sabato - 04 luglio 2020

 

Archivio

cinque operazioni della guardia di finanza

Messina non rinuncia ai botti
Sequestrati 18mila fuochi d’artificio

Nella prima città siciliana ad emanare il divieto nel periodo delle feste la Guardia di Finanza ha sequestrato 18mila pezzi di materiale esplodente in cinque diverse operazioni di controllo

0 condivisioni

sequestrati due chili di materiale esplosivo

Lotta ai botti clandestini
Operazione dei Carabinieri a Palermo

Nel corso del controllo sono stati sottoposti a sequestro ben 341 manufatti per un peso di circa 2 chilogrammi.

0 condivisioni

la scoperta della Finanza di Siracusa

Giochi d’artificio nascosti in un deposito di materiali infiammabili

Ne sono stati sequestrai 200 chili fra cui quasi 5000 razzi raccolti in batterie. il tutto nascosto in un deposito destinato a materiali infiammabili e dunque con enormi rischi per l’incolumità pubblica

0 condivisioni

15 agosto di celebrazioni e giochi pirotecnici

Ferragosto in Sicilia tra riti e fuochi
A Messina tutti in fila dietro la Vara

Oggi spazio alle celebrazioni nella giornata dedicata alla Madonna Assunta. Piazze e viali si riempono di credenti e curiosi in fila nelle diverse processioni che contraddistinguono il ferragosto siciliano. Ecco alcune tra le principali celebrazioni nelle province siciliane.

0 condivisioni

Il 15 agosto sul golfo palermitano

Ferragosto di fuochi a Mondello
In spiaggia i giochi pirotecnici

Uno spettacolo pirotecnico illuminerà la sera del 15 agosto il golfo di Mondello per festeggiare la notte di Ferragosto.

0 condivisioni

operazione della guardia di finanza

Sequestrati 110 chili
di botti illegali a Siracusa

I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Siracusa hanno sequestrato effetti pirotecnici illegali per un peso di circa 110 kg, composti da 750 razzi. La merce, prodotta in Cina e priva di qualsiasi certificazione idonea per essere commercializzata nel mercato europeo, è stata trovata in un garage del centro di Siracusa.

0 condivisioni

L'operazione della Guardia di Finanza

Fabbrica abusiva di giochi pirotecnici
Scatta il sequestro a Misilmeri

La Guardia di Finanza ha sequestrato una fabbrica clandestina di fuochi d’artificio a Misilmeri. Le Fiamme Gialle, dentro un fabbricato nelle campagne del paese, hanno ritrovato 500 chili di botti già pronti, sottoposti a sequestro assieme a circa 150 chili di sostanze chimiche, necessari alla produzione dei giochi pirotecnici.

0 condivisioni

l'opinione a Blogsicilia dell'esperto

“No ai botti pericolosi
Si agli show pirotecnici dei Comuni”

Botti vietati in molte città italiane. Palermo e Agrigento le città siciliane che aderisco a questa iniziativa. A dare il via è stata Venezia dove il divieto è scattato per motivi di sicurezza. L’iniziativa è stata imitata da altre città per evitare rischi cittadini ma anche per la tutela dei minori e degli animali. Ma cosa pensa di questi emendamenti approvati, chi i botti li spara per professione?

0 condivisioni

Operazione del Commissariato Messina Nord

Botti di Capodanno
Maxi-sequestro a Messina

Quasi cento chili di giochi pirotecnici di genere vietato sono stati rinvenuti nell’abitazione di un giovane di 24 anni che è stato denunciato per fabbricazione commercio abusivo di materiale esplodente.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.