Archivio

il ministro del lavoro a palermo

Lavoro, economia siciliana bloccata
Poletti: “Jobs act funzionerà”

Secondo il titolare del Ministero del Lavoro il Jobs act non ha ancora attecchito in Sicilia per effetto della debolezza economica dell’isola e delle sue imprese ma “funzionerà anche qui” bisogna solo aspettare un poco di più

0 condivisioni

l'analisi della situazione in sicilia

Job act disastroso per la Sicilia
Aumenterà precariato e lavoro nero

“Per la Sicilia gli effetti dei primi due decreti attuativi del Jobs act saranno anche più pesanti che altrove: in una regione che sconta una forte contrazione dell’apparato produttivo e dell’occupazione aumenterà il precariato e si andrà all’impoverimento salariale”.

0 condivisioni

una lettera riservata parla di un buco da 3 miliardi

Le cifre ballerine del buco di bilancio
Il ‘ricatto occupazionale’ della Regione siciliana

il buco da coprire, secondo una lettera riservata intercettata da La repubblica, sarebbe di 3 miliardi di euro. Ma Palermo conta sull’aiuto di Roma che considera un obbligo e non una cortesia

0 condivisioni

agenzia a totale capitale pubblico

Nata per promuovere il lavoro
Chiude e licenzia Lavoro Sicilia SpA

Si chiama Lavoro Sicilia Spa, è una società al 100% in mano alla Regione siciliana. Era nata per promuovere il lavoro in Sicilia e aiutare le imprese in questa “mission”. Adesso è in liquidazione da un anno e mezzo e va verso il fallimento. Lo scrive il dirigente dell’ufficio speciale della Regione per le liquidazioni nella

0 condivisioni

solo briciole dallo sblocca Italia

Opere pubbliche al palo in Sicilia
Piovono 80mila licenziamenti

Paralizzati investimenti per 1 miliardo e 123 milioni di euro. Le aziende licenziano. ferma l’edilizia ma anche l’intero indotto

0 condivisioni

l'appello agli assessori regionali scilabra e bruno

Formazione, lavoratori in piazza: “Noi massacrati dal governo”

Torneranno a protestare lunedì prossimo, a partire dalle 9.30 con una manifestazione regionale, i lavoratori della Formazione professionale da mesi senza stipendio e senza alcuna certezza sul futuro. Si riuniranno in un sit in che si terrà davanti la sede del dipartimento Lavoro di via Imperatore Federico, a Palermo, per la protesta della Cisl Scuola Sicilia.

0 condivisioni

"siamo vittime della rivoluzione crocettiana"

Sportelli multifunzionali, da lunedì ex dipendenti in sciopero della fame

Tornano in piazza i lavoratori degli ex sportelli multifunzionali. Da lunedì 8 settembre si riuniranno in sit-in permanente a Piazza Indipendenza. I lavoratori saranno vestiti con una maglietta bianca, sulla quale campeggerà lo slogan “Vittima della rivoluzione crocettiana”. Inoltre annunciano lo sciopero della fame e l’intenzione di chiedere “l’asilo politico in patria quali vittime massacrate da guerre di potere”.

0 condivisioni

l'allarme nella formazione professionale

Mille licenziamenti al mese
In 4mila senza lavoro entro dicembre

4mila licenziamenti in arrivo entro dicembre per effetto delle scelte della Regione, altri 1000 nel settore dei call center e chissà quanti altri nelle varie vertenze aperte. Si prepara un autunno ancora più caldo del precedente nel settore lavoro in Sicilia

0 condivisioni

Lavoro, Sicilia peggio delle previsioni
Persi 37mila posti in un solo anno

La Cgil fa appello alla politica. “basta liti, si trovi una sintesi prima che per la Sicilia sia troppo tardi”

0 condivisioni

Via al tavolo con le parti sociali

Crocetta e sindacati a confronto:
su lavoro, partecipate e welfare

E’ iniziato alla presidenza della Regione il tavolo con i sindacati, presenti il presidente  Crocetta e le organizzazioni sindacali, Cgil, Cisl e Uil, rappresentate dai segretari Bernava, Pagliaro e Barone, per avviare il piano di confronto sugli aspetti riorganizzativi e sulle riforme.

0 condivisioni

I dati peggiori dall'inizio della crisi

Disastro occupazione a gennaio
Lavora meno del 40% dei siciliani

In Sicilia lavorano meno di due persone su 5 e per una di loro si tratta di lavoro nero, irregolare, precario o in forma alternative a quelle previste dai contratti di lavori. Un dato confrontabile solo con quello della Calabria che fa peggio ma davvero davvero di poco. Gli occupati in in Calabria sono il

0 condivisioni

Lavoro per i siciliani solo dopo il 2015

“Sono un rivoluzionario incompreso”
Crocetta si confessa a Panorama

Fra un “non lo so” ed un “non si può sapere di preciso” il governatore racconta il suo governo. Il sì al Muos per non pagare una multa stratosferica, le province non si potranno abolire del tutto senza una legge di rango costituzionale, quelle degli alleati “parole in libertà”, i grillini “sono in difficoltà nell’attaccarmi”, su Termini Imerese “non sempre si può vincere”, per il lavoro in Sicilia “bisognerà aspettare almeno il 2015”

0 condivisioni

preoccupante rilevamento al 30 settembre 2013

Emergenza lavoro in Sicilia
In 135 mila senza una attività

La situazione del mercato del lavoro in Sicilia è “esplosiva”. Al 31 dicembre tra disoccupati e lavoratori in cassa integrazione (ordinaria, straordinaria e in deroga), l’Inps ha erogato sostegni al reddito a ben 157.371 persone di cui 120.127 licenziate durante l’anno. Rispetto a tre mesi prima, l’incremento è stato di 21.960 unità sul primo fronte, di 12.582

0 condivisioni

Disoccupazione al 21,6%, peggio solo la Calabria

Lavoro, disastro annunciato in Sicilia
Persi 84 mila posti in un anno

La disoccupazione raggiunge il 21,6 % con un aumento del 2,2% in un solo anno per effetto di 84 mila posti di lavoro persi negli ultimi 12 mesi

0 condivisioni

L'assessore spiega a BlogSicilia come affronterà il tema

Cassa integrazione, Ester Bonafede: “Sono ottimista, troveremo le risorse”

“Da Roma abbiamo riportato un risultato importante che forse non è stato ancora compreso e che ci permetterà di recuperare ben più di 10-15 milioni dall’ultima ripartizione”. E’ ottimistica sull’esito delle trattative per la cassa integrazione l’assessore regionale al lavoro Ester Bonafede. Appena arrivata a Palermo di ritorno dal vertice capitolino snocciola, a BlogSicilia, i

0 condivisioni

Uiltucs "Rivedere gli accordi con Roma"

Cassa integrazione raddoppiata
cronaca di un disastro siciliano

Raddoppiano i cassintegrati a marzo rispetto a febbraio ed aumentano anche i lavoratori che restano esclusi da tutti gli ammortizzatori sociali. E’ allarme sociale in tutta l’isola ed il bilancio regionale aggrava ulteriormente la situazione

0 condivisioni

La ricerca infinita di un lavoro dignitoso

Un lavoro chiamato miraggio

Trovare un’occupazione nella nostra regione è davvero difficile, le offerte di lavoro in Sicilia sono poche e non proporzionali alla domanda che continua ad aumentare soprattutto tra i giovani, costretti spesso a spostarsi al nord Italia o all’estero.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui