Archivio

Chiesti provvedimenti in materia di sicurezza

Poliziotti lavavetro ai semafori
L’iniziativa del Sap a Palermo

Poliziotti ai semafori e negli incroci al posto dei lavavetri, armati di secchi e spazzoloni, per distribuire 500.000 cartoline ai cittadini e agli automobilisti e sensibilizzare, anche dalla provincia, il Governo all’adozione di provvedimenti urgenti in materia di sicurezza, resi ancora più necessari dall’emergenza terrorismo.

0 condivisioni

La riunione e' avvenuta ieri a Roma

Incontro con i sindacati: “Timidi segnali di apertura da Almaviva”

Almaviva Contact ha manifestato ‘timidi segnali di apertura’ nella trattativa con i sindacati, sugli esuberi annunciati dal gruppo. Lo riferiscono le organizzazioni dei lavoratori al termine dell’incontro di ieri a Roma.

0 condivisioni

il sit in di sindacati e lavoratori

Le ex Province scricchiolano:
“Solo in Sicilia a rischio 3mila posti”

Se anche in Sicilia si dovesse recepire la linea politica del Governo in discussione in Parlamento, circa 3000 lavoratori, che rappresentano più la metà del personale delle province siciliane, dovranno essere posti in mobilità, con il concreto rischio di non percepire  gli stipendi.

0 condivisioni

l'iter per l'ordinanza di protezione civile

Dopo i danni e la paura ciclone
E’ l’ora della ‘tempesta’ burocratica

La quiete dopo la tempesta è fin troppo banale come accostamento a quanto accaduto nei territorio colpiti dal maltempo e nello specifico dalla tromba d’aria di mercoledì scorso, tuttavia la tempesta perfetta deve ancora arrivare: quella della burocrazia italiana.

0 condivisioni

intervista all'eurodeputato ncd

La Via: “Firrarrello padre politico, ma non resto in posizione subordinata”

Il parlamentare europeo analizza il momento politico, smentisce le voci di un divorzio dal suo gruppo storico, ma avvisa: “Firrarello è stato un padre politico e continua ad essere un riferimento,  Castiglione ha un suo percorso, ma La Via non rimane in una posizione subordinata”

0 condivisioni

nell'isola raffica di meeting e partecipazioni ad eventi

Europee o voglia di “isolitudine” ?
Ministri e big ‘calano’ in Sicilia

Le ultime ore di campagna elettorale nel segno di quella isolitudine cara e amara soprattutto ai siciliani. Sarà per una strana coincidenza (?) o per precise tattiche elettorali che il via vai a queste latitudini di ministri e big della politica è incessante.

0 condivisioni

intervista al deputato di sel

Palazzotto suona la carica:
“A Catania rinasca la sinistra”

Un cantiere aperto in cui si deve ricostruire una struttura che si è frammentata. E’ (anche) la missione di Erasmo Palazzotto, leader siciliano di Sel, che in provincia di Catania è chiamato a ricucire le maglie di una sinistra che si è persa in litigi e varie identità. La conversazione sui temi locali, regionali e del Paese.

0 condivisioni

a palazzo delle aquile la conferenza stampa dell'anci

Tagli ai Comuni, Orlando: “Perversi meccanismi del governo centrale”

I Comuni italiani incidono sul totale della spesa pubblica per il 7,6 per cento. Eppure, negli ultimi anni, sono sempre più pesanti i tagli imposti dal governo nazionale. Tra il 2007 ed il 2014 la riduzione di risorse ammonta al 7,45%, solo nell’ultimo anno si tratta di un miliardo di euro, con un medesimo risultato da Nord a Sud del Paese: i servizi forniti ai cittadini sono sempre minori e sempre più scadenti.

0 condivisioni

Parla l'assessore regionale ai Trasporti

Caro-biglietti sullo Stretto
Bartolotta: “Prezzi troppo alti”

Abbiamo chiesto un incontro al ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, per chiedergli di intervenire sulle tariffe del trasporto marittimo nello Stretto. I prezzi sono troppo alti e devono essere ridotti per tutti i siciliani”. Con queste parole, rilasciate a BlogSicilia, l’assessore regionale ai Trasporti, Nino Bartolotta, estende al mare la sfida per la  continuità territoriale lanciata ieri sul ‘fronte aereo’ dal governatore Crocetta.

0 condivisioni

"CACCEREMO CHI BUTTA VIA I SOLDI"

Enti locali, Trigilia: “Ineleggibilità
per chi spreca risorse pubbliche”

Il ministro della Coesione territoriale annuncia sanzioni per gli amministratori che “non garantiranno una qualità minima dei servizi”. E aggiunge: “Gestione centrale dei fondi europei sul modello di Spagna e Germania”.

0 condivisioni

Il Cdm approva l'erogazione di 2 miliardi per 6 regioni

Sanità, in arrivo 500 milioni di euro
per coprire il deficit della Sicilia

In arrivo 500 milioni di euro dal governo nazionale per coprire il deficit della Sicilia. Il consiglio dei ministri, “tenuto conto del completamento dell’istruttoria – si legge in un comunicato -compiuta dai Tavoli di verifica degli adempimenti connessi ai Piani di rientro dai deficit sanitari ha autorizzato il ministero dell’Economia ad erogare somme per quasi 2 miliardi, a titolo di anticipo, per 6 regioni”.

