voti mentre nelle consultazioni appena concluse ne ha raccolti appena 24.096 al Senato (dove si presentava in solitaria).

0 condivisioni

Parla la neo deputata trapanese

Schirò Planeta: “Scelta Civica Monti in campo anche alle amministrative”

“Il patrimonio di Scelta Civica non va disperso. Per questo penso che abbiamo il dovere di proseguire questa entusiasmante avventura ed essere in campo alle prossime amministrative”. Lo dice Gea Schirò Planeta, eletta alla Camera nella lista Scelta Civica con Monti. L’imprenditrice trapanese era la capolista nella circoscrizione Sicilia 1.

0 condivisioni

verso le amministrative di catania

Dopo il boom alle Politiche,
i grillini puntano al Comune

Neanche il tempo di incassare la vittoria, il Movimento 5Stelle di Catania pensa già al prossimo appuntamento fissando il futuro obiettivo: le Comunali di maggio e, dunque, la conquista di palazzo degli Elefanti. Per la poltrona di sindaco, i grillini punterebbero su un candidato donna.

0 condivisioni

Si dovrà prima eleggere il presidente della Repubblica

Lo spettro del nuovo voto è una balla
Col semestre bianco sei mesi di stop

Le elezioni politiche hanno appena riavviato il meccanismo di rinnovo delle istituzioni (Parlamento, Governo e Presidenza della Repubblica) e secondo la Costituzione scatta di nuovo il “semestre bianco” che è il periodo nel quale il Capo dello Stato non può sciogliere le Camere per legge. Di conseguenza per andare a nuove elezioni bisogna comunque aspettare almeno 6

0 condivisioni

Ad Alcamo M5S ottiene il 48%

Trapani, alla Camera dilagano i grillini

Il Movimento 5 Stelle ottiene nella provincia di Trapani il suo miglior risultato. I grillini portano a casa il 40,18% dei voti. La colazione di centrodestra si ferma al 29,50%, staccatissimo il centrosinistra con il 18,43%. La coalizione di Mario Monti ottiene il 7,37%, mentre Rivoluzione civile di Antonio Ingroia il 3,18%.

0 condivisioni

Anche Cinisi e San Giuseppe Jato premiano M5S

E a Corleone dilaga Grillo

Corleone, che per tanti anni è stata la capitale di Cosa nostra, si consegna a Beppe Grillo e al suo Movimento 5 Stelle che ottiene il 34,73% dei voti. La patria di Navarra, Rina e Provenzano adesso vota in massa per un movimento che ha fa dell’onestà e della trasparenza i suoi principi cardine.

0 condivisioni

Il candidato premier vince ma al Senato maggioranza risicata

Bersani su twitter: “Vinto alla Camera.
Gestiremo con responsabilità”

L’ufficialità arriva da un tweet di Pierluigi Bersani. Non è intervenuto in conferenza stampa al Salone dell’Architettura di Roma ma ha affidato al sito di microblogging il suo “discorso”: “Centrosinistra ha vinto Camera ed è avanti a Senato. Gestiremo responsabilità che #elezioni 2013 ci ha dato nell’interesse dell’Italia”. Un messaggio lanciato in rete pochi minuti

0 condivisioni

Seguono appaiati il centrodestra e il centrosinistra

Caltanissetta, Senato: il primo partito è il Movimento 5 Stelle

La provincia di Caltanissetta al Senato sceglie il Movimento 5 Stelle. La sua terra non delude Giancarlo Cancelleri, capogruppo della pattuglia grillina all’Ars. M5S, spinto anche dalla battaglia No Muos condotta nelle ultime settimane, ottiene il 31,48% e rifila due punti di distacco sia alla colazione di centrosinistra (29,4%) e sia a quella di centrodestra 29,2%.

0 condivisioni

parla l'ex medico di berlusconi

Umberto Scapagnini:
“Vi spiego perché Silvio è unico”

“Berlusconi, e lo dico da farmacologo e non da amico personale, è un uomo unico. Ha un potere, un sistema immunitario straordinario”. Parola di Umberto Scapagnini, l’ex sindaco di Catania e parlamentare del Pdl per anni è stato il medico del Cavaliere.

0 condivisioni

Ma il primo partito è Movimento 5 stelle

Ad Alimena la Lega Nord è al 22%
Il sindaco Scrivano era candidato

La Lega Nord fa furore ad Alimena. Il piccolo Comune del Palermitano, alla Camera, consegna al partito di Bobo Maroni il 22% dei voti. leUn risultato figlio della candidatura del primo cittadino Giuseppe Scrivano, che è stato schierato al secondo posto nella circoscrizione della Camera Sicilia 1 e come capolista in Sicilia 2.

0 condivisioni

scrutinate 263 su sezioni su 335

Catania: Pdl in vantaggio, gran balzo del Movimento Cinque Stelle

Primi dati per il Senato della Repubblica. Il Pdl con il 30,85% è avanti seguito a breve distanza dal Movimento Cinque Stelle. Terzo il Pd, distanziato di oltre 12 punti di percentuale.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.