Archivio

Con l'approvazione della legge di stabilità

Collaboratori scolastici di Palermo
Dal Senato arriva proroga di un anno

E’ stata approvata la proroga per tutto il 2014 dei 519 collaboratori scolastici ex Lsu di Palermo e provincia, il provvedimento ha ottenuto stanotte il via libera dal Senato nell’ambito del maxiemendamento alla legge di stabilità.

0 condivisioni

previsti 200 milioni in più per i comuni

Legge di stabilità,
il Senato approva la fiducia

Via libera nella notte dell’aula del Senato alla fiducia posta dal governo sul maxiemendamento sostitutivo della legge di stabilità. I si’ sono stati 171, i no 135. Per la fiducia ne bastavano 154. Ora la legge passa alla Camera. Per Letta l’uscita di Forza Italia dalla maggioranza “porta chiarezza politica e rafforza il governo”.

0 condivisioni

Il capogruppo all'Ars del M5S

Fiducia a Crocetta, Cancelleri:
“Deputati incollati alle poltrone”

Giancarlo Cancelleri, capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars, commenta il risultato a Sala d’Ercole dopo il voto di ieri sulla mozione di sfiducia a Crocetta, che “ha fatto gettare la maschera a parecchi parlamentari”.

0 condivisioni

L'esponente del Pdl a BlogSicilia

Il senatore Scoma alza il tiro
“E’ il Pdl che si è adeguato a noi”

“Il gruppo parlamentare del Pdl si è adeguato a noi”. Francesco Scoma, senatore palermitano del Pdl, uno dei 22 ex Pdl che hanno firmato la risoluzione a sostegno del governo guidato da Enrico Letta, alza il tiro contro il suo stesso partito, soprattutto contro i “falchi” che puntavano alla sfiducia del governo.

0 condivisioni

Sei senatori siciliani con il premier Letta

I traditori siciliani di Berlusconi
Scoma c’è, manca Castiglione

Sono sei i senatori siciliani del Pdl che firmano la mozione di fiducia a sostegno del governo di Enrico Letta. Fra i “traditori” di Silvio Berlusconi c’è il senatore palermitano Francesco Scoma, mentre manca Giuseppe Castiglione, senatore catanese considerato il “capo fronda”.

0 condivisioni

Il Pdl all'unanimità ha deciso per la sfiducia

Governo, Pdl e Gal con Enrico Letta
25 senatori firmano per la fiducia

“Siamo in 25 del Pdl a votare la fiducia al governo Letta, faremo un nuovo gruppo che probabilmente si chiamera’ ‘I Popolari’. A questi si aggiungeranno 10 senatori di Gal”. Lo annuncia Roberto Formigoni, parlando al Senato con i cronisti”

0 condivisioni

Tensione altissima a Palazzo Madama

Letta: “Per l’Italia rischio fatale”
Il voto di fiducia al Governo

Coraggio e fiducia“. E’ quanto ha chiesto all’Aula del Senato il presidente del Consiglio Enrico Letta. “Mi appello al Parlamento tutto: dateci fiducia per realizzare questi obiettivi, per ciò che si è fatto e impostato in questi pochi mesi”.

0 condivisioni

I falchi puntano su Marina Berlusconi in Forza Italia

Alfano: “Partito voti fiducia a Letta”
Lo strappo delle ‘colombe’ del Pdl

“Rimango fermamente convinto che tutto il nostro partito domani debba votare la fiducia a Letta. Non ci sono gruppi e gruppetti”. Colpo di scena nel Popolo delle Libertà. Il segretario Angelino Alfano apre di fatto una possibile scissione nel partito di Silvio Berlusconi, smentendo lo stesso cavaliere, pronto ad andare la voto.

0 condivisioni

l'aula voterà il testo approvato dalle commissioni

Dl “Fare”: governo pone la fiducia
M5S: “E’ un testo impresentabile”

Troppi emendamenti: il governo pone la questione di fiducia sul dl “del fare” che l’aula della Camera inizierà a votare da domani. Lo ha annunciato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Franceschini. I grillini annunciano battaglia in aula: “Eravamo pronti a presentare solo 8 proposte qualificanti”

0 condivisioni

Il voto: 233 sì, 59 no e 18 astenuti

Anche il Senato dà ‘fiducia’ a Letta
“Troppe aspettative su di noi”

L’esecutivo di Enrico Letta ha ottenuto la fiducia anche dal Senato. Con 233 sì, 59 no e 18 astenuti, l’esecutivo guidato dal vicesegretario nazionale del Pd, inizia ufficialmente l’avventura di governo. Bastavano 156 voti positivi.

0 condivisioni

Assemblea con i pm durata quasi quattro ore

Messineo revoca la domanda
per la procura generale di Palermo

Il procuratore di Palermo Francesco Messineo ha revocato la domanda per la guida della procura generale di Palermo: lo ha annunciato durante la riunione con i suoi pm

0 condivisioni

Piazza Montecitorio super blindata

Indignati, lancio di uova
dopo il sì alla fiducia

L’esito della votazione alla Camera e’ stato accolto con un lancio di uova da parte dei giovani ‘indignati’ che stanno protestando con un sit-in in piazza Montecitorio.

0 condivisioni

Il governo ottiene 316 voti a favore

Fiducia a Berlusconi
Continua la legislatura

Berlusconi resta in carica. Il suo governo ha ottenuto 316 voti sì portando dalla sua parte i radicali e due deputati del Svp. Non hanno votato due parlamentari del gruppo degli ex responsabili. Mentre l’opposizione si è presentata in aula per la seconda chiamata. Il governo è salvo con un buon numero di voti in più rispetto a quanto oggi sembrava nei corridoi di Montecitorio.

0 condivisioni

350 i parlamentari che non hanno maturato il vitalizio. 11 i siciliani

Senza fiducia a Berlusconi
Scilipoti rischia la pensione

Rischiano la pensione se il governo Berlusconi non dovesse reggere la prova della fiducia in parlamento. Sono trecentocinquanta parlamentari che matureranno il diritto al vitalizio solo nel 2013. A rischio dunque, aldilà del voto di questa mattina, sono in tanti. Solo in Sicilia sono dieci tra cui il “responsabile” Domenico Scilipoti.

0 condivisioni

Il ministro siciliano contro il suo governo

La ribelle Prestigiacomo:
“Non voto la legge”

Stamattina il consiglio dei ministri dovrebbe varare il nuovo testo sul rendiconto generale dello Stato insieme alle leggi di bilancio e stabilità. Ma la riunione del governo Berlusconi, in questo momento in corso, rischia di essere molto turbolenta. Il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, infatti, rifiuta di votare i provvedimenti sui quali è stata posta la fiducia che si voterà oggi a Montecitorio.

0 condivisioni

Ma resta l'incognita della manovra di bilancio da 40 miliardi

Il Governo ‘scaccia’ la crisi
Alla Camera 317 sì

Nei giorni scorsi sembrava che Miccichè avesse abbandonato il leader Berlusconi, che la Lega pianificasse l’uscita dal governo per ritornare alle urne, che dal Lazio Alemanno e Polverini indicessero una ‘crociata’ contro i leghisti per difendere i ministeri ‘romani’. No, non è andata così. Ieri, per l’ennesima volta, il governo Berlusconi ha incassato la fiducia. Le divaricazioni nel governo comunque minano gli equilibri, che si mantengono precari. A partire da quelli con gli ‘arancione’ e coi gruppi meridionalisti.

0 condivisioni

Il Governo verso la fiducia

Il decreto Milleproroghe arriva alla Camera

Nel provvedimento omnibus sono previste agevolazioni fiscali per le banche, condono per i
manifesti elettorali, ripristino della social card, introduzione del foglio rosa per motorini e minicar, misure antitrust per tv e giornali, obbligo per i centri di procreazione assistita di fornire al ministero della Salute dati in loro possesso.

0 condivisioni

I favorevoli sono maschi, laureati e del centro

Abolire le province? Il 46,6
vota sì, lo dice l’Eurispes

Il 46,6% degli italiani si dice favorevole all’abolizione delle Province, il 38,5% è contrario, mentre ben il 14,9% non si esprime al riguardo.

0 condivisioni

È stato rinviato a giudizio

“Amico” di famiglia stupra una minore

Approfittando del rapporto di fiducia che aveva con i genitori, Enrico Giannone, operaio edile di 52 anni di Agrigento, ne avrebbe adescato la figlia, una minorenne di 16 anni e in un’appartamento isolato l’avrebbe violentata. Subito dopo, la giovane raccontò tutto ai genitori e denunciò il fatto ai carabinieri

0 condivisioni

È organizzato da "Insieme per Palermo"

Forum dei movimenti civici
di Palermo domenica all’Imperia

Obiettivo trasmettere il messaggio che oggi la società civile, con le proprie espressioni (associazioni,movimenti, circoli), “può riuscire a interferire con la politica corrente, al fine di ricostruire fiducia e nuove idee

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui