giovedì - 28 maggio 2020

 

Archivio

tra le questioni 'calde' fiat e fincantieri

Landini a Palermo: “Manca politica industriale per la Sicilia”

Il segretario della Fiom ha specificato che oggi “il Sud paga un prezzo doppio. Non e’ con prese in giro come il ponte sullo Stretto che si risolvono i problemi”.

0 condivisioni

oggi l'incontro tra azienda e sindacati

Ex Fiat Termini, la Blutec: “Entro
un anno al lavoro operai e indotto”

L’azienda ha assicurato la saturazione di tutto il bacino di 700 dipendenti ex Fiat e si e’ assunta l’impegno di valutare l’impiego dell’indotto per la componentistica. E ha dunque confermato i progetti di auto ibride per Termini. Le prime attivita’ di componentistica potrebbero partire prima della fine dell’anno.

0 condivisioni

i sindacati chiedono incontro a prefetto di messina

Licenziati 40 lavoratori concessionarie Fiat della Qmotors

Capodanno da disoccupati per i lavoratori delle concessionarie Fiat della Qmotors. L’azienda con punti vendita su Messina e provincia ha inviato le prime lettere di licenziamento con decorrenza 29 dicembre. Nei giorni scorsi si era chiusa, infatti, negativamente la procedura presso l’Ufficio Provinciale del Lavoro.

0 condivisioni

tutti i numeri della crisi

Metalmeccanici in piazza a Palermo
Domani lo sciopero regionale

La Keller sabato licenzierà 190 dipendenti. Saranno inoltre un migliaio i lavoratori della Fiat e dell’indotto che, se non si trovano soluzioni, si ritroveranno a fine anno senza lavoro. Sono due vertenze che danno il senso della crisi del settore metalmeccanico in Sicilia.

0 condivisioni

costerà 36 milioni di euro in project financing

Un acquario a Termini Imerese
La Giunta approva il progetto

Il sindaco di Termini Imerese annuncia “interessanti prospettive di lavoro già dalla realizzazione, con circa 400 lavoratori impiegati, ed enorme sviluppo socio-economico e culturale per il territorio e la città, nota oggi alle cronache solo per la chiusura della Fiat”.

0 condivisioni

Il presidente dell'Anci Sicilia

Fiat, rinviato vertice al Mise
Orlando: “Serve nuovo Governo”

Leoluca Orlando, presidente AnciSicilia, ha concordato con sindaci, amministratori comunali e parti sociali di chiedere al Prefetto di Palermo, Francesca Cannizzo, il rinvio della riunione che era stata fissata per oggi in Prefettura in coincidenza con il tavolo nazionale su Fiat e indotto nell’area del Termitano.

0 condivisioni

Il leader della Fiom

Landini chiude la mobilitazione Fiat
“Ritirare i licenziamenti da domani”

“La Fiat sta andando via dal nostro paese”: la denuncia del segretario Fiom arriva davanti ai cinquemila manifestanti di Termini Imerese. Landini punta il dito anche contro il governo e i sindacati stessi, spesso molto divisi

0 condivisioni

La cig per i 1200 operai scade a giugno

Fiat, Termini Imerese scrive a Letta
Appello firmato anche dall’arciprete

Una lettera firmata dai metalmeccanici territoriali di Fim, Fiom e Uilm, dal sindaco e perfino dall’arciprete, Francesco Anfuso, è stata inviata al premier Enrico Letta per chiedere il ritorno a Palazzo Chigi della vertenza che riguarda la Fiat di Termini Imerese, con 1.200 operai ai quali scade la Cassa integrazione a giugno e 174 licenziati da Lear corporation e Clerprem.

0 condivisioni

Le pagelle della settimana di Satyricus

Al Parlamento come al Bar
Fca, non sarebbe stato meglio…

Il Parlamento italiano? E’ sempre più vicino a noi. Alla parte peggio di noi. Quanto ha ragione Satyricus che anche questa settimana su Si24.it dispensa il suo “umore platonico”, la pagella sugli eventi della settimana. “Lo spettacolo della settimana è stato imperdibile. Come fosse il bar sport sotto casa propria, né più né meno” scrive

0 condivisioni

oltre 200 operai hanno protestato a roma

Fiat Termini, sciolto presidio al Mise
Vertice a Palazzo Chigi il 14 febbraio

Si conclude per i dipendenti Fiat di Termini Imerese con una promessa importante ed una data precisa, l'occupazione romana, iniziata venerdì, di un'area del Mise. Il 14 febbraio si terrà a Roma un vertice sul futuro delle tute blu. Oltre 200 dipendenti, arrivati a Roma in pullman, hanno chiesto con forza che il governo nazionale si occupi della vertenza iniziata nel 2011.

0 condivisioni

1.200 le tute blu termitane in cassa integrazione

Fiat, continua la protesta degli operai
“Vogliamo riapertura della fabbrica”

Nonostante il Lingotto abbia lasciato l’Italia per trasferire la sede legale in Olanda e la residenza fiscale in Inghilterra, gli operai dello stabilimento Fiat di Termini Imerese, non si rassegnano: chiedono la riapertura della fabbrica, chiusa da novembre 2011, e invocano Palazzo Chigi di intestarsi la vertenza per indurre la nuova Fiat Chrysler Automobiles a

0 condivisioni

Ci sarà anche il leader Fiom Landini

Fiat, domani a Termini la giornata
di mobilitazione dei metalmeccanici

Circa cinquecento operai della Fiat di Termini Imerese e delle aziende dell’indotto, secondo i sindacati, hanno partecipato all’assemblea di Fim, Fiom e Uilm davanti ai cancelli della fabbrica, chiusa da due anni, dove da due settimane le tute blu protestano con un presidio permanente e chiedono la riapertura dello stabilimento.

0 condivisioni

L'appello della Uilm: "Letta faccia cambiare idea a Fiat"

Assemblea lavoratori Fiat su Termini
Partecipa il governatore Crocetta

Circa cinquecento operai della Fiat e delle ditte dell’indotto hanno partecipato all’assemblea indetta da Fim, Fiom e Uilm davanti ai cancelli della fabbrica a Termini Imeresechiusa da due anni con tutti i lavoratori in cassa integrazione in deroga. Anche il governatore della Sicilia Rosario Crocetta ha preso parte alla riunione.

0 condivisioni

I lavoratori attendono la fine dell'incontro coi sindacati

Fiat di Termini, continua la protesta
Presidio davanti alla Prefettura

Sono circa un centinaio gli operai della Fiat e dell’indotto industriale di Termini Imerese che, secondo i sindacati, sono radunati in presidio davanti alla sede della prefettura, in via Cavour, a Palermo, dov’è in corso un incontro tra il prefetto Francesca Cannizzo e i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm.

0 condivisioni

sale la febbre della vecchia 500

Il ‘Cinquino’ può valere una fortuna
Chiesti a Londra 40 mila euro

In tempi di crisi si va a caccia di affari. E a proposito di soldi non sottovalutate le vecchie Fiat 500 abbandonate (GUARDA LE FOTO DELLE “500”) sotto una tettoia che potrebbero valere una fortuna, magari se sono degli Anni ’60. Chi ha un magazzino che non è mai stato aperto, farà bene ad affrettarsi: la

0 condivisioni

All'altezza dello svincolo di Termini Imerese

Fiat, 200 operai bloccano A19 Palermo-Catania per due ore

Da ieri i lavoratori, che usufruiranno della Cig in deroga fino al prossimo 30 giugno, protestano con un presidio permanente davanti alla fabbrica del Lingotto, chiusa da due anni. Le tute blu temono che senza un piano di rilancio del polo industriale termitano rischiano il licenziamento.

0 condivisioni

rilancio passa attraverso mantenimento siti industriali

Fiat Termini Imerese, Maggio: “Sicilia faccia pressing su governo”

“A proposito del presidio permanente davanti allo stabilimento Fiat di Termini Imerese, il governo regionale, oltre ai buoni propositi riferiti a futuri investimenti e ad un concreto utilizzo dei Fondi Comunitari, non può più consentire alla Sicilia la perdita di alcun posto di lavoro e la vicenda della Fiat di Termini Imerese deve vederci su

0 condivisioni

I dipendenti dell'aziende dell'indotto contro Marchionne

Fiat, la rabbia degli operai licenziati
“Cancellano Termini e festeggiano”

Dopo le lettere di licenziamento, da oggi il triste pellegrinaggio nelle sedi sindacali per l’iscrizione nelle liste di mobilita’ per i 174 lavoratori della della Lear e della Clerprem, aziende dell’ex indotto Fiat di Termini Imerese, specializzate nella produzione di sedili e imbottiture.

0 condivisioni

Annunciato l'accordo con il Veba Trust

Fiat conquista il 100% di Chrysler
Marchionne: “Giorno storico”

Alla Fiat tutta la Chrysler. Il Lingotto è diventato proprietario del 100% di Chrysler. Ieri ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con il Veba Trust, il fondo sanitario del sindacato dell’auto Usa, per acquisire il restante 41,46% del capitale del gruppo americano.

0 condivisioni

Esecutivi dal primo gennaio

Fiat di Termini Imerese, Fiom:
“Licenziati 174 operai dell’indotto”

Il 2014 per 174 dipendenti delle ditte dell’indotto Fiat di Termini Imerese, Lear e Clerprem, si apre con una certezza: il licenziamento. Entrambe le aziende, che avevano avviato le procedure di licenziamento collettivo, hanno spedito le lettere al personale annunciando che saranno esecutivi dal primo gennaio.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.