mercoledì - 21 agosto 2019

 

Archivio

nomina non ancora certa

Lantieri verso la Funzione Pubblica
Tramonta l’ipotesi catanese

Non c’è ancora la certezza ma le trattative fra i partiti hanno imboccato questa strada e la scelta potrebbe arrivare presto

0 condivisioni

Nomi e deleghe assegnate

Crocetta quater, ecco la giunta
Ed è subito tutti contro tutti

Ecco tutti i nomi e le deleghe. Fiumefreddo c’è ed entra in quota Pd, mentre il presidente si ‘carica’ la Li Calzi gradita anche a Psi, Megafono e Sicilia democratica.

0 condivisioni

i renziani hanno ottenuto il rinvio a lunedì

L’inutile attesa del Crocetta quater
Nessuno vuol più fare l’assessore

La giunta promessa non ha visto la luce. Intanto Ncd si smarca ma restano due nodi per dar vita al nuovo esecutivo. Baccei e le donne da inserire. Nel frattempo la trattativa è arrivata a lunedì, come chiedevano i renziani per attendere l’incontro di oggi sul bilancio

0 condivisioni

Nessun ritardo per la nuova giunta
Crocetta non vuole aspettare lunedì

“Entro il fine settimana bisogna definire l’accordo politico e il nuovo assetto di governo. In una coalizione non si vive come separati in casa, ma si lavora tutti insieme per il bene della Sicilia”. Lo dice in una nota il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta. “Nessuno scarichi a nessuno la responsabilità delle riforme, – continua il presidente – alcune

0 condivisioni

ma non piace agli alleati

Regione, torna l’ipotesi Fiumefreddo
Crocetta pronto a nominarlo

Già la prossima settimana l’avvocato catanese potrebbe sedere sulla poltrona di Assessore alle Attività produttive ma su questa nomina potrebbe consumarsi un nuovo scontro

0 condivisioni

la sicilia e lo scacchiere politico 'bloccato'

Adesso il governo Crocetta ter
Per le deleghe ripassare

Avanti con il Crocetta ter ma nello scacchiere del potere siciliano ora si tratta per attribuire le deleghe. Esigenze politiche incomprensibili ai più

0 condivisioni

Niente assessori agli infedeli
Deleghe Crocetta ter solo dopo il voto di fiducia

Non c’è pace per il Crocetta ter. Dopo slittamenti a raffica ed improvvise accelerazioni e la scelta di indicare tutti i 12 assessori nella tarda serata di martedì, ora slitta la conferenza di presentazione della giunta già convocata per stamani e l’assegnazione delle deleghe. Formalmente il presidente della Regione fa sapere che lo slittamento è

0 condivisioni

crocetta tenta di ricostruire la maggioranza

Tira e molla per il Crocetta ter
Ricompaiono i deputati in giunta

Crocetta cambia idea: “ricomporre la maggioranza per evitare il ritorno del vecchio sistema che vuole mandarmi a casa”

0 condivisioni

nuovo incontro della maggioranza convocato per le 16

Niente vertice neanche stamani
E Crocetta potrebbe decidere da solo

Non si farà neanche stamani il previsto vertice di maggioranza convocato inizialmente per le 11. il Presidente della Regione arriverà a Palermo dopo mezzogiorno ma non è questo il motivo dello slittamento. Nonostante le indicazioni romane non c’è nessun accordo fra i partiti che compongono la maggioranza, neanche una bozza di partenza su cui discutere.

0 condivisioni

Maggioranza siciliana ‘confusa e felice’
Tutti contraddicono tutti e si va avanti…

“Se il problema è quello di avere una giunta profondamente rinnovata, per quanto riguarda l’Udc il Presidente Crocetta può lavorare a definire con i partiti una giunta totalmente nuova”. Lo affermava appena ieri sera il capogruppo dell’Udc all’Ars Mimmo Turano. Una posizione forte che tirava la volata all’azzeramento totale voluto anche dal Pd e concordato

0 condivisioni

il video messaggio "politico" su youtube

Scontro Crocetta-Pd, Musumeci:
“Se fanno sul serio si vada al voto”

Nello Musumeci, capo dell’opposizione all’Ars, affida ad un video messaggio su youtube il suo pensiero e manda a dire al Pd: “se fate sul serio sfiduciate il governatore e torniamo al voto”

0 condivisioni

Incontro riservato fra i contendenti e Renzi a Palermo?

Il Pd toglie il sostegno al governo
Crocetta va avanti: “Raciti chi?”

Il dado è tratto! La rissa all’interno della maggioranza che sostiene il governo della Regione ormai è ad un passo dall’esplodere.  Non ricevendo alcuna risposta alla richiesta di rimpasto il segretario regionale del Pd Fausto Raciti annuncia l’ultimo passo. Il partito leva il sostegno al governatore e chi resta in giunta lo fa a tritolo

0 condivisioni

non abbiamo paura del voto

Musumeci con Montante:
“Riforme subito o si vada al voto”

Anche il capo dell’opposizione raccoglie l’appello di Montante. Musumeci si dice pronto al dialogo col governo se ha una idea o, in caso contrario, al voto

0 condivisioni

il movimento vuole aprire anche alle opposizioni

Fibrillazioni nel governo Crocetta
Art.4: “Urge tavolo maggioranza”

Sammartino chiede a Crocetta un tavolo di maggioranza per individuare le 5 emergenze da affrontare subito con la collaborazione di tutti

0 condivisioni

si attende l'esito della riunione del gruppo Pd

Governo, incontro fra Crocetta e Udc
Verso nuovo tavolo di maggioranza

Timidi segnali di apertura dall’incontro tra il presidente Crocetta e una delegazione dell’Udc rappresentata dal presidente nazionale, Gianpiero D’Alia, dal presidente regionale del partito, Margherita Ruvolo, dal capogruppo all’Ars, Lillo Firetto e dal presidente della commissione bilancio, Nino Dina. “Il presidente Crocetta – si legge in una nota della Presidenza della Regione – ha valutato positivamente l’incontro con la delegazione,

0 condivisioni

l'Assessore Bianchi prepara il confronto con Aronica

Finanziaria bis in giunta lunedì
E Moody’s “salva” la Sicilia

Migliorano, anche se in modo non significativo, le prospettive finanziarie della Regione siciliana secondo Moody’s, l’agenzia conferma il rating Ba1 con l’outlook che passa da negativo (giudizio del maggio scorso) a stabile. In Sicilia, osserva l’Agenzia di rating, continuano a persistere difficoltà sul fronte del consolidamento fiscale e del contesto socio-economico “debole” basato sulla spesa regionale,

0 condivisioni

entro 45 giorni riforma o si torna a votare

Province, dopo il pasticcio all’Ars
Ecco i commissari straordinari

Arrivano i commissari straordinari per gestire le Province regionali in questi 45 giorni di tempo che separano dalla riforma o dal ritorno al voto. Il Governo ha deciso di precedere non alla proroga in regime ordinario ma alla scelta di 9 “tutori” delle province ed a sorpresa sono solo 7 le conferme mentre due commissari

0 condivisioni

iniziate le grandi manovre a palazzo d'orleans

Regione, un nuovo governo sotto l’albero

Durante la pausa natalizia si individuerà il nuovo esecutivo che, come ribadisce il governatore Lombardo, sarà composto da “tecnici di area”. E’ già toto assessori

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.