Archivio

l'attacco della fit cisl

“Trasporti e infrastrutture al tracollo e la politica scambia poltrone”

La Fit Cisl elenca le criticità: “La rete autostradale è un colabrodo, quella ferroviaria è borbonica, il trasporto pubblico locale è stato mortificato dai continui tagli che hanno determinato assenza di investimenti e servizi scadenti”.

0 condivisioni

i sindacati: "la regione intervenga"

Trasporto pubblico al collasso
Sciopero il 6 ottobre

“Non possiamo più tollerare – spiegano i sindacati – i tagli della Regione, doppi rispetto alle previsioni della legge finanziaria, pesanti ed ingiustificati che stanno mettendo in ginocchio i trasporti nelle città e nelle aree urbane ed extraurbane della Sicilia”.

0 condivisioni

l'attacco dei sindacati di categoria

Disastro rifiuti in Sicilia:
“Serve intervento magistratura”

“Situazione ormai ingovernabile non basta neanche il commissariamento ma occorre un intervento della magistratura”, ad affermarlo sono Dionisio Giordano segretario Fit Cisl Ambiente, Claudio Di Marco segretario Fp Cgil e Pietro Caleca della Uiltrasporti

0 condivisioni

area turistica che sta subendo danni incalcolabili

Tratta ferroviaria Alcamo-Trapani
Chiesta l’immediata riapertura

“Una linea ferroviaria ad alto potenziale turistico e strategica per lo sviluppo della Sicilia occidentale chiusa da oltre due anni e mezzo per alcuni cedimenti strutturali rappresenta il paradosso del sistema dei trasporti siciliano”

0 condivisioni

direttivo del settore a palermo

Trasporti a rischio in Sicilia
L’isola diventa vertenza nazionale

 La Sicilia spezzata in due dopo il crollo sulla A19, con i tempi per la realizzazione dei lavori troppo lunghi, i collegamenti marittimi con le isole a rischio con grossi danni per il turismo e l’economia in vista della stagione più impegnativa, la rete ferroviaria da sistemare e i treni da potenziare con nuovo materiale

0 condivisioni

replica 'violenta' dell'assessore

Regione incapace di governare gli Ato
Duro scontro con la Contrafatto

“I licenziamenti già avvenuti nell’Ato Messina 1, le comunicazioni di licenziamento collettivo per i quasi 500 lavoratori dell’Ato Ennaeuno, i 276 lavoratori sospesi e senza retribuzione dell’Ato Palermo 2, la vicenda del comune di Bagheria che, uscendo fuori dal Coinres, lascia senza lavoro e retribuzione 80 lavoratori Ato, le approvazioni dei piani d’intervento irregolari da

0 condivisioni

prosegue dialogo per uscire dall'emergenza

Rifiuti, piano sicurezza per Rap
Nuovo incontro azienda sindacati

Dalle strutture lesionate e con copertura in amianto, agli spogliatoi in edifici prefabbricati insalubri con presenza di funghi, pavimentazione divelta o addirittura inesistente , per non parlare delle incomplete certificazione in termini di antincendio, agibilità dei locali e di autorizzazioni agli scarichi. Sono le principali criticità sul fronte della sicurezza individuate e condivise oggi dai

0 condivisioni

Pasqua fra i rifiuti e quell’orrendo scaricabarile

Una lettera aperta alla città con la quale il sindaco Orlando accusa i sindacati di essere i responsabili del fallimento dell’Amia (non erano i precedenti consigli di amministrazione targati Cammarata e poi perfino i commissari i responsabili?) e dell’emergenza rifiuti in città; una vibrata risposta dei sindacati che ricordano come per quel fallimento ci siano

0 condivisioni

duro il presidente sergio marino

Palermo, scontro sui rifiuti
La Rap contro i sindacati

Dura risposta alle dichiarazioni dei sindacati in assemblea oggi a Palermo. Il Presidente della Rap, Sergio Marino, puntualizza di non avere mai dichiarato nessuna “assoluta chiusura”, né a titolo personale né in rappresentanza del C.d.A. Anzi, a fronte dell’atteggiamento di apertura sempre dimostrato, ieri (31/3/15), l’intero C.d.A ha atteso invano le OO.SS., regolarmente convocate, le

0 condivisioni

al palacultura di Messina

Messina ‘invasa’ dai ferrovieri
“Tutela per la mobilità dei siciliani”

“Da oggi speriamo nella svolta, un vero servizio veloce ed efficiente, degno di un paese europeo che i cittadini siciliani attendono da tempo”. Lo hanno ribadito a gran voce i partecipanti alla manifestazione organizzata al Palacultura di Messina

0 condivisioni

manifestazione mercoledì a messina

Paralisi dei trasporti in Sicilia
Tavolo unico per le ferrovie

Un tavolo unico con Trenitalia e l’assessorato ai Trasporti per giungere alla firma del contratto di servizio, il potenziamento di treni regionali, una riunione sullo stato degli investimenti in Sicilia, corse prova delle tratte Palermo-Messina, Palermo-Catania e Messina-Siracusa, per dimostrare come, con le attuali infrastrutture e treni no stop, si possono già ridurre i tempi

0 condivisioni

chiedono la riforma portuale

Porti, sciopero dei lavoratori
Adesione del 100% in Sicilia

Al porto di Palermo si tiene anche un sit in di lavoratori nelle banchine davanti le navi ormeggiate. “Vorremmo conoscere i contenuti della bozza di riforma dei porti del governo nazionale, ci auguriamo che questo sciopero faccia comprendere l’importanza del coinvolgimento dei lavoratori e dei loro rappresentanti nel processo di cambiamento dei porti”.

0 condivisioni

crisi irreversibile per il trasporto pubblico locale

La Regione non paga i contributi
Aziende pronte a licenziare

Il sistema del trasporto pubblico locale rischia di implodere e da causare licenziamenti in massa, e cancellazioni di intere tratte attualmente coperte da bus di linea privati in convenzione

0 condivisioni

8 ore di sciopero dei ferrovieri in sicilia

No al piano delle Ferrovie
Stop ai treni il 25 marzo

Lo sciopero regionale di otto ore di tutti i lavoratori delle Ferrovie in Sicilia è stato proclamato oggi dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fast Ferrovie, Ugl Trasporti e si terrà il prossimo 25 marzo dalle 9 alle 17.

0 condivisioni

ferrovie siciliane su un binario morto

Tagli alle ferrovie in Sicilia
Sindacati pronti allo sciopero

Sindacati pronti a proclamare lo sciopero regionale contro i tagli delle Ferrovie in Sicilia. Proprio nel giorno della protesta dell’assessore regionale che va a Roma in treno ad incontrare il ministro e porta con se la lettera di protesta anche dei comuni siciliani, anche i sindacati si dicono pronti a scendere sul piede di guerra contro

0 condivisioni

crocetta mantenga gli impegni assunti a giugno

Venerdì senza autobus extraurbani
Adesione del 90% allo sciopero

Sciopero Ast e sit in in piazza Indipendenza oggi a Palermo. Adesione al 90% e 500 autisti in piazza a manifestare. Cgil Cisl e Uil “preoccupante assenza del governo regionale, a rischio il futuro dell’Azienda, dei posti di lavoro e dei servizi di collegamento”

0 condivisioni

futuro incerto per 1700 dipendenti

Amat, stipendi a rischio:
”Regione e Comune intervengano”

“L’Amat attende dalla Regione ancora 60 milioni di euro, e se nel giro di pochi giorni non verranno quanto meno saldate due trimestralità dello scorso anno, circa 22 milioni di euro, l’azienda non potrà pagare gli stipendi. Chiediamo dunque l’immediato pagamento di queste somme, a rischio c’è il futuro di 1700 dipendenti e del servizio fondamentale per i cittadini, che rischia la paralisi”.

0 condivisioni

il 21 ottobre in sei piazze siciliane

Trasporti, al via la raccolta firme
per lo “sciopero intelligente”

Con la proposta di legge della Fit Cisl, le aziende non riceverebbero i contributi regionali relativi al giorno di sciopero, le somme verrebbero invece versate a favore dei fondi bilaterali di gestione delle crisi occupazionali. Inoltre i cittadini viaggerebbero gratis nelle fasce orarie dei servizi minimi garantiti e i pendolari otterrebbero un rimborso per i giorni di sciopero.

0 condivisioni

se ne è discusso stamane all'astoria palace di palermo

Ferrovie carenti: “Subito firma contratto per sbloccare 111 milioni”

Treni insufficienti, la desertificazione delle zone centrali e sud orientali, la sovrapposizione bus-treno, l’insufficienza del parco rotabile, le soppressioni giornaliere, i tempi lunghi di percorrenza. E’ il quadro della situazione del trasporto ferroviario in Sicilia, dove circolano 397 treni giornalieri su 1378 Km di linea ferrata, per una regione che è la più estesa d’Italia e con un perimetro di oltre 1000 Km, risulta decisamente insufficiente.

0 condivisioni

se ne discute giovedì a palermo

Ferrovie siciliane tra carenze e disagi
A breve firma contratto di servizio

In Sicilia circolano 397 treni al giorno, ma analizzando l’offerta di Trenitalia è facile notare che la metà del servizio offerto riguarda l’hinterland palermitano. I restanti 200 treni che dovrebbero garantire i collegamenti nelle e tra le altre 8 province siciliane risultano del tutto insufficienti.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui