Archivio

L'ambasciata americana: "Opera importante"

Muos, Usa pronti a continuare lavori
“Altri test prima dell’attivazione”

Esprimiamo soddisfazione in merito ai risultati contenuti nella relazione finale dell’Istituto superiore di Sanità in cui si conferma che le antenne del sistema Muos (Mobile User Objective System) non presenteranno alcun effetto nocivo per i cittadini della regione”. È quanto sottolinea, in una nota, l’ambasciata degli Usa assicurando che, sin dal 2005, “lavoriamo sul Muos con il Governo italiano e la salute e sicurezza dei residenti è sempre stata una priorità”.

0 condivisioni

Parla l'esperto della Regione nella commissione tecnica

Zucchetti: “Il Muos è pericoloso”
L’esperto denuncia “false notizie”

E’ falso dire che il Muos non è pericoloso. E’ stata diffusa ad arte soltanto la prima pagina del rapporto che contiene l’esito delle rilevazioni sui campi elettromagnetici, prodotti dalle antenne già installate, effettuate dall’Ispra in 5 giorni. Misurazioni ‘stranamente’ concordate in tempi e luoghi con la Marina militare statunitense che contraddicono vent’anni di rilevazioni fatte dall’Arpa Sicilia”. Massimo Zucchetti smentisce con fermezza, a BlogSicilia, le notizie diffuse ieri sulla presunta non pericolosità del Muos a Niscemi.

0 condivisioni

Palazzotto: "Crocetta di non ritiri revoca autorizzazioni"

Muos, Sel: “Rapporto Istituto sanità ‘in sintonia’ con il Governo Letta”

La notizia che per l’Istituto Superiore di Sanità il Muos non produca effettivi rischi per la salute dei cittadini non ci sorprende affatto. L’esito è perfettamente in sintonia con la linea che ha tenuto in questi mesi il governo nazionale, organo da cui l’Istituto dipende”. Così Erasmo Palazzotto, deputato e coordinatore regionale di Sel Sicilia, commenta l’esito del rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità sul Muos di Niscemi.

0 condivisioni

Parla l'esperto della Regione nella commissione tecnica

Muos, Palermo: “Da Niscemi a Gela alta incidenza malattie degenerative”

La relazione della commissione tecnica si limita a dire che il Muos, in quanto tale, non costituisce un pericolo per la salute delle persone perché l’intensità delle onde elettromagnetiche emesse dall’impianto è banale. Ma tra Niscemi, Butera e Gela si registra un livello di malattie cronico-degenerative superiore al resto della Sicilia”. Così Mario Palermo, esperto della Regione nella commissione per valutare i rischi sanitari sulle emissioni radar dell’impianto americano di Niscemi.

0 condivisioni

La relazione sulla pericolosità dell'impianto radar Usa

Muos, rapporto degli esperti in arrivo
Oggi il parere dell’Istituto di Sanità

E’ attesa per la pubblicazione dell relazione sul Muos dell’Istituto Superiore della Sanità. Il rapporto è stato completato ieri e contiene il parere degli esperti chiamati a far parte della commissione tecnica composta per valutare i rischi sanitari sulle emissioni radar dell’impianto americano in costruzione a Niscemi. Il documento è stato consegnato ai committenti, cioè la presidenza del Consiglio dei ministri, il ministero della Salute e la Regione Siciliana.

0 condivisioni

Intervista al presidente della commissione Ambiente

Muos, Trizzino: “Importante ‘no’ della Sapienza ma battaglia continua”

“L’Istituto superiore di sanità deve tenere in considerazione il parere negativo sul Muos emesso dagli esperti della Sapienza prima di pubblicare il rapporto”.  Queste le parole del presidente della commissione Ambiente dell’Ars, Giampiero Trizzino, dopo che il team di professionisti, guidato dall’ingegnere Marcello D’Amore, incaricato dal Tar siciliano di effettuare uno studio sulla pericolosità del

0 condivisioni

Il rapporto di Italia Oggi e de La Sapienza

Le province siciliane in coda
alla classifica della qualità della vita

Peggiora la qualità della vita nelle province italiane: appena in 42 su 103 è considerata buona o accettabile. Le province siciliane sono relegate agli ultimi posti della classifica: la prima è Ragusa (al 67° posto), la peggiore in graduatoria è Messina (al 100°), quart’ultima.

0 condivisioni

agenti e pompieri sorpresi da esito analisi Ingv

Il mistero di Brancaccio:
”Per noi non era un pezzo di legno”

I primi ad essere stupiti che anziché del meteorite possa trattarsi di un semplice pezzo di legno annerito, sono gli stessi agenti e uomini dei vigili del fuoco che sabato mattina e fino al tardo pomeriggio hanno toccato e analizzato quell’oggetto che fino ad allora era piovuto dal cielo.

0 condivisioni

Dal Rapporto "Qualità della vita 2011"

Trapani la città dove si vive peggio

Dove si vive meglio in Italia? Secondo la classifica generale elaborata nel Rapporto ‘Qualità della vita 2011’ di ItaliaOggi-Università La Sapienza, Trento e Bolzano rispettivamente in prima e seconda posizione

0 condivisioni

Stefano Cucchi, un calvario di ingiustizie

La storia di Stefano Cucchi è un calvario di ingiustizie: ha manifestato opposizione al cibo e alle cure per riuscire ad ottenere contatti con l’avvocato di fiducia o con i familiari.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui