mercoledì - 21 agosto 2019

 

Archivio

arrestati martedì nell'operazione agorà

Corruzione elettorale, tornano in libertà tre deputati ai domiciliari

Il gip di Palermo ha revocato gli arresti domiciliari disposti martedì per i deputati regionali siciliani Nino Dina e Roberto Clemente e per l’ex parlamentare Franco Mineo che tornano, dunque, liberi. Per il giudice, oltre ad essere cessate le esigenze cautelari, ci sarebbe stato un errore nella contestazione del reato. Gli indagati erano accusati di corruzione elettorale. Secondo il giudice, lo

0 condivisioni

in tre si avvalgono della facoltà di non rispondere

Corruzione elettorale, davanti al gip
Deputati respingono le accuse

I deputati regionali Nino Dina, Roberto Clemente e l’aspirante consigliere comunale Giuseppe Bevilacqua, arrestati martedì per corruzione elettorale, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere davanti al gip nel corso dell’interrogatorio di garanzia.

0 condivisioni

Le parole del colonnello Scibetta della finanza

Inchiesta sulla corruzione elettorale
“Emerge legame tra politica e mafia”

Il comandante del nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza di Palermo, colonnello Calogero Scibetta, spiega il ruolo di Bevilacqua nell’inchiesta che ha portato ai domiciliari due deputati regionali, due candidati non eletti e un finanziere con l’accusa di corruzione elettorale.

0 condivisioni

Le telefonata tra Bevilacqua, Dina e Clemente

Posti di lavoro in cambio di voti
Le intercettazioni dell’inchiesta

E’ Giuseppe Bevilacqua, il candidato al Consiglio comunale di Palermo di Pid Cantiere popolare, poi non eletto, il protagonista delle intercettazioni telefoniche della Dia di Palermo.

0 condivisioni

Il governatore interviene sull'operazione Agorà

Corruzione elettorale deputati Ars
Crocetta scarica Dina: “Ora si defili”

Le parole del presidente della Regione, Rosario Crocetta, in seguito all’arresto di due deputati per corruzione elettorale, tra i quali il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Nino Dina.

0 condivisioni

Il procuratore di Palermo sull'inchiesta Agorà

Deputati e corruzione elettorale
Lo Voi: ‘Intercettazioni fondamentali’

“Questa indagine conferma l’importanza delle intercettazioni che restano determinanti per l’accertamento di tutta una serie di reati”. Lo ha detto il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi nel corso della conferenza stampa

0 condivisioni

Imputato al tribunale di Palermo

Mafia, processo a ex deputato
Mineo: “Sono innocente”

L’ex deputato regionale di Grande Sud Franco Mineo è imputato di intestazione fittizia di beni aggravata, peculato, usura e malversazione davanti alla quinta sezione del tribunale di Palermo assieme ad Angelo Galatolo e Settimo Trapani.

0 condivisioni

"Mio padre comandava dal carcere"

Mafia, la figlia del boss Galatolo ‘rinnega’ la famiglia

“Non voglio più stare nella mafia, perché ci dovrei stare? Solo perché mio padre è mafioso? No, non ci sto. Non voglio stare nell’ambito criminale. Nè voglio trattare con persone indegne. Adesso che collaboro mi vogliono fare passare per prostituta. Io voglio dedicarmi solo a mia figlia”.

0 condivisioni

Ecco le cifre nel dettaglio

Ars, 6 milioni di spese illegittime
Gli importi contestati a ogni deputato

Tredici milioni di spese all’anno finanziate dai fondi pubblici ai deputati regionali, il 50% delle quali, avrebbe stabilito l’inchiesta, illegittime. Ma variano di molto gli importi contestati a ogni singolo esponente politico.

0 condivisioni

La sentenza della Corte dei conti

Progetti “inutili”: condannati assessori della giunta Cammarata

La Corte dei Conti ha condannato gli ex assessori della giunta Cammarata che dovranno rimborsare 360 mila euro per progetti “inutili e senza serietà”.

0 condivisioni

Lo proverebbero anche delle intercettazioni

Avrebbe versato denaro a Galatolo:
si aggrava posizione di Mineo

Si potrebbe aggravare la posizione dell’ex deputato regionale di Grande Sud Franco Mineo, imputato davanti alla quinta sezione del Tribunale di Palermo di intestazione fittizia di beni aggravata, peculato, malversazione e usura.

