lunedì - 11 novembre 2019

 

Archivio

domani conferenza per fare il punto della situazione

Palermo in una cappa di smog
Interviene Legambiente

A Palermo continuano gli sforamenti dei livelli d’inquinamento. Domani, venerdì 18 dicembre, alle 12.00, conferenza stampa ai Cantieri culturali alla Zisa nell’ambito di Festambiente Mediterraneo.

0 condivisioni

sforati ancora i livelli di polveri sottili

Palermo soffoca nello smog: “Orlando garantisca salute cittadini”

A Palermo continuano gli sforamenti dei livelli d’inquinamento. Il sindaco Orlando, nell’attesa della nuova ZTL, deve fare un’ordinanza per garantire la salute dei cittadini. E' questo l'appello di Legambiente Sicilia.

0 condivisioni

In azione tecnici dell'Arpa e la polizia

Allarme inquinamento il fiume Oreto si tinge di rosso

Inquinamento nel fiume Oreto a Palermo. Una grossa chiazza rossa è stata notata nel corso d’acqua nella zona della Guadagna. Un colore rosso intenso che ha colorato l’acqua del fiume che scorre a Palermo.

0 condivisioni

la denuncia dell'associazione mareamico

Nuove immagini choc da Ribera:
scarti dell’olio contaminano il mare

Immagini choc quelle realizzate dall’associazione Mareamico di Agrigento sul caso del fiume Magazzolo, a Ribera, contaminato dalle acque reflue derivanti dalla lavorazione delle olive e la produzione dell’olio.

0 condivisioni

Si aspettano adesso gli esiti delle analisi

Fiume Naro inquinato da scarichi
di frantoi, la denuncia di Marevivo

Il fiume Naro è inquinato da scarichi provenienti dai frantoi presenti lungo il suo percorso a valle del comune di Naro, sino alle coste agrigentine e all’invaso artificiale San Giovanni.

0 condivisioni

tra le località interessate egadi e pelagie

Salviamo i mari dai rifiuti, anche
in Sicilia il tour di Goletta Verde

Nel corso del tour sarà affrontato il tema della Marine Strategy, la direttiva 2008/56 sull’ambiente marino che prevede il raggiungimento del buono stato ecologico, per le acque marine di ogni stato membro, entro il 2020.

0 condivisioni

Dal 16 al 22 settembre

Settimana della Mobilità Sostenibile
Ecco come (non) risponde Catania

Catania molto spesso sembra un giungla fatta di auto parcheggiate ovunque, contro ogni codice stradale. E, proprio in questi giorni, in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile, sembra che niente sia cambiato.

0 condivisioni

scoperto vasto inquinamento nell'area verde

Inquinamento al Parco Cassarà
I Verdi si costituiranno parte civile

“Il Parco – spiegano i Verdi – è sorto su una discarica non bonificata. Zone dove emergeva l’amianto frantumato destinate ad ospitare i cittadini palermitani, colline che pare siano state realizzate utilizzando rifiuti e scarti di lavorazione industriale”.

0 condivisioni

il bilancio di goletta verde 2015

Ambiente, allarme inquinamento
e illegalità per i mari del Sud Italia

Le situazioni maggiormente critiche si registrano, invece, ancora una volta lungo le coste di Marche e Abruzzo. Situazione difficile anche in Sicilia: su 26 punti monitorati ben 14 sono risultati inquinati o fortemente inquinati.

0 condivisioni

tra le azioni previste il biomonitoraggio del mercurio

Rischio ambientale nel Siracusano, sindaci convocati dall’Asp

Nel suo intervento introduttivo, il direttore sanitario Anselmo Madeddu ha sottolineato il grande impegno dell’Azienda nel contrasto alle patologie potenzialmente connesse con l’inquinamento ambientale, uno dei temi di maggior rilievo nella provincia di Siracusa.

0 condivisioni

finanziato con fondi dei deputati grillini

Inquinamento, ad Augusta il progetto di monitoraggio “Punto zero”

Effettuare la misurazione dei “Punti Zero” significa acquisire, ad una determinata data, i livelli di inquinamento di specifiche zone del territorio ove sorgono o sorgeranno a breve impianti critici per la sostenibilità ambientale, affinché sia possibile monitorare l’eventuale deterioramento della qualità dell’ambiente circostante.

0 condivisioni

pubblicata la gara per la rimozione dei rifiuti

Amianto, il Comune di Palermo avvia la bonifica del Parco Cassarà

L’intervento che partirà al termine di questa gara certamente entro la primavera, riguarda circa 60 micro-aree nelle quali sono stati individuati rifiuti di piccole e medie dimensioni, nell’ambito dei pochi centimetri. Oltre alla rimozione dei pezzi inquinanti, si procederà alla scarifica del terreno circostante, per garantire la rimozione delle particelle anche più piccole.

0 condivisioni

L'intera zona potrebbe essere contaminata

Allarme tra i cittadini di Comiso
Presenza di diossina sotto la cava

A Comiso, in provincia di Ragusa, poco distante dal centro abitato esiste una cava dove si estraeva pietra. Ma da alcuni anni è stata chiusa per esaurimento della produzione. Ma gli abitanti della zona, da qualche tempo, notano qualcosa di nuovo e di strano che proviene dal sito come fumo, odore nauseabondo, che si sparge nell’ambiente circostante dove ci sono anche campi coltivati e vigneti.

0 condivisioni

la denuncia dei grillini

Risanamento ambientale, in Sicilia
persi oltre 22 milioni di fondi

Il Movimento 5 Stelle all’Ars chiede al governo regionale chiarimenti sulla mancata spesa di oltre 22 milioni di euro destinati al risanamento ambientale. Nel 2008, infatti, la giunta regionale (dell’allora governo Lombardo) deliberava, con atto n.223, interventi in tutta la Sicilia in materia di risanamento ambientale, per un importo pari a 28 milioni di euro.

0 condivisioni

la sentenza attesa nel primo pomeriggio

Catania, inchiesta ‘veleni a Farmacia’
Oggi è il giorno della sentenza

E’ prevista per le 15 la lettura della sentenza del processo sui presunti casi di inquinamento ambientale nella facoltà di Farmacia di Catania: la Terza sezione penale del Tribunale si è infatti ritirata in camera di consiglio.

0 condivisioni

la denuncia del parlamentare europeo del M5S corrao

Siracusa, è allarme inquinamento
“Questo è un genocidio”

L’area del siracusano in pericolo di inquinamento. Lo denuncia con grande coraggio don Palmiro Prisuttu, parroco della chiesa madre del comune di Augusta, sede di numerose raffinerie, insieme ai parenti delle vittime e degli ammalati. l capo delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento Europeo Ignazio Corrao, raccoglie l’appello del parroco.

0 condivisioni

il piano di risanamento non è mai stato attuato

Valle del Mela fucina di veleni
Audizione all’Ars

Nonostante il nome suggestivo la Valle del Mela è una fucina di veleni. Lo sanno bene i suoi abitanti: lo scorso novembre uno studio shock ha riscontrato su 250 ragazzini in pubertà la presenza di un elevato tasso di cadmio nel sangue e nelle urine e spaventose anomalie nello sviluppo degli organi genitali.

0 condivisioni

Il Consiglio dei ministri aveva chiesto diffida alla Regione

Autorizzazione ambientale a 6 ditte siciliane, scongiurata chiusura

“Il positivo completamento delle procedure – commenta il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti – scongiura la chiusura dei sei impianti produttivi per ritardi dell’amministrazione, nonché il rischio di vedere l’Italia condannata dalla Corte di Giustizia europea al pagamento di ingenti sanzioni pecuniarie”.

0 condivisioni

la campagna di marevivo fa tappa alle eolie

Ambiente, oltre 200 pneumatici fuori uso recuperati nelle acque di Vulcano

La squadra di sub di Marevivo, in collaborazione con il Diving Center Saracen, ha individuato e raccolto gli pneumatici fuori uso che giacevano in fondo al mare nella zona del Porto di Ponente e del Porto di Levante, a Vulcano. Questa speciale tipologia di rifiuto causa seri danni all’ambiente ma è riciclabile al 100%. ECCO LE FOTO

0 condivisioni

la disavventura dell'imprenditore david melfa

“Gela è inquinata”: scrive su facebook e l’Eni gli chiede 1 mln per danni

L'incidenza dei tumori presso la popolazione è altissima, così come quella dei bambini che nascono con gravissime malformazioni. Gela è inquinata, lo sappiamo tutti. Ma parlarne 'pubblicamente', o meglio, scriverlo su un social network, può portarti dritto in tribunale.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.