martedì - 11 agosto 2020

 

Archivio

la donna è riuscita a fuggire e a chiedere aiuto

Picchia selvaggiamente la moglie:
palermitano arrestato ad Olbia

I carabinieri del Reparto territoriale ed i Vigili del fuoco sono intervenuti in una abitazione del centro dal quale poco prima era scappata da casa una giovane di 22 anni. La donna e’ stata minacciata dal compagno, colpita al viso e al corpo, ma e’ riuscita a fuggire per chiedere aiuto dopo che, poco prima, l’uomo le aveva distrutto il cellulare impedendole di chiamare i soccorsi.

0 condivisioni

colti in flagranza di reato a castelbuono

Rubano metalli in un albergo
in disuso: arrestati 2 palermitani

Recuperata l'intera refurtiva, consistente in arredi metallici, del peso stimato in più di una tonnellata, che erano stati opportunamente smontati e rimossi dalla cucina dell'albergo e caricati sul camion con la gru. Dall'illecita rivendita del metallo i due commercianti palermitani avrebbe potuto ottenere un guadagno non inferiore ad un migliaio di euro.

0 condivisioni

a palermo l'operazione "alveus" dei carabinieri

Spaccio di droga a Palermo
17 misure cautelari a Falsomiele

Nove persone sono state arrestate a Palermo in un’operazione antidroga dei carabinieri che hanno notificato ad altri 8 indagati misure cautelari non detentive. Gli indagati sono accusati di aver spacciato hashish, marijuana, cocaina ed eroina nel quartiere periferico di Falsomiele. >GLI ARRESTATI

0 condivisioni

doveva scontare una pena di 6 mesi

Evade dai domiciliari, arrestato
49enne di Cammarata

I Carabinieri della stazione di Cammarata, nell’Agrigentino, hanno arrestato un 49enne operaio cammaratese, per avere violato la misura della detenzione domiciliare cui era sottoposto in esecuzione di un provvedimento di condanna a sei mesi di reclusione.

0 condivisioni

responsabili di tre omicidi negli anni'90

“S.Valentino-Revenge”, ecco i nomi dei 12 arrestati per mafia

Gli indagati sono tutti detenuti. L'ordine di custodia segue un'inchiesta della Dda che avrebbe scoperto gli autori dell'uccisione di Giuseppe Vacirca, Gaetano Campione e Francesco Pepi, e del ferimento di Rocco Filippo Riggio.

0 condivisioni

incastrati dalle immagini di videosorveglianza

Rapinavano banche, in manette
due palermitani

I carabinieri hanno arrestato i palermitani Pietro Vercio, 35 anni, e Santo Lo Monaco, 46 anni, con l’accusa di rapina. Secondo le indagini dei militari i due, insieme ad un altro giovane di 27 anni, hanno messo a segno due colpi a due filiali della Monte Paschi di Siena a Gibellina (Tp) e a Partinico (Pa).

0 condivisioni

uno degli indagati si è reso irreperibile

Operazione Reset, 24 arresti a Catania
Colpo al clan Santapaola-Ercolano

Blitz della Guardia di Finanza nei confronti del clan Santapaola-Ercolano: oltre 100 finanzieri del comando di Catania stanno eseguendo un’ordinanza cautelare nei confronti di 24 persone ritenute appartenenti ai clan.

0 condivisioni

sventato furto in abitazione, 3 arresti

Favara, arrivano i carabinieri e i ladri si nascondono sotto i letti

In manette sono finiti Carmelo Luca Lauricella, 24 anni, Gerlanda Lauricella di 26 anni e Melissa Fallea, 24 anni. A tutti sono stati concessi gli arresti domiciliari. I carabinieri di Favara stanno indagando per capire se i tre siano coinvolti in altre rapine avvenute nelle ultime settimane nel paese dell’Agrigentino a danno di anziani e messe a segno tutte nelle ore notturne.

0 condivisioni

Le registrazioni che hanno incastrato il boss Lucera

Operazione Araba Fenice a Palermo
Le intercettazioni: “Troppi sbirri”

“U sai che è cucì. Ci su troppi sbirri“. Inizia così una delle due intercettazioni che hanno permesso ai carabinieri di arrestare 42 persone a Palermo. I provvedimenti, emessi dal gip su richiesta dalla locale Procura distrettuale antimafia, ipotizzano il reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. GUARDA I VOLTI DEGLI ARRESTATI.

0 condivisioni

Sgominate due bande nel quartiere Guadagna

“Mio padre vende il fumo”
Così inizia l’operazione Araba Fenice

“Mio padre vende il fumo”. E’ la frase pronunciata da un bambino di appena 3 anni e mezzo ai suoi compagni all’asilo.

0 condivisioni

proventi illeciti venivano usati per sostenere i latitanti

Mafia, arresti in Lombardia: manette per la figlia di Vittorio Mangano

Operazione della polizia contro l'infiltrazione di Cosa Nostra nei settori della logistica e dei servizi in diverse province lombarde: otto le persone arrestate tra cui la figlia e il genero di Vittorio Mangano, ritenuto dagli investigatori ai vertici del mandamento di Porta Nuova a Palermo e ribattezzato dalla stampa come lo “stalliere di Arcore”.

0 condivisioni

Nel quartiere Malaspina

Palermo, trovato con pistole in auto: arrestato 52enne

La squadra mobile di Palermo ha fermato Matteo Valentino, 52 anni, durante un controllo antirapina nel quartiere Malaspina e lo ha poi arrestato per detenzione e porto illegale di armi da fuoco e detenzione e porto di armi e oggetti atti ad offendere.

0 condivisioni

arrestato un 23enne a barcellona pozzo di gotto

Sequestra ex fidanzata perché non voleva incontrarlo

Attende la ex sotto casa, la rapisce per poi rubarle l’auto e darsi alla fuga: è finito così in manette A.M., 23enne di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), accusato di sequestro di persona, minacce, lesioni personali, rapina e danneggiamento.

0 condivisioni

applicava tassi del 136%

Acicatena, finisce in manette un usuraio

I militari della Guardia di Finanza hanno arrestato ad Acicatena, nel catanese, un uomo di 59 anni M.O., con l’accusa di usura. L’uomo, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbe elargito somme di denaro ad un imprenditore locale pretendendo ingenti interessi usurari, come corrispettivo del prestito concesso.

0 condivisioni

arrestato li calsi, gestore del bar dello stadio

Le “mani” della mafia sul ‘Barbera’

Fedelissimo di Giulio Caporrimo, Li Calsi non mancava mai di donare al boss del capo mandamento di Tommaso Natale i biglietti gratis per assistere alle partite di calcio dalla tribuna vip. Anche ai suoi polsi stamane sono scattate le manette. Tra le 36 persone arrestate oggi a Palermo, c’è Giovanni Li Causi, un uomo apparentemente insospettabile. In città è molto noto, è infatti il gestore del bar dello stadio “Renzo Barbera”.

0 condivisioni

Dopo la denuncia di un imprenditore

Catania, in manette 4 usurai

Quattro uomini ritenuti legati al clan mafioso Santapaola sono stati arrestati dalla squadra mobile di Catania con l’accusa di usura ed estorsione.

0 condivisioni

Bloccato in via Etnea, a Catania

Guida in stato di ebrezza, in manette un 22enne

Un giovane automobilista è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza, porto illegale di strumenti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale, a Catania.

0 condivisioni

Nell'ambito di controlli antidroga dei carabinieri

Sorpresi a spacciare droga, arrestati due pusher a Palermo

Due pusher sono stati arrestati dai carabinieri nell’ambito di controlli antidroga, a Palermo.

0 condivisioni

Ladro di biciclette con tamponamento e bastonate

I carabinieri di Nicolosi hanno arrestato un pregiudicato di 37 anni per rapina e lesioni personali aggravate.

0 condivisioni

Caffè con molestie in un bar di Vittoria, in manette

Al bar, allo stesso bar, ogni giorno a prendere il caffè, l’amaro, un altro caffè e acqua in quantità e poi sguardi, attenzioni, battutine alla proprietaria. Troppe, e, ad un certo punto, troppo spinte.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.