martedì - 21 maggio 2019

 

Archivio

"Sul caso Saguto attendiamo risultanze attivita'"

Beni sequestrati, in azione a Palermo
gli ispettori del ministro Orlando

Sono a lavoro da giorni gli ispettori del ministero della Giustiazia e da oggi sono a Palermo per indagare sul caso della gestione dei Beni sequestrati al Tribunale.

0 condivisioni

Il procuratore nazionale antimafia in audizione

Messina Denaro preso al più presto
Roberti: “Rivedere proroga 41 bis”

“Sono certo che Messina Denaro verrà preso al più presto”. Usa parole rassicuranti il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, che esprime forti dubbi sui requisiti per prorogare o revocare il regime duro in carcere.

0 condivisioni

Il procuratore nazionale antimafia

Mafia, Franco Roberti: “In Sicilia
non si spara perché si fanno affari”

Rendere funzionale l’agenzia di governo per i beni sequestrati alla criminalità organizzata. E’ questa la prima cosa che farebbe Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, se ipoteticamente fosse ministro della Giustizia.

0 condivisioni

la solidarietà del procuratore nazionale antimafia

Minacce al pm Di Matteo, Roberti:
“Vicino ai colleghi oggetto di odio”

“E’ doveroso e sentito stare vicino ai colleghi di Palermo oggetto di queste minacce e di queste manifestazioni di odio e rabbia nei loro confronti”. Lo ha detto Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia, in merito alle minacce rivolte da Riina nei confronti di Nino Di Matteo il sostituto procuratore di Palermo che segue il processo

0 condivisioni

Il nuovo capo della Procura Antimafia a Palermo

Stragi ’92, il procuratore Roberti:
“Mafia sconfitta se lo Stato vorrà”

“Lo Stato potrà mai vincere le mafie? Falcone 30 anni fa disse che la mafia è un fenomeno umano e come tale avrà una fine. Ma dopo trent’anni non si vede ancora la fine di questo processo, nonostante sforzi notevolissimi e leggi efficaci. Io mi sento di dire sì, se lo Stato lo vuole. Bisogna

0 condivisioni

Ricoprirà il ruolo che era rivestito da Pietro Grasso

Franco Roberti è il nuovo procuratore nazionale antimafia

Franco Roberti è il nuovo procuratore nazionale antimafia. Il plenum del Csm lo ha eletto con 20 voti a favore, tra cui quelli del vicepresidente Michele Vietti, del presidente Giorgio Santacroce e del pg di Cassazione Gianfranco Ciani.

0 condivisioni

Il posto è scoperto dal 6 gennaio scorso

Csm spaccato sulla nomina del nuovo procuratore nazionale Antimafia

Il Csm si spacca sulla nomina del nuovo procuratore nazionale Antimafia. La Commissione per gli incarichi direttivi ha indicato quattro candidati, rimettendo di fatto la scelta del successore di Pietro Grasso al Plenum di palazzo dei Marescialli. Era stato il Capo dello Stato a sollecitare il Csm a provvedere alla nomina.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.