mercoledì - 11 dicembre 2019

 

Archivio

ciclo di incontri per studenti e cittadini

Il mondo arabo spiegato ai catanesi
Al via laboratorio dell’Università

Nove incontri con docenti e specialisti di livello nazionale e internazionale, che chiariranno alle studentesse e agli studenti dell’Ateneo alcuni aspetti fondamentali della storia antica e recente, della cultura, delle tradizioni e delle vicende geopolitiche di paesi come Libia, Tunisia, Egitto o Siria,

0 condivisioni

l'iniziativa è rivolta agli studenti e ai cittadini

Un laboratorio sul mondo arabo:
la proposta dell’ateneo ai catanesi

L’iniziativa si rivolge alle studentesse e agli studenti dell’Ateneo catanese, ma anche e soprattutto a tutti i cittadini, e mira a far comprendere meglio una realtà che è vicinissima a Catania, non solo geograficamente, e dalla quale deriva buona parte dell’essenza del nostro stesso vivere in comunità.

0 condivisioni

Lo scrittore: Giorgia argomenta da pezzente

Tra la Meloni e Buttafuoco Allah

Il modello di una “un’alleanza saracena” tra Matteo Salvini e lo scrittore per il dopo Crocetta in Sicilia apre un caso politico tra i due giovani leader della destra per la corsa alla leadership della Lega e Fratelli d'Italia

0 condivisioni

parla il capo della comunità islamica

La festa di S.Agata secondo l’Imam: “Momento intenso, grande rispetto”

I musulmani catanesi, che si riuniscono in preghiera nella moschea della Civita, hanno grande rispetto per la Patrona di Catania e per la festa in onore della Santuzza, “una delle più importanti al mondo per la Cristianità”, dice l’imam Kheit Abdelhafid.

0 condivisioni

L'attaccante dello scordia

Calcio, fede e integrazione:
la storia a lieto fine di Nabi Ousmane

Nabi Ousmane è nato in Costa D’Avorio e come tanti ragazzi africani è partito verso l’Italia con la speranza di cambiare vita, di trovare, finalmente, la serenità. Quella che vi raccontiamo è una storia a lieto fine: Nabi a Catania, dopo alcuni mesi di sofferenza, è riuscito a cambiare vita.

0 condivisioni

Insieme all'assessore Giusto Catania

Orlando partecipa alla preghiera
al Foro Italico per il Ramadam

Migliaia di fedeli si sono radunati stamane sul prato del Foro Italico, a Palermo, per la tradizionale preghiera di chiusura del Ramadan. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e l’assessore alla Partecipazione Giusto Catania hanno partecipato alla preghiera.

0 condivisioni

Il proposito del sindaco Orlando al mondo islamico

Presto una moschea a Palermo

Intervenendo al convegno di Lega Musulmana Mondiale presso la Grande moschea di Roma, il sindaco di Palermo ha annunciato l’avvio di un percorso di candidatura del patrimonio arabo-normanno di Palermo a patrimonio mondiale dell’UNESCO.

0 condivisioni

l'imam di catania sul voto amministrativo

Mufid Abu Touq: “Il futuro sindaco crei un cimitero per noi musulmani”

“Siamo alla seconda generazione con tanti giovani nati qui. Vorremmo essere considerati cittadini e collaborare anche nella vita politica locale, partendo dalla possibilità di votare”. Lo dice l’Imam della Moschea di via Calì che al sindaco che verrà chiede “il cimitero per noi musulmani. Ci si sta lavorando per farlo all’interno di quello cristiano in un spazio laterale”.

0 condivisioni

la base militare siciliana

Sigonella tra Global Hawk e Boeing

La caccia agli assassini dell’ambasciatore americano in Libia Cris Stevens sarà condotta dalla Sicilia. Dalla base militare di Sigonella partiranno i Global Hawk, i cosidetti droni. Dal 5 novembre, Fontanarossa chiuderà e i passeggeri saranno quasi certamente dirottati su Sigonella. Ma non sarà semplice far coesistere le esigenze militari Usa con quelle dell’aviazione civile.

0 condivisioni

operazione antiterrorismo a cagliari

Inchiesta terrorismo islamico, perquisizioni anche a Palermo

Vasta operazione antiterrorismo dalle prime ore di questa mattina in diverse città italiane, da parte della Polizia di Cagliari, coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione/Ucigos

0 condivisioni

il nuovo progetto di Vittorio Sgarbi

Accordo con l’emiro del Qatar per una moschea a Salemi

Realizzare a Salemi una grande moschea che diventi il luogo di preghiera di tutti gli arabi di Sicilia. E’ questa la proposta avanzata dal sindaco della cittadina del Trapanese all’Emiro del Qatar, Sheik Hamad Ben Kaliffa Al Thani.

0 condivisioni

Ieri al Foro Italico di Palermo la preghiera finale del Ramadan

“Il Comune non rispetta la comunità islamica”

Ieri oltre tremila persone si sono riunte al Foro Italico di Palermo per la preghiera finale del Ramadan. Dopo 30 giorni di digiuno, i fedeli hanno steso i loro tapetti per terra e guidati dall’Imam hanno pregato dall’alba sino alle 10 del giorno. Mentre il Comune di Palermo approva velocemente il bilancio per far sfilare santa Rosalia
per le strade della città, alla comunità islamica non viene offerta nessuna assistenza. Questo potrebbe essere il sunto della lunga chiacchierata avuta con Zaher Darwish della Cgil immigrati di Palermo.

0 condivisioni

Pianificava l'attentato dal 2009

Massacro in Norvegia
6 ore prima il video su Youtube

Sei ore prima del massacro, l’attentatore di Oslo aveva collocato un video su Youtube invitando ad “abbracciare il martirio”. Nel documento, che contiene il piano dettagliato dei devastanti attacchi terroristici, Anders Behring Breivik sostiene che ci sono “momenti in cui è necessaria la crudelta’” e in cui “è meglio uccidere molte persone che non abbastanza”.

0 condivisioni

Lo riferisce il quotidiano Al Quds Al Arabi

In Giordania la prima moschea
dedicata a Gesù

L’idea è venuta Jamal Al Sufrati, imam della stessa moschea. La moschea vuole portare un messaggio di convivenza e tolleranza. Anche se l’Islam rifiuta la convinzione cristiana che Gesù fosse il figlio di Dio, lo riconosce come profeta al pari di Maometto.

0 condivisioni

Il deputato europeo ha partecipato ad un convegno

Magdi Allam a Solunto: “Si deve dialogare nella libertà”

“La libertà è essere pienamente se stessi a casa propria e questo oggi non avviene”, ha detto Allam

0 condivisioni

E' considerato un nemico del paese e del mondo islamico

19 anni di reclusione per il blogger iraniano Hossein Derkhshan

Un nuovo attacco alla libertà arriva dall’Iran. Il “padre” dei blogger, Hossein Derakhshan, è stato condannato a 19 anni di reclusione. Avrebbe “collaborato con i Paesi nemici dell’Iran

0 condivisioni

Il filosofo in chiusura della Settimana alfonsiana

Cacciari “Un buon cristiano deve avere sete di giustizia”

La giustizia come comune denominatore per garantire la convivenza pacifica tra le genti. Attorno a questo concetto hanno discusso, nell’ultima giornata di dibattiti della Settimana alfonsiana, il filosofo Massimo Cacciari,

0 condivisioni

Destra, sinistra e chiesa sulla stessa lunghezza d'onda

Vietare il burqa in Italia? Ci vuole una legge nuova

Da un lato c’è la Costituzione che recita che “tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge”, dall’altro la l. 152 del 1975 che impone la riconoscibilità delle fattezze del viso nel caso in cui vi possano essere risvolti di ordine pubblico.

0 condivisioni

E se Gheddafi fosse più bravo del Papa?

Consentitemi oggi di fare onore al mio nickname e provare a raccontarvi una breve favoletta.

0 condivisioni

La Sicilia non dovrebbe partecipare al circo di Gheddafi

“L’Islam dovrebbe diventare la religione di tutta l’Europa”. Lo ha detto Gheddafi, dittatore libico, in visita a Roma. Lo ha annunciato nella città in cui risiede il Papa, fulcro del Cattolicesimo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.