martedì - 11 agosto 2020

 

Archivio

Dopo l'approvazione della Corte dei Conti

Teatro Massimo, via libera
a riduzione costo del personale

Questa mattina il Consiglio di indirizzo della Fondazione Teatro Massimo ha approvato un documento per migliorare l’utilizzo delle risorse umane e il contenimento dei costi del personale.

0 condivisioni

2800 persone, rischiano di perdere il sussidio regionale

Gli ex Pip scrivono a Mattarella:
”Noi senza diritti né futuro”

Attualmente il lavoro che gli ex P.I.P. portano avanti è di 6 ore al giorno, senza diritti lavorativi o sindacali, a cui corrisponde un sussidio straordinario di circa 832 euro al mese.

0 condivisioni

stamane a palermo l'assemblea

Inps, i sindacati: “Lavoratori oberati e sportelli da riorganizzare”

Carichi di lavoro abnormi ed attribuzioni eccessive per i funzionari, misure di sicurezza insufficienti ed orari “impossibili” per i dipendenti: questi gli argomenti trattati nell’ambito di un’assemblea sindacale tenutasi a Palermo presso la sede regionale e provinciale dell’Inps

0 condivisioni

l'azienda è in amministrazione giudiziaria

A Bagheria il sit-in di solidarietà
per i dipendenti di Gelato In

Tra i motivi della protesta la mancata erogazione degli stipendi di luglio, agosto, settembre, della quattordicesima, e del saldo del mese di marzo. Motivo? Gli incassi insufficienti, anche se i fornitori vengono regolarmente pagati.

0 condivisioni

domani incontro dei sindaci a palazzo comitini

A rischio servizio idrico, proseguono trattative tra ex Aps e Amap

Ore di attesa per i 200 lavoratori della fallita Aps, Acque potabili Siciliane e 36 comuni del Palermitano nei quali il servizio idrico rischia di venire interrotto. Proseguono le trattative tra Aps ed Amap, dove nella sede di Palermo oggi si è tenuta una partecipata riunione dei sindaci dei Comuni che potrebbero rimanere a secco.

0 condivisioni

sindacati e lavoratori chiedono confronto

Formazione, ad Enna incontro su ex
operatori sportelli multifunzionali

“La formazione professionale siciliana deve rimettersi in moto in tempi brevi, per il bene dei nostri giovani e di tutti gli operatori del settore, che rischiano oggi il posto di lavoro”, così l’onorevole Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars

0 condivisioni

la rassicurazione dell'inps

Cassa integrazione e mobilità 2014: “Pagamenti entro metà settembre”

Dopo diversi mesi di attesa, dopo ulteriori ritardi dovuti alla difficoltà di chiudere gli accordi territoriali tra Regione e Inps, il direttore Sciarrino assicura che i pagamenti avranno luogo entro i primi quindici giorni di settembre.

0 condivisioni

in 1500 rischiano il licenziamento

Almaviva, gruppo lavoratori ricevuti alla Camera dei deputati

Dopo l’incontro i dipendenti di Almaviva hanno proseguito il presidio in Campidoglio. “Abbiamo rappresentato la complessa situazione di Almaviva – dichiara Massimiliano Fiduccia, Rsu Almaviva Palermo – E abbiamo incassato dalla presidenza della Camera la disponibilità a riattivare i tavoli ministeriali. Ma siamo stanchi di pacche sulle spalle. Servono azioni concrete e subito, non c’è un solo attimo di tempo da perdere”.

0 condivisioni

1.600 i lavoratori coinvolti

Si chiude l’era Gesip: siglato accordo per il passaggio a Reset

Tutti i lavoratori partiranno inizialmente con 28 orelavorative ma nel tempo è previsto un percorso che li riporterà a 40 ore. Entro tre mesi dovrebbero passare a trenta ore non appena si concretizzerà la possibilità di utilizzare i risparmi derivati dall’Iva (almeno 5 milioni) e dall’Irap.

0 condivisioni

tra le richieste il nuovo contratto di servizio

Vertenza Ast, stipendi in ritardo
Venerdì nuovo sciopero dei lavoratori

Alle 10 previsto un presidio davanti la sede di Palermo in via Ugo La Malfa, 10. Il personale di movimento si fermerà dalle ore 9 alle ore 13, le ultime quattro ore invece, il personale degli impianti fissi ed il personale amministrativo. Lo sciopero è indetto dai sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Cobas.

0 condivisioni

le rassicurazioni del sindaco di palermo

Gesip, Orlando: “Affronteremo
la posizione di tutti i lavoratori”

“La nuova azienda – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – usufruirà di un nuovo modello organizzativo che assicurerà risultati differenti rispetto al passato, operazione già posta in essere con la RAP che sta ottenendo, ora, buoni risultati,tutto ciò in attesa di trasferimento di parte dei lavoratori anche in aziende partecipate”.

0 condivisioni

l'appello del presidente leoluca orlando

Protesta forestali, Anci Sicilia:
“Urge massimo impegno del governo”

Il presidente Orlando, durante i lavori dell’Ufficio di Presidenza dell’Associazione, svoltosi questo pomeriggio a Villa Niscemi, ha aggiunto: “L’AnciSicilia esprime la propria solidarietà ad una categoria storica di lavoratori, augurandosi che al più presto tali professionalità possano essere utilizzate al meglio e al servizio del territorio e dei comuni siciliani”.

0 condivisioni

la solidarietà dell'arcivescovo di palermo

Formazione, lavoratori incontrano Romeo: “La politica intervenga”

“L’emergenza che oggi vive la Formazione professionale – ha spiegato Romeo – si inscrive in un contesto più ampio, quello della nostra Regione ogni giorno faticosamente provata da un’ampia crisi socio-economica che a tutti i livelli si evidenzia con preoccupanti segni di recessione. Sembrano mancare interlocutori politici concreti”.

0 condivisioni

gli operai torneranno al lavoro

Ansaldo Breda e Finmeccanica, Cgil: “Le istituzioni raccolgano la sfida”

Secondo il segretario della Cgil Maurizio Calà, adesso la politica e le istituzioni devono dare una risposta chiara per dare il via agli investimenti pubblici attesi. “Con questa grande e bella prova democratica i lavoratori come al solito hanno dimostrato di essere disponibili a fare la loro parte. Ora spetta alla politica fare la sua”.

0 condivisioni

dopo l'incontro alla prefettura di palermo

Formazione, continua la protesta
Lavoratori riuniti a Trapani

Si terrà domani a Trapani dalle ore 10,30 presso la sede della Cisl Palermo Trapani (piazza Ciaccio Montalto, 27), l’assemblea dei lavoratori della Formazione, l’ennesimo appuntamento della mobilitazione permanente e continua che ha preso il via due giorni fa con un sit-in a Palermo. Dall’assemblea scaturiranno le prossime iniziative di protesta nei territori di Palermo e Trapani.

0 condivisioni

Per i lavoratori sacrifici per oltre sei milioni

Rap, trovato l’accordo coi sindacati
Termina lo stato d’agitazione

Raggiunto l’accordo tra i sindacati e i vertici della Rap. Sono stati trovati tutti i soldi per riequilibrare il bilancio per garantire il servizio di raccolta per tutto il 2014.

0 condivisioni

il presidio a palazzo d'orleans

Aps, protestano i lavoratori: “Trattative con Eas ferme”

Acque potabili siciliane nei prossimi giorni provvederà alla riconsegna degli impianti ai Comuni. Sono già partite delle lettere, in cui la società informa le singole amministrazioni che “saranno responsabili del servizio idrico”.
Un onore che i Comuni non sono in grado di fronteggiare.

0 condivisioni

nel secondo anniversio della chiusura definitiva

Due anni fa chiudeva Sicilfiat
Sarcastica festa a Termini Imerese

Era il 24 novembre del 2011, esattamente 2 anni fa. Alla fine del turno la Fiat di Termini Imerese chiuse definitivamente i battenti lasciando oltre 2mila operai nello sconforto, coperti sono da cassa integrazione a singhiozzo. Oggi quegli operai hanno deciso di ricordare l’anniversario di quella chiusura. Lo hanno fatto con un sit-in ed una

0 condivisioni

verrà anche presentato il Movimento Sicilia Sì

2 anni fa chiudeva Fiat di Termini
Domenica sit-in dei 2 mila operai

L’ultimo giorno di lavoro alla Fiat fu il 24 novembre del 2011: per non dimenticare quella data che sanci’ la chiusura della fabbrica e apri’ il lungo calvario dei lavoratori alle prese con la cassa integrazione, Fim Fiom e Uilm hanno deciso di organizzare un sit-in davanti al supercinema di Termini Imerese, dove dopodomani alcuni sindaci siciliani si riuniranno per battezzare un nuovo movimento politico.

0 condivisioni

l'accordo con l'assessore al territorio e ambiente

Forestali, oggi in commissione Bilancio lo stop alle graduatorie

Soddisfatti i sindacati e i forestali che ieri in più di mille avevano occupato la sede dell’assessorato Territorio e Ambiente, insieme alle segreterie provinciali e regionali di Fai Fila e Uila. L’assessore Lo Bello darà disposizione per sospendere qualsiasi attività lavorativa ed evitare disuguaglianze, stoppando di fatto le graduatorie per equiparare così tutti i lavoratori allo stesso livello occupazionale.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.