venerdì - 03 luglio 2020

 

Archivio

l'attacco della cisl contro il governatore

“Classe dirigente senza pudore:
Crocetta è come Lombardo”

“Il governo Crocetta ha fallito – commenta il segretario regionale della Cisl, Maurizio Bernava. E ha fallito per gli stessi motivi per i quali falli’ l’esecutivo Lombardo: non aver assunto queste emergenze come priorita’ della propria azione politica e istituzionale”.

0 condivisioni

Su presente, passato e futuro della regione

Crocetta: “Troppi interessi, attacco alla Sicilia per impedirne lo sviluppo”

“Nei fatti specifici che riguardano Lombardo e Cuffaro non voglio entrare perché le sentenze non si commentano. Posso parlare del sistema affaristico regionale e uno dei primi casi fu lo scandalo dei termovalorizzatori dove c’era una turbativa di gara affermata e chiara. E’ un sistema complessivo.

0 condivisioni

indagata l'intera giunta regionale del 2010

Corte dei Conti, indagine sui dirigenti esterni, 14 avvisi di comparizione

La procura della Repubblica della Corte dei Conti sta indagando sul ricorso ai dirigenti esterni da parte della Regione.  Sotto la lente dei magistrati contabili sono finite le nomine fatte dalla giunta Lombardo. Danno erariale quantificato in 2 milioni di euro. Ne dovranno rispondere l’ex presidente della Regione, i componenti della ex giunta e un dirigente. Un monito anche per la giunta Crocetta che ha seguito le nomine dei dirigenti esterni.

0 condivisioni

nel week-end a catania

Megaforum? No party,
ma punto su governo Crocetta

“Non sarà una festa – ha precisato il coordinatore etneo del Megafono presentando la manifestazione catanese di dibattiti e incontri organizzati dal suo movimento- e questa parola non l’abbiamo voluta utilizzare apposta. ‘Megaforum’ saranno quattro giornate di lavoro nelle quali ragioneremo, progetteremo e cercheremo di capire cosa sta avvenendo in Sicilia”.

0 condivisioni

Il leader di Azione civile: "Sicilia laboratorio di riforme"

Ingroia esalta Crocetta: “Governatore antimafia dopo Lombardo e Cuffaro”

“La legge sul conflitto di interessi e sulle incompatibilità è il corollario di un’azione di Governo regionale in linea con una politica sana che combatte malaffare e criminalità organizzata. Solo con la massima trasparenza degli appalti e con incompatibilità previste per legge è possibile cominciare il cammino della Sicilia verso la legalita’”. Lo ha detto il presidente di Azione Civile, Antonio Ingroia.

0 condivisioni

Parla il senatore autonomista

Scavone: “Lombardo grande leader, sia ancora ispiratore illuminato…”

Alla vigilia del convegno di domani a Roma,’Lavoro, Autonomia, Federalismo. L’impegno per l’Italia e per l’Europa’, che di fatto segna la ‘ripartenza’ del Mpa, il senatore etneo auspica vivamente il ‘ritorno’ alla politica ‘attiva’ di Raffaele Lombardo

0 condivisioni

il politico etneo parla a BlogSicilia

Chisari lascia la guida del 118:
“Sì, preferisco la politica”

Il neo consigliere comunale eletto con la lista ‘Grande Catania’: “Mi sono dimesso ufficialmente dieci giorni fa perché già nei mesi scorsi ho sentito l’esigenza di riprendere quel personale  e ‘naturale’ percorso politico di rimettermi al servizio della mia città”.

0 condivisioni

Appello al presidente della Regione Crocetta

Sanità, Forzese (Drs): “Via i manager
vicini all’ex governatore Lombardo”

“Si è perso molto tempo – dice il presidente della commissione Affari Istituzionali dell’Ars – nell’avvicendamento dei direttori generali delle aziende ospedaliere”.

0 condivisioni

Bocciato il ricorso della Tifeo e della Elettroambiente

Rifiuti, il Tar dice no ai termovalorizzatori in Sicilia

E’ “manifestamente infondato” secondo il Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia, sez. II, il ricorso contro la Regione Siciliana, presentato dalla Tifeo Ambiente Energia e dalla societa’ Elettroambiente. La soddisfazione di Legambiente Sicilia.

0 condivisioni

udienza nel tribunale di catania

Ripreso l’interrogatorio di Lombardo
“Sta rispondendo con precisione”

E’ ripreso oggi 20 marzo l’interrogatorio dell’ex governatore siciliano Raffaele Lombardo imputato di concorso esterno in associazione mafiosa nel processo con il rito abbreviato davanti al gip Marina Rizza. L’avvocato Ziccone: “Interrogatorio onnicomprensivo, ma Lombardo sta rispondendo con molta precisione”

0 condivisioni

Stamani il presidio davanti lo scalo etneo

Lombardo jr: “Fontanarossa privatizzata ma senza commissariati”

“Chiediamo che il presidente Crocetta rispetti il processo di privatizzazione dello scalo di Fontanarossa al quale siamo favorevoli. Ma non vorremmo che i commissariamenti degli enti pubblici che compongono l’assetto societario della SAC interferiscano con questo processo”.

0 condivisioni

A giudizio anche 4 ex assessori regionali

Nessuna misura contro lo smog:
processo per Cuffaro e Lombardo

Il gup Marina Petruzzella ha rinviato a giudizio per omissione d’atti d’ufficio l’ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, il suo predecessore Salvatore Cuffaro e quattro ex assessori regionali all’Ambiente. Gli amministratori non avrebbero adottato misure per contrastare lo smog, nonostante fossero a conoscenza dei dati allarmanti sulla qualità dell’aria.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

Bs Video News,
oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (11 marzo) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Il leader del PDS-MPA in vista delle amministrative

Lombardo: “Centrodestra catanese abbia unico candidato sindaco”

“Noi siamo disposti a sostenere una candidatura, purché sia unica. La scelgano con le primarie o con un sorteggio, ma sia soltanto una”. Parola di Raffaele Lombardo che in vista delle amministrative ha mostrato idee molto chiare

0 condivisioni

Coinvolti anche sette ex assessori regionali

Smog: chiesto rinvio a giudizio
per Cuffaro e Lombardo

Il pm Geri Ferrara ha chiesto il rinvio a giudizio per omissione d’atti d’ufficio per l’ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, il suo predecessore Salvatore Cuffaro e sette assessori regionali all’Ambiente che si sono succeduti tra il 2003 e il 2010.Gli amministratori non avrebbero adottato misure per contrastare lo smog, nonostante fossero a conoscenza dei dati allarmanti sulla qualità dell’aria.

0 condivisioni

Lombardo querela Crocetta per diffamazione

Elezioni. Chiusura di campagna elettorale a colpi di denunce

Dopo l’esposto in procura del segretario del Partito dei siciliani, Rino Piscitello, sulla compravendita di deputati e la risposta del Presidente Crocetta, oggi l’ex Presidente Lombardo querela per diffamazione il suo successore

0 condivisioni

Sospetti anche sui contributi per la Gesip

Elezioni: esposto in procura sulla compravendita di deputati

Verificare se dietro l’esodo di deputati dal centro destra si nasconda una vera e propria compravendita. Lo chiede, con un esposto alla Procura di Palermo, il segretario regionale del Partito dei siciliani. Sospetti di clientelismo anche sui contributi per la Gesip.

0 condivisioni

Ieri l'ordinanza del sindaco

Vittoria, sversamento di gasolio
nelle condutture idriche

La rottura della condotta di gasolio che partiva dalla cisterna di una scuola inquina da lunedì.le condotte idriche di un intero quartiere a Vittoria Il Comune riferisce di aver riparato il guasto ieri notte, ma che l’acqua è ancora inutilizzabile.

0 condivisioni

Coinvolti anche sette assessori regionali

Lombardo e Cuffaro davanti al Gup:
non hanno fatto nulla contro lo smog

Non avrebbero adottato misure per contrastare lo smog, nonostante fossero a conoscenza dei dati allarmanti sulla qualità dell’aria. Cosi’ l’ex presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, il suo predecessore Salvatore Cuffaro e sette assessori regionali all’Ambiente che si sono succeduti tra il 2003 e il 2010 rischiano di essere rinviati a giudizio dal Gup.

0 condivisioni

progetto in fase avanzata

Il mondo politico ragusano si oppone all’elettrodotto Sicilia-Malta

Sembra la solita polemica siciliana. Prima vengono concesse autorizzazioni e pareri positivi sulla realizzazione di opere; dopo invece si sollevano cori di polemiche e rifiuti, quando, forse, è già troppo tardi. Succede anche stavolta riguardo la costruzione dell’elettrodotto marino che collega la Sicilia a Malta.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.