0 condivisioni

Emorraggia di voti nelle province di Cimino e Bufardeci

Elezioni, il tracollo di Grande Sud
e la profezia di Franco Mineo

La premonizione di Franco Mineo, fatta a BlogSicilia il 28 gennaio scorso, si è avverata. Grande Sud ha fatto flop. Il partito di Gianfranco Miccichè alle elezioni regionali di ottobre aveva ricevuto 88.890 voti mentre nelle consultazioni appena concluse ne ha raccolti appena 24.096 al Senato (dove si presentava in solitaria).

0 condivisioni

Così il pentito Francesco Paolo Onorato al processo

“Franco Mineo omaggiò dei dolci
al latitante Armando Bonanno”

“Mineo e suo padre erano conosciuti e rispettati da Cosa nostra e omaggiarono di cannoli e cassata il latitante mafioso Armando Bonanno che si nascondeva nel loro quartiere, l’Acquasanta”.

0 condivisioni

Abbandona la guida del gruppo a Sala delle Lapidi

Andrea Mineo lascia Grande Sud:
“Non so se resto all’opposizione”

Nel corso della conferenza stampa di stamattina all’hotel Addaura a Palermo in cui Franco Mineo ha ufficializzato l’abbandono di Grande Sud anche il figlio Andrea ha comunicato di aver lasciato il partito che guidava al Consiglio comunale e non esclude di lasciare i banchi dell’opposizione.

0 condivisioni

Parla il coordinatore provinciale di Grande Sud

Dalì: “Mineo doveva essere escluso da liste anche alle Regionali”

“La decisione di Mineo arrecherà danno solo a lui. Grande Sud ha perso molti voti alle regionali per averlo candidato”. Il coordinatore provinciale di Grande Sud a Palermo, Eusebio Dalì, commenta così la scelta dell’ex deputato Franco Mineo e del consigliere comunale Andrea Mineo di abbandonare il partito.

0 condivisioni

"Gli faremo perdere il premio di maggioranza"

Mineo: “Non vado col Megafono
ma Grande Sud e Pdl faranno flop”

“Miccichè ha subito le candidature di Alfano, Berlusconi e Schifani. Faremo di tutto per ostacolare il Pdl e non fargli ottenere il premio di maggioranza”. Non usa mezzi termini, in occasione dell’incontro di stamane con la stampa, Franco Mineo. tra i protagonisti della ‘diaspora’ abbattutasi su Grande Sud.

0 condivisioni

Intervista all'ex deputato: "Ma non passo col Megafono"

Franco Mineo all’attacco di Micciché:
“Grande Sud non ha un voto”

Franco Mineo, già deputato di Grande Sud, annuncia per domani una conferenza stampa. Non transita nel Megafono come si era vociferato. Ma “vi dimostrerò che Micciché non ha un voto. Altro che premio di maggioranza”. Sul suo futuro politico, poi, dice: “Lavorerò per essere la pietra che rompe l’ingranaggio del Pdl. Sono solo venditori”.

0 condivisioni

presidio dei forconi a palermo

Liste pulite, Ferro attacca:
”Non voglio la spazzatura nel Palazzo”

Il Movimento dei Forconi si è ritrovato stamattina per manifestare contro l’estromissione di una candidata nella lista di Agrigento a causa di una condanna per falso materiale che ha comporato l’esclusione dell’intera lista de “Il Popolo de i Forconi”. “Mariano Ferro, candidato governatore: “Non contestiamo tanto questa decisione ma la sussistenza di condannati per abuso d’ufficio o reati più gravi nelle liste di Musumeci, Crocetta e Miccichè”

0 condivisioni

e lupo difende la scelta del pd di schierare scala

L’autodifesa di Mineo: “Angelo Galatolo non è un boss mafioso, sono innocente”

Franco Mineo, deputato regionale uscente ricandidato all’Ars da Grande Sud nonostante sia sotto processo per intestazione fittizia di beni di esponenti mafiosi e indagato in un altro procedimento per abuso d’ufficio: “Ritengo opportuno e doveroso per gli elettori che avranno intenzione di sostenermi, fare alcune precisazioni” di fronte “all’inusitato e spropositato attacco mediatico dispiegato nei miei confronti”.

0 condivisioni

L'esponente di Fli critica la decisione di Grande Sud

Granata: “Candidare Mineo
sbagliato e inaccettabile”

“”Su Mineo decisione sbagliata e inaccettabile: il codice etico va applicato, non è l’inquisizione ma una garanzia per i cittadini”. Il vice coordinatore nazionale di Fli, Fabio Granata, commenta così la decisione di Grande Sud di candidare Franco Mineo all’Ars, sotto processo a Palermo per fittizia intestazione di beni di esponenti mafiosi, e indagato in un altro procedimento per abuso d’ufficio.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.