0 condivisioni

"Il Governo deve rispettare gli impegni presi"

Orlando: “Lo sblocco dei pagamenti è urgente e indispensabile”

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha di recente sollecitato il Governo nazionale ad “essere conseguente con gli impegni assunti verbalmente, adottando i provvedimenti necessari perché i creditori degli enti pubblici possano essere pagati senza ulteriori rinvii”.

0 condivisioni

l'analisi politica

L’esportazione del Modello Sicilia
Bersani non è Crocetta e Grillo…

Oggi Pierluigi Bersani incontra il PDL e la Lega Nord, domani si “consulterà” con il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.

0 condivisioni

il no definitivo del consiglio dei ministri

Ponte sullo Stretto di Messina:
il governo Monti cancella il progetto

Nessuna proroga per il Ponte sullo Stretto di Messina. Il Consiglio dei Ministri ha detto ‘no’ al posticipo del termine, il primo marzo, entro cui la società ‘Stretto di Messina Spa’ e ‘Eurolink’ avrebbero dovuto presentare l’atto aggiuntivo per la realizzazione del ponte.

0 condivisioni

17 sigle firmano lettera ai governi nazionale e regionale

Sindacati e associazioni contro il declino della Sicilia

Diciassette sigle, fra sindacati e associazioni di categoria hanno firmato un documento indirizzato ai governi nazionale e regionale e a tutte le forze politiche per dire basta a “tatticismi e sterili contrapposizioni che non giovano ai siciliani”.

0 condivisioni

L'appello al Governo nazionale

Sequestro pescherecci, Coldiretti: “Chiarire i limiti del mare libico”

L’Associazione armatoriale Coldiretti Impresa Pesca Mazara, in merito al sequestro dei tre pescherecci Antonino Sirrato, Maestrale e Boccia II di Mazara del Vallo, Pertanto chiede, in una nota, al Governo nazionale di “fare definitiva chiarezza sui limiti delle zone di mare libiche interdette alla pesca, nello specifico molto discutibili, sia nel contesto dell’area geografica del Mediterraneo che dal punto di vista del diritto internazionale (acque territoriali sovrane e baie storiche)”.

0 condivisioni

A blogsicilia il sindaco Alfano: "La firma è una duplice vittoria"

Aeroporto di Comiso
La proprietà passa al Comune

“La firma di oggi rappresenta una duplice vittoria”. Esordisce così a BlogSicilia il primo cittadino di Comiso, Giuseppe Alfano, intervistato subito dopo la firma, alla presenza dell’assessore regionale Gaetano Armao, che ufficializza il passaggio del sedime aeroportuale dalle mani della Regione Sicilia a quelle del Comune di Comiso.

0 condivisioni

Giovedì la riconsegna delle deleghe anagrafiche e di stato civile

Sindaci iblei in protesta contro la manovra finanziaria

Anche i sindaci della provincia di Ragusa aderiscono alla protesta contro la manovra del Governo nazionale indetta dal Comitato direttivo dell’Associazione nazionale Comuni italiani. Giovedì 15 settembre, alle ore 13, i primi cittadini si recheranno in Prefettura per riconsegnare, simbolicamente, le deleghe anagrafiche e di stato civile. Per lo stesso giorno è prevista una seduta comune dei 12 Consiglio comunali.

0 condivisioni

Ha presentato ricorso al Tar contro la sua sostituzione decisa dal Governo nazionale

Paralisi all’Agenzia dei beni confiscati
Morcone non lascia l’incarico

Il prefetto Mario Morcone non è più a capo dell’Agenzia nazionale per i beni confiscati alle mafie di Reggio Calabria per decisione del Governo nazionale. Lo ha sostituito Giuseppe Caruso, attuale prefetto di Palermo. A Morcone è stato, invece, assegnato, sempre dal Governo, il compito di riorganizzare l’esercizio delle funzioni di rete delle prefetture. Ma il prefetto di Napoli, esponente del Pd, non ha accettato di buon grado la sostituzione ed ha presentato ricorso al Tar. Dopo avere appreso la notizia dai giornalisti, è letteralmente rimasto nella sua stanza nella sede dell’Agenzia in via dei Prefetti ed è stato proprio in quella stanza l’incontro con il prefetto Caruso che vi si era recato per prendere possesso del suo incarico.

0 condivisioni

Il Governatore a Berlusconi: “In Sicilia persa la coesione nazionale”

Giampilieri, l’attacco di Lombardo
al governo nazionale

Va ben oltre il formalismo istituzionale trasmesso dai comunicati ufficiali il tono che il Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, ha utilizzato per comunicare al Presidente del Consiglio Berlusconi, ed ai ministri Tremonti e Fitto, lo sconcerto di un’intera regione per i gravi ed inspiegabili ritardi che si stanno registrando sull’accreditamento dei fondi Fas per fare fronte all’”emergenza Messina”

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui