lunedì - 17 giugno 2019

 

Archivio

la cronaca e i fatti

Divisa tra frane e crolli dei viadotti
2015: annus horribilis per la Sicilia

La Sicilia divisa in più parti. E’ questa l’immagine della nostra Isola nel 2015, che potremmo definire l’annus horribilis per le infrastrutture siciliane, con crolli di viadotti e frane tra le varie città.

0 condivisioni

resterà in carica 3 anni

Ance Sicilia, Santo Cutrone
eletto presidente

Fra gli obiettivi programmatici del nuovo presidente, un’azione congiunta con Ance nazionale sul governo centrale per trovare soluzioni adeguate al grave ritardo infrastrutturale dell’Isola.

0 condivisioni

lettera dell'associazione costruttori

L’Ance a Crocetta e Pistorio:
”50% delle gare sparite nel nulla”

In una lettera inviata al presidente della Regione, Rosario Crocetta, e all’assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pistorio, l’Ance denuncia che “fiumi di denaro pubblico si perdono nelle grotte carsiche della burocrazia e non vengono utilizzati per lo sviluppo mentre la regione arretra nella povertà”.

0 condivisioni

le accuse di vinciullo a cas e anas

Siracusa-Catania buia e dissestata:
”Autostrada delle vergogna”

Incidenti, file chilometriche e proteste quotidiane non spingono l’ANAS ad intervenire, a sollecitare la conclusione dei lavori e a consentire un transito più agevole e meno pericoloso a chi da Catania vuole venire a Siracusa e per chi da Siracusa vuole spostarsi verso Catania.

0 condivisioni

l'attacco della fit cisl

“Trasporti e infrastrutture al tracollo e la politica scambia poltrone”

La Fit Cisl elenca le criticità: “La rete autostradale è un colabrodo, quella ferroviaria è borbonica, il trasporto pubblico locale è stato mortificato dai continui tagli che hanno determinato assenza di investimenti e servizi scadenti”.

0 condivisioni

la lettera di compagnia delle opere

Infrastrutture, la sfida di CdO:
“Stop sussidi, anticipiamo costi”

Una lettera alle istituzioni, ai colleghi imprenditori, alla politica  sul rilancio del Mezzogiorno lanciando anche delle proposte: dalla rinuncia a sussidi ad una legislazione ad hoc per il Sud, fino ad immaginare di anticipare i costi per le infrastrutture

0 condivisioni

il piano del sindacato per risollevare la Sicilia

Cisl, Furlan a Palermo: “Governo
in colpevole ritardo sul Sud”

Alla conferenza regionale programmatica e organizzativa che la Cisl Sicilia celebra oggi a Palermo è arrivata anche la leader nazionale del sindacato, Annamaria Furlan, che non usa mezzi termini nell’esaminare i nodi problematici della nostra Regione.

0 condivisioni

La nota di Filca Cisl Sicilia

“Crocetta usi risorse per investire”
No a “baraccone di nomine”

Il segretario regionale del sindacato degli edili invita il presidente della Regione a utilizzare le risorse statali che arriveranno per le infrastrutture. “Dal segretario del Pd Raciti ci aspettiamo un intervento sulla drammatica crisi dell’edilizia nell’isola”

0 condivisioni

lo comunica il presidente della regione

Porto di Messina esteso a Tremestieri
Firmato il protocollo

E’ stato sottoscritto il protocollo di intesa relativo all’ampliamento della circoscrizione territoriale a favore dell’autorità portuale di Messina per il porto di Tremestieri, con il Ministro delle Infrastrutture Delrio.

0 condivisioni

organizzato dall'assessorato infrastrutture

Riqualificazione urbana in Sicilia
Confronto al Cefpas di Caltanissetta

Si è conclusa a Caltanissetta la due giorni di studio organizzata dall’ANCE Sicilia, dalle consulte regionali degli ordini professionali e dall’assessorato regionale delle infrastrutture dedicata al nuovo ciclo di programmazione europea 2014-2020. Nel corso della manifestazione, che ha visto la nutrita partecipazione di professionisti, dirigenti dell’amministrazione regionale nel settore della programmazione, rappresentanti del mondo imprenditoriale

0 condivisioni

i lavori inizieranno a marzo

Trasporti, 35 milioni per la ferrovia
Canicattì-Gela-Comiso

Il trasporto intermodale portera’ benefici ai collegamenti con l’aeroporto “Pio La Torre” di Comiso e con i porti dell’intera area. La rete ferroviaria sara’ ristrutturata in oltre il 60% su 119 chilometri di linea. Gela-Comiso si potra’ percorrere in 55 minuti contro gli attuali 65.

