Archivio

Perquisiti i locali di via Carducci a Palermo

Fondi neri, indagato il titolare
dei centri di analisi Locorotondo

L’imprenditore Nicola Locorotondo, titolare di centri d’analisi, è indagato per falso in bilancio. La guardia di finanza, su disposizione della procura, ha perquisito i locali di via Carducci e alcuni uffici a Palermo.

0 condivisioni

Imputati nel processo per falso in bilancio

Inchiesta sul crac dell’Amia: chieste condanne per Galioto e Colimberti

Il pm Carlo Marzella ha chiesto la condanna a 4 anni di carcere di Enzo Galioto e Orazio Colimberti, imputati nel processo per falso in bilancio nell’inchiesta sul crac dell’Amia, l’azienda di igiene ambientale di Palermo fallita.

0 condivisioni

In primo grado erano stati condannati

Palermo, falso in bilancio
Prescrizione per i vertici dell’Amia

Arriva l’ennesima prescrizione al processo ai vertici dell’Amia, la società che gestiva la raccolta dei rifiuti a Palermo, condannati in primo grado per falso in bilancio nel biennio 2005-2006.

0 condivisioni

Assoluzioni e prescrizioni in appello

Amia, falso in bilancio
Ribaltata la sentenza di primo grado

Tra prescrizioni e assoluzioni la sentenza che condannò gli ex vertici dell’Amia, la municipalizzata che gestisce la raccolta dei rifiuti a Palermo, per falso in bilancio e false comunicazioni sociali, in appello è stata totalmente ribaltata.

0 condivisioni

A due anni e mezzo di reclusione

Amia Palermo: falso in bilancio
Condannato senatore Galioto

I giudici della terza sezione penale hanno condannato gli ex vertici dell’Amia accusati di falso nei bilanci del 2005 e del 2006 e di false comunicazioni sociali. Le pene più alte per due anni e mezzo sono state inflitte all’ex presidente nonchè senatore dell’Udc Enzo Galioto e all’ex direttore generale Orazio Colimberti, ai quali non è stata concessa la sospensione.

0 condivisioni

Chiesto un maxi risarcimento da Comune e Amia ai dirigenti

Amia: falso in bilancio, parti civili chiedono 300mln di euro

Un maxi risarcimento è stato chiesto dalle parti civili, Amia e Comune di Palermo, agli ex dirigenti dell’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti a Palermo. L’ex direttore generale dell’Amia, Orazio Colimberti, imputato assieme all’ex presidente dell’azienda, Enzo Galioto, e ad altri membri del cda per falso in bilancio, rischiano di dover versare nelle casse della ex municipalizzata e dell’amministrazione 300 milioni di euro.

0 condivisioni

Sotto processo tutti gli ex amministratori

Amia: falso in bilancio, il pm chiede
2 anni e mezzo per Enzo Galioto

Il pubblico ministero ha chiesto la condanna per tutti gli imputati del processo sul falso in bilancio dell’Amia. Sotto processo davanti alla terza sezione del tribunale di Palermo ci sono gli ex amministratori dell’azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimenti dei rifiuti. Le pene più alte, due anni e sei mesi ciascuno, sono state chieste richieste per l’ex presidente dell’Amia, Enzo Galioto, e per l’ex direttore generale della società, Orazio Colimberti

0 condivisioni

Riformulate le accuse per gli imputati

Amia, ricomincia il processo per falso in bilancio

Ricomincia da zero il processo per falso in bilancio a carico dell’ex componente del cda dell’Amia Paola Barbasso Gattuso, di Vincenzo Gargano e dei commercialisti Debora Gagliardi e Antonino Noto.

0 condivisioni

Amia, la procura di Palermo chiede il rinvio a giudizio per il senatore Galioto

L’ex presidente dell’Amia, l’attuale senatore del Pdl Enzo Galioto, dovrà rispondere all’accusa di falso in bilancio e falsi sulle relazioni delle società di revisione, assieme all’ex direttore generale Orazio Colimberti e altre 11 persone, amministratori dell’ex municipalizzata.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui