Una poesia per far gli auguri
Buon 2016 a tutti i lettori

L’anno che muore ci saluta, mesto sen va…………..questo, per certi versi, è stato un anno infinito. La memoria difficilmente dimenticherà le immagini dei teatri di guerra, di gente inerme, terrorizzata da rumori sordi e violenti come i sibili della caduta delle bombe che illuminavano a giorno la notte. Quelle tute mimetiche che avrebbero dovuto proteggere