Archivio

imponenti le misure di sicurezza

Roma blindata per il giuramento
L’esecutivo Letta iniziò con gli spari

Atmosfera quasi surreale per le vie di Roma nel giorno del giuramento del governo Renzi. Imponenti le misure di sicurezza in tutta la città, molte le strade chiuse al traffico. Il 28 aprile dello scorso anno, mentre era in corso il giuramento del governo Letta, Luigi Preiti sparò ferendo 2 carabinieri e il brigadiere Giuseppe Giangrande, originario di Monreale, alle porte di Palermo.

0 condivisioni

Approvato con 121 sì e 91 no

Destinazione Italia adesso è legge
L’ultima ‘scossa’ del governo Letta

Il decreto Destinazione Italia adesso è legge. Decisiva l’approvazione del Senato che ha detto sì con 121 voti a favore e 91 contrari. Obiettivo principale del provvedimento, l’ultima eredità del precedente governo Letta, è quello di rendere più facile creare un’impresa nel nostro Paese.

0 condivisioni

il ministro al comitato regionale dell'Udc a palermo

D’Alia: “Letta ha aiutato la Sicilia,
attendiamo nuovo programma”

Ai giornalisti che gli hanno chiesto se quanto sta accadendo a Roma possa avere ripercussioni sulla Sicilia, D’alia ha risposto: “Non credo che quanto accade al Governo possa avere delle influenze in Sicilia. Nell’isola abbiamo dato vita a un patto di Governo con il Partito democratico e con Crocetta, lo abbiamo fatto a prescindere dalle vicende politiche nazionali”

0 condivisioni

l'udienza con eurolink fissata dopo la data di liquidazione

Ponte sullo Stretto, il ‘pasticcio’
sui tempi tra liquidazione e danni

Secondo un decreto del governo letta, la liquidazione della società Stretto di Messina dovrebbe essere portata a termine entro il 15 aprile 2014. Ma c’è un piccolo particolare. Il consorzio Eurolink ha chiesto 700 milioni di euro di danni per la cancellazione del contratto. Il tribunale Civile di Roma ha fissato la prima udienza per il 26 maggio 2014, in pratica quarantuno giorni dopo la chiusura per legge delle procedure di liquidazione della Stretto di Messina.

0 condivisioni

Il segretario Pd al Corriere della Sera

Renzi: “Governo durerà tutto il 2014,
Letta sbaglia a non fidarsi di me”

”Andare avanti significa non stare fermi. Quindi, sì, certo, il governo proseguirà per tutto il 2014. Ma non può andare avanti cosi’. Piu’ decisi, piu’ concreti”. Lo dice il segretario Pd, Matteo Renzi.

0 condivisioni

Giornate di possibili incontri in vista del rimpasto

Governo, ancora tensioni su Letta
Renzi lancia il Jobs Act

Oggi o domani l’incontro tra il premier e il segretario del Pd che annuncia: ”Presentazione entro 8 mesi di un codice del lavoro che racchiuda e semplifichi tutte le regole esistenti”

0 condivisioni

L'annuncio del premier Letta

Governo, approvato il Milleproroghe
“Pronti 800 mln per l’occupazione”

“Il governo stanzia 800 milioni per misure a sostegno del lavoro e dell’occupazione”. Lo ha annunciato il premier Enrico Letta, spiegando che 150 milioni vanno per le decontribuzione dell’occupazione giovanile, 200 per l’occupazione femminile e per i più anziani e 350 per interventi a sostegno della ricollocazione dei disoccupati.

0 condivisioni

La manovra diventa legge

Legge di stabilità, via libera definitiva
Al Senato 167 sì, 110 contrari

L’Aula del Senato ha approvato in via definitiva il ddl di bilancio, con 158 voti a favore, uno contrario e un astenuto. La manovra finanziaria, dopo la fiducia votata poco prima sulla legge di stabilita’, diventa cosi’ legge.

0 condivisioni

l’europarlamentare del Ppe

Emergenza immigrazione, Iacolino:
“Approccio del governo è inefficace”

“L’enorme credito vantato dall’Italia nei confronti dell’Unione europea rischia di dissolversi per l’approccio inefficiente e approssimativo riservato alle politiche sul diritto d’asilo e di accoglienza, di cui il centro di Lampedusa è stato ancora una volta il triste esempio. Se è vero che il regolamento di Dublino non snellisce i tempi per il riconoscimento dello

0 condivisioni

Il premier alla conferenza stampa di fine anno

Letta: “Fra un anno riforme
e dati economici migliori”

La conferenza stampa di fine anno del premier Letta. GUARDA LA DIRETTA SU Sì24

0 condivisioni

Aperture dalla Fiom del segretario Landini

Il Job Act del segretario Renzi
Sussidio di 2 anni a chi perde lavoro

Nel 2014 il premier “si chiamerà Letta”, qui “parla il segretario del Pd”. Matteo Renzi, che continua nella trattativa a trecentosessanta gradi sulla legge elettorale e torna a rassicurare il presidente del consiglio sulle sue intenzioni nei confronti del governo.

0 condivisioni

I presidi dei Forconi continuano

Ferro: “Bene flop manifestazione
la destra stia lontano da noi”

Il leader dei Forconi è soddisfatto per lo scarso successo della manifestazione dell’ala dura guidata da Danilo Calvani, leader pontino dei Forconi, il 18 dicembre scorso in piazza del Popolo a Roma.

0 condivisioni

Non è escluso il ricorso alla fiducia

Via libera della commissione Bilancio
Legge di stabilità passa alla Camera

Dalla salvaguardia per ulteriori 17.000 esodati, alla rivalutazione delle pensioni; dallo slittamento al 24 gennaio per il pagamento della mini-Imu, fino al tetto per il cumulo stipendi-pensioni per i “pubblici” o il prelievo sui vitalizi. Fino al fondo taglia-cuneo. Sono molte le modifiche introdotte durante la seconda lettura, in Commissione Bilancio alla Camera, della Legge di Stabilità.

0 condivisioni

Ammesso emendamento alla Legge di Stabilità

Spiraglio per precari enti pubblici
Ma la Sicilia resta in bilico

L’iter della Legge di Stabilità, giunto all’atto finale, ha visto l’ammissibilità dell’emendamento sui lavoratori precari degli enti pubblici. Il provvedimento consente la stabilizzazione a “quelle regioni che alla data dell’ultima ricognizione effettuata al 31 dicembre 2012, non si trovino in situazioni di eccedenza di personale in rapporto alla dotazione organica sia complessiva sia relativa”. Il problema è rappresentato da un paradosso tutto siciliano.

0 condivisioni

un cavillo rischia di bloccare l'intero iter

Precari, manca la copertura
Parziale stop romano al salvataggio

Un cavillo tecnico procedurale rischia di bloccare l’intero iter di salvataggio dei precari siciliani ipotizzato appena ieri e sul quale ci sarebbe dovuta essere la massima convergenza bipartisan. Neanche il tempo di annunciare l’emendamento salva precari, dunque,  (VIDEO) che tutto torna di nuovo in discussione. Un rischio concreto che si era intravisto già nei commenti di natura sindacale di stamani.

0 condivisioni

Dopo l'annuncio del ministro D'Alia

Precari e Lsu, soddisfatti i sindacati
“Vigileremo sull’iter della riforma”

Il governo ha presentato un emendamento alla legge di stabilità che dà più tempo alle regioni a Statuto Speciale per programmare e riorganizzare le amministrazioni pubbliche secondo le norme previste dal decreto 101 per l’inserimento stabile dei precari nelle Pa. Dopo l’annuncio del ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia, i sindacati si dicono

0 condivisioni

L'annuncio del ministro D'Alia

Arriva emendamento salva precari
100 milioni per Lsu Palermo e Napoli

Lo annuncia in una nota il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia. “Siamo soddisfatti che alla fine sia passata la linea da noi suggerita per tanto tempo”. Soddisfatta la Cisl.

0 condivisioni

Lo rende noto l'Amministrazione comunale di Palermo

Precari, ammissibile emendamento
del Comune alla legge di stabilità

L’emendamento alla Legge di Stabilita’ promosso dall’Amministrazione comunale di Palermo e formalmente depositato dal deputato Angelo Capodicasa del Pd, circa la possibilità di proroga dei contratti di lavoro dei dipendenti del Comune a tempo determinato, e’ stato oggi dichiarato ammissibile e sara’ quindi discusso in sede di approvazione della Legge.

0 condivisioni

Dopo l'annuncio delle deroghe da parte di D'Alia

Precari in Sicilia, Cgil: “Fare presto”
Uil: “Il ministro non faccia pasticci”

Le parole che hanno rianimato il dibattito sono state quelle del ministro della Funzione pubblica Gianpiero D’Alia in un’intervista al Giornale di Sicilia. Ma i commenti non sono tutti di segno univoco. D’Alia aveva dichiarato “la volontà politica di approvare un emendamento che consenta ai Comuni siciliani di utilizzare al meglio le risorse e superare

0 condivisioni

Galeotto fu un pranzo a Roma...

Pd, lotta continua fra Bersani e Renzi
Quando la politica si decide a tavola

C’è un ristorante a Roma che, per chi conosce le dinamiche della politica italiana – la politica del bilancino dei partiti -, rappresenta un approdo sicuro per i cronisti parlamentari. E’ il locale, per intendersi, dove nel pieno della campagna per le primarie che decisero la vittoria di Pierluigi Bersani su Matteo Renzi nella corsa

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui