Archivio

arrestati due palermitani

Rapinano banca a Caltanissetta, incastrati dalle impronte digitali

La Polizia di Stato ha arrestato i palermitani Pietro Alfano di 25 anni e Vincenzo D’Amico di 24 anni, colpiti entrambi da un’ordinanza di custodia cautelare con sottoposizione agli arresti domiciliari, con l’applicazione del braccialetto elettronico.

0 condivisioni

la donna, sgozzata in casa sua, ha cercato di difendersi

Delitto Quatrini, fermato 53enne
“L’ho uccisa perché mi ha respinto”

Un autotrasportatore è stato fermato dalla polizia per l’omicidio di Grazia Rosaria Quatrini, 63 anni trovata sgozzata nella sua abitazione il 18 novembre scorso. L’indagato, Alfredo Palumbo, 53 anni, ha confessato di aver ucciso la donna che aveva conosciuto occasionalmente poco prima del delitto in una taverna e che l’aveva poi invitato a casa.

0 condivisioni

Per poter lasciare l'Italia per altre destinazioni

Lampedusa, manifestano i migranti:
non vogliono l’identificazione

Oltre duecento migranti, ospiti nel centro di Lampedusa, hanno sfilato in corteo per le strade dell’isola in modo pacifico, mostrando striscioni con scritte in arabo, sotto il controllo di polizia e carabinieri. Chiedono di non essere identificati attraverso le impronte digitali, in modo da poter lasciare l’Italia e raggiungere altre destinazioni.

0 condivisioni

Previsto sul mercato in autunno

iPhone 5S in arrivo in autunno riconoscimento con impronte digitali

Come già avvenuto per l’accoppiata iPhone 4 e 4S, anche in questo caso l’ultimo arrivato si differenzierà dalla versione precedente non tanto sotto il profilo estetico quanto in riferimento ai componenti interni.

0 condivisioni

A 74 anni muove il cantautore salernitano

Dopo Jannacci addio a Califano
‘Tutto il resto è noia’

Ieri la notizia della morte di Enzo Jannacci, oggi arriva quella di un altro cantautore italiano storico: è morto ad Acilia, Franco Califano. Anche lui come il milanese Jannacci era malato da tempo. Aveva 74 anni. Solo pochi giorni fa, il 18 marzo si era esibito al Sistina di Roma. Califano era nato a Pagani,

0 condivisioni

Chiesto il rinvio a giudizio

Nuove tecniche di polizia scientifica
Dopo 13 anni identificato rapinatore

Un uomo, detenuto in carcere per altra causa, dopo 13 anni è stato accusato di una rapina compiuta a Genova ai danni di un anziano. Si è arrivati all’identificazione del rapinatore attraverso una serie di esami di frammenti di impronte digitali riscontrate dalla polizia scientifica con le nuove tecniche.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui