sabato - 04 luglio 2020

 

Archivio

bisogna segnalare l'anomalia al call center di amap

Acqua, mancato recapito bollette
nei comuni gestiti da ex Aps

Per qualsiasi informazione contattare il numero 091279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-915333, terza opzione (esclusivamente da telefono fisso).

0 condivisioni

ultimo atto di una lunga vicenda

Firmato l’accordo per l’ex Aps
Il servizio passa all’Amap

Via libera al passaggio ad Amap del servizio ex Aps per la fornitura idrica nei comuni della provincia di Palermo. I sindacati firmano l’accordo con la curatela fallimentare e l’Amap per l’affitto del ramo di azienda della società fallita Acque potabili siciliane alla società partecipata del Comune di Palermo. L’accordo, sottoscritto presso la sede della

0 condivisioni

firmati primi atti, altri entro lunedì

Aps, il servizio passa ad Amap
Ma l’azienda frena di nuovo

Passa ad Amap, l’azienda acquedotto della città di Palermo, la gestione del servizio idrico nei comuni della provincia che erano serviti dalla fallita Aps. Al termine dell’assemblea dei sindaci di ieri pomeriggio in 25 hanno firmato l’atto di affidamento mentre gli altri lo firmeranno entro lunedì dopo aver completato le procedure necessarie. Via libera, dunque,

0 condivisioni

lunedì protesta dei lavoratori

Ex Aps, soldi in Finanziaria
Adesso non ci sono più scuse

Una cinquantina di Comuni del Palermitano vedono all’orizzonte la soluzione ai gravi disagi degli ultimi mesi che hanno visto erogazione idrica a singhiozzo, mancata depurazione delle acque e il rischio di restare a secco da un momento all’altro

0 condivisioni

intervista al presidente Amap Prestigiacomo

Rubinetti a secco nel Palermitano
Amap: “Lavoriamo per la soluzione”

“Chi pensa che l’Amap stia perdendo tempo nelle procedure per garantire il servizio idrico ai comuni dell’Ato Palermo 1 serviti dalla fallita Aps, si sbaglia. L’Amap sta lavorando alacremente ad una soluzione tanto che c’è già un accordo con i sindaci firmato il 23 marzo”. Lo dice a BlogSicilia Maria Prestigiacomo, Presidente dell’Amap, la società

0 condivisioni

preoccupazioni nelle amministrazioni comunali

Rubinetti a secco nel Palermitano
“Sgomberare il campo dai dubbi”

“Sembrava che fosse stato tutto risolto, invece l’Amap continua a prendere tempo facendo passare giorni preziosi e lasciando i comuni del palermitano alquanto preoccupati per il futuro del servizio idrico”. Lo dice l’assessore del Comune di Sciara Stefania Munafò che torna ad intervenire nella vicenda del passaggio del servizio di distribuzione idrica gestito in passato

0 condivisioni

raggiunto l'accordo tra sindaci e curatela ex aps

Comuni a secco nel Palermitano
Verso affidamento servizio Amap

Raggiunto l’accordo tra sindaci del comprensorio ex Aps, il Comune di Palermo e i sindacati sull’affidamento del servizio idrico integrato. Il documento sottoscritto dai sindaci verrà inviato all’Ato1 Palermo, alla curatela fallimentare ex Aps e, per conoscenza, al prefetto di Palermo, Francesca Cannizzo. L’assemblea dell’Amap ha autorizzato l’azienda “ad adottare ogni opportuno intervento volto a garantire e a confermare l’operazione che

0 condivisioni

scongiurata la crisi idrica in 42 comuni del palermitano

Acqua, ok a subentro Amap
Revocati licenziamenti Aps

Arriva l’ok delle organizzazioni sindacali alla firma della proroga di affitto del ramo d’azienda ad Ato da parte della curatela, per altri due mesi, che saranno rinnovati fino a settembre. Una proroga necessaria per consentire il subentro di Amap nella gestione del servizio a partire da lunedi’, quando la societa’ firmera’ il contratto d’affitto del ramo

0 condivisioni

troppi ripensamenti da parte di amap

Rubinetti a secco nel Palermitano
Ma i Comuni non si fidano dell’Amap

Se lunedì l’accordo con l’Amap si chiude davvero salvaguardando il servizio ed anche i lavoratori i 42 comuni del palermitano rimasti in bilico con il rischio dell’interruzione del servizio idrico da un momento all’altro, potranno finalmente uscire da un periodo di crisi ed avviarsi, entro sei mesi, alla normalizzazione del servizio. Nonostante l’accordo sembra ormai

0 condivisioni

accordo vicino con Amap

Comuni del Palermitano a secco
Trattativa fino a notte fonda

L’accordo con l’Amap sembra vicino ed il sindaco orlando si è fatto carico della trattativa personalmente dopo che si erano registrate tensioni fra sindaci e azienda, ma lavoratori e amministrazioni comunali non sono ancora sereni

0 condivisioni

braccio di ferro fra regione e comune

La crisi idrica e il disastro ambientale
Tre giorni per salvare il salvabile

Tre giorni di proroga. E’ il solo risultato ottenuto ieri nel corso di una giornata convulsa. scadeva a mezzogiorno di ieri il termine per salvare il servizio idrico in una cinquantina di comuni del palermitano e, al tempo stesso, il posto di lavoro di circa 200 operatori. Si tratta dei comuni dell’ato idrico Palermo 1

0 condivisioni

ipotesi affidamento provvisorio

Comuni a secco nel Palermitano
L’Amap torna in campo

“La Regione non si è mai tirata indietro. Avevamo stabilito che avremmo stanziato 8 milioni di euro e lo ribadiamo”. Ennesimo capitolo della polemica fra regione e comune di Palermo sulla gestione della distribuzione idrica nei comuni ex Aps. Dopo il botta e risposta e le accuse dell’amap alla Regione, arriva la risposta dell’assessore all’Energia, Vania Contrafatto, che

0 condivisioni

cauto ottimismo sul passaggio del servizio ad amap

Palermo, da una emergenza all’altra
Confronto su crisi idrica provinciale

Incontro tra il commissario della Provincia di Palermo ed i sindacati sulla gestione del servizio idrico integrato. Nel corso del faccia a faccia la Filctem Cgil ha confermato “cauto apprezzamento per l’assegnazione del servizio idrico integrato ad Amap per i 42 comuni gestiti da Aps” e con le altre sigle sindacali sedute al tavolo – Femca Cisl, Uiltec Uil, Ugl Chimici

0 condivisioni

La mobilitazione è stata indetta dai sindacati

Aps, al via assemblea permanente
“Impossibile garantire il servizio”

Assemblea permanente, a partire da oggi, dei lavoratori del servizio idrico integrato Palermo 1 (ex Aps). La mobilitazione, che si terrà in tutte le sedi aziendali, è stata indetta da Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil, Ugl-Chimici, Cisal-Energia, rappresentati dai segretari provinciali Francesco Lannino, Giovanni Musso, Maurizio Terrani, Margherita Gambino, Raffaele Loddo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.