0 condivisioni

se ne è discusso stamane all'astoria palace di palermo

Ferrovie carenti: “Subito firma contratto per sbloccare 111 milioni”

Treni insufficienti, la desertificazione delle zone centrali e sud orientali, la sovrapposizione bus-treno, l’insufficienza del parco rotabile, le soppressioni giornaliere, i tempi lunghi di percorrenza. E’ il quadro della situazione del trasporto ferroviario in Sicilia, dove circolano 397 treni giornalieri su 1378 Km di linea ferrata, per una regione che è la più estesa d’Italia e con un perimetro di oltre 1000 Km, risulta decisamente insufficiente.

0 condivisioni

Rischio di restituire 1,2 miliardi di euro all'Ue

Comparto edile in emergenza
Appello di Filca Cisl Sicilia

Santino La Barbera:L’unico a presentarsi alla riunione di oggi è stato l’assessore alle Infrastrutture Nico Torrisi ed è gravissimo che soltanto un esponente del governo regionale partecipi a incontri cruciali come questo in cui si discute di opere pubbliche e investimenti per lo sviluppo”.

0 condivisioni

Fillea Cgil: " Comuni superino le difficoltà a progettare"

Contratto nazionale di sviluppo e 4 miliardi per le Infrastrutture

La Sicilia regno di opere pubbliche incompiute e carenze infrastrutturali potrebbe respirare un sospiro di sollievo, tra qualche giorno, quando sarà definito  il Contratto istituzionale di sviluppo (Civ) con l’Anas per le strade.

0 condivisioni

l'allarme della Filca Cisl Sicilia

Crisi edilizia, “Bomba sociale, Crocetta e deputati responsabili”

Il sindacato degli edili chiede “un tavolo politico per sbloccare urgentemente tutte le opere pubbliche ancora impantanate nei meandri della burocrazia. Continueremo a manifestare ogni giorno, se necessario, affinché all’edilizia siciliana venga restituito il ruolo che le spetta nell’economia regionale”.

0 condivisioni

a palermo l'adunanza di ance sicilia

Edilizia, in Sicilia persi 80 mila posti in 2 anni: appello a Renzi e Crocetta

“In proporzione la situazione siciliana è ancora più grave rispetto ai guai dell’intero settore nazionale delle costruzioni – ha detto Paolo Buzzetti, presidente nazionale di Ance- . La soluzione è chiara: la priorità deve essere la ripresa dell’edilizia”.

0 condivisioni

domani il comitato di presidenza di ance sicilia

Crisi edilizia in Sicilia, Ance chiede intervento del governo Renzi

Il presidente nazionale dell’Ance, Paolo Buzzetti, parteciperà al Comitato di presidenza di Ance Sicilia riunito in via straordinaria ed esteso a tutte le sezioni provinciali, a tutte le imprese associate, alle casse edili, alle scuole edili e ai comitati paritetici territoriali della Sicilia, convocati in un’adunanza generale del settore.

0 condivisioni

parere favorevole a proposta assessore bartolotta

Regione incontra i ministeri: presto 111 milioni per le ferrovie siciliane

Potrebbe essere sottoscritto in tempi brevi l’Accordo di programma tra i ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Economia, delle Finanze e la Regione siciliana per l’attuazione e il trasferimento delle funzioni e dei compiti di programmazione e gestione dei servizi ferroviari di interesse regionale e locale.

0 condivisioni

l'udienza con eurolink fissata dopo la data di liquidazione

Ponte sullo Stretto, il ‘pasticcio’
sui tempi tra liquidazione e danni

Secondo un decreto del governo letta, la liquidazione della società Stretto di Messina dovrebbe essere portata a termine entro il 15 aprile 2014. Ma c’è un piccolo particolare. Il consorzio Eurolink ha chiesto 700 milioni di euro di danni per la cancellazione del contratto. Il tribunale Civile di Roma ha fissato la prima udienza per il 26 maggio 2014, in pratica quarantuno giorni dopo la chiusura per legge delle procedure di liquidazione della Stretto di Messina.

0 condivisioni

il sindacato chiede confronto al governo regionale

Infrastrutture, Cgil: “Sicilia al palo, serve piano regionale trasporti”

Trasporto ferroviario, su gomma, aereo e banda larga. Sulle infrastrutture materiali e immateriali la Sicilia è rimasta indietro. Un ritardo a cui la Cgil ha dedicato un dibattito tenutosi oggi alla Facoltà di Ingegneria di Palermo. Per il sindacato la priorità è un Piano regionale dei trasporti che accorpi le gestioni dei servizi sotto un’unica cabina di regia.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.