Archivio

Ventesima edizione della manifestazione a Pescara

Caterina Chinnici vince il premio Paolo Borsellino per la legalità

 E’ stato assegnato a Caterina Chinnici il Premio nazionale “Paolo Borsellino” 2015 per la legalità, nell’ambito della ventesima edizione della manifestazione in corso a Pescara.

0 condivisioni

l'elezione del presidente della repubblica

Quirinale, Mattarella in pole position
Segui la DIRETTA VIDEO

Il Pd sembra avere trovato la quadra proprio sul palermitano Sergio Mattarella, proposto da Matteo Renzi e rilanciato dall’ex segretario democratico, Pierluigi Bersani che ha invitato il partito all’unità e alla responsabilità.

0 condivisioni

dal paradosso di bisio all'elezione del capo dello stato

Benvenuto Presidente…
Gli italiani e la corsa al Quirinale

Mentre nei palazzi della politica impazza il toto presidente che decreterà il successore di Giorgio Napolitano, nei bar e nelle strade del Paese normale forse si immagina il colpo di scena al Quirinale.

0 condivisioni

piero grasso presidente supplente

Giorgio Napolitano si è dimesso:
inizia la corsa al Colle

Giorgio Napolitano si è dimesso dalla carica di Capo dello Stato. Inizia ufficialmente la corsa per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Già da qualche settimana si rincorrono le voci su chi potrebbe diventare il prossimo capo dello Stato.

0 condivisioni

pm di palermo e avvocati al colle

Trattativa Stato-mafia, è il giorno
della deposizione di Napolitano

L'udienza si terrà nella sala del Bronzino. Al Colle, con il procuratore aggiunto, Vittorio Teresi, ci sono i sostituti Nino Di Matteo, Roberto Tartaglia e Francesco Del Bene, tra gli avvocati delle sette parti civili e dei dieci imputati (non ammessi dalla Corte a partecipare direttamente o in videoconferenza alla testimonianza del Capo dello Stato) ha varcato la soglia del Quirinale anche l'avvocato Luca Cianferoni, legale del boss di Cosa Nostra, Totò Riina.

0 condivisioni

lo ha deciso la corte d'assise

Napolitano deporrà nel processo Stato-mafia ma non a Palermo

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano sarà sentito come teste al processo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia. Lo ha deciso la Corte d’Assise di Palermo, presieduta da Alfredo Montalto, che ha così accolto la richiesta avanzata dalla pubblica accusa.

0 condivisioni

nell'aula bunker dell'ucciardone di palermo

Trattativa Stato-mafia: oggi si decide sull’audizione di Napolitano

C'è attesa per la decisione dei giudici sulla deposizione del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, citato come teste dai pm. Nei mesi scorsi Napolitano, con una lettera, aveva già fatto sapere di “non avere nulla da riferire”. Sempre oggi verrà ascoltato, come teste, Ciriaco De Mita.

0 condivisioni

la denuncia del parlamentare europeo del M5S corrao

Siracusa, è allarme inquinamento
“Questo è un genocidio”

L’area del siracusano in pericolo di inquinamento. Lo denuncia con grande coraggio don Palmiro Prisuttu, parroco della chiesa madre del comune di Augusta, sede di numerose raffinerie, insieme ai parenti delle vittime e degli ammalati. l capo delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo Ignazio Corrao, raccoglie l’appello del parroco.

0 condivisioni

Il pubblico ministero del processo di Palermo

Stato-mafia, Del Bene a Napolitano
“Dia esempio e venga a deporre”

“Il presidente Napolitano dovrebbe venire a testimoniare per un principio di civiltà”. Così il sostituto procuratore di Palermo Francesco Del Bene intervistato da Klaus Davi per il programma KlausCondicio su Youtube.

0 condivisioni

Naplitano saluta i giovani in partenza

In ventimila fanno rotta su Palermo
Partita la nave della legalità

“Per sconfiggere la mafia occorre cancellare la corruzione”. Con questa frase il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dato il via alle celebrazioni per il 22esimo anniversario della strage Falcone

0 condivisioni

il presidente del senato racconta un aneddoto

Grasso e l’accendino di Falcone:
“Non ho potuto restituirglielo”

Il ricordo di Giovanni Falcone è vivo nella mente del presidente del Senato Pietro Grasso. E a pochi giorni dal 22° anniversario della Strage di Capaci l’ex procuratore nazionale Antimafia ha raccontato a un gruppo di studenti siciliani, riuniti a Palazzo dei Normanni in occasione della Giornata della Memoria e dell’impegno nella lotta alle mafie,

0 condivisioni

deposte corone sul luogo dell'eccidio

Mafia, commemorato l’omicidio di Pio La Torre e Rosario Di Salvo

Siparietto, durante la commemorazione, fra il sindaco orlando ed il Presidente Crocetta fra iq uali è in corso uno scontro a distanza e che in giornata dovranno incontrarsi per affrontare i temi del precariato

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News
Il video riassunto della giornata

La giornata siciliana in breve. E’ on line l’edizione odierna  (2 aprile) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News
Il video riassunto della giornata

La giornata siciliana in breve. E’ on line l’edizione odierna  (3 marzo) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Sulla riforma delle province del governatore

Napolitano smentisce Crocetta
“Riferite conversazioni personali”

Il segretariato generale della Presidenza della Repubblica smentisce il governatore della Regione, Rosario Crocetta, che aveva riferito della soddisfazione del presidente Napolitano sulla riforma delle province siciliane.

0 condivisioni

il discorso del rappresentante degli studenti

La rabbia di Giovanni: “Presidente,
i giovani qui solo per le vacanze…”

Un’istantanea su un’intera generazione. L’immagine in parole di ciò che vivono milioni di ragazzi che studiano e vedono un futuro nerissimo, ma che non perdono la speranza nascosta in una grinta che è propria di chi ha vent’anni. Il discorso di Giovanni Magni.

0 condivisioni

in linea con le indicazioni nazionali

Napolitano indegno della carica
I 5 stelle disertano l’incontro

Una nota tanto secca quanto forte nei toni quella con la quale i deputati regionale dei Movimento 5 stelle annunciano la loro decisione di non partecipare all’incontro con il Presidente Napolitano al quale erano stati invitati durante la visita a Catania “I deputati regionali all’Ars del Movimento Cinque Stelle, Francesco Cappello, Gianina Ciancio e Angela

0 condivisioni

via libera alle elezioni di secondo livello

Napolitano “stoppa” la riforma
Ars ferma per la visita presidenziale

Il governo battuto altre due volte in aula durante la seduta di ieri sera. Non regge l’accordo con il Nuovo centro destra. Approvata, comunque, l’elezione di secondo livello ovvero saranno i sindaci ad eleggere i propri rappresentanti nei Liberi Consorzi ma bocciate le quote rosa. Si prosegue giovedì

0 condivisioni

al quirinale il giuramento del premier e dei ministri

Inizia l’era Renzi: “Compito tosto”

Sedici ministri, otto donne, il premier si premura di spiegare che il suo è un governo per le riforme e di legislatura, con l’obiettivo di “fare cose fin da domani” e “fino al 2018”. GUARDA LE IMMAGINI

0 condivisioni

Alfano resta all'Interno, Padoan all'Economia

Matteo Renzi è il nuovo premier
Accettata la lista dei ministri

Dopo più di due ore di colloquio e confronto con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Matteo Renzi – adesso presidente del Consiglio – ufficializza la lista dei ministri. Esce dallo studio del presidente della Repubblica quando sono passate da 15 minuti le 19. “Come il consigliere Marra vi ha annunciato, ho sciolto la riserva.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui