martedì - 17 settembre 2019

 

Archivio

Minacciato di essere bruciato vivo se avesse parlato

Colpito selvaggiamente con un manganello per rubargli il cellulare

Lo hanno aggredito selvaggiamente con un manganello, provocandogli varie ferite e sotto la minaccia di un coltello, puntato alla gola, gli hanno sottratto il telefonino, minacciandolo di bruciarlo vivo, se avesse denunciato l’aggressione.

0 condivisioni

Le iniziative contro la chiusura dello stabilimento

Eni, Gela difende la ‘sua’ raffineria
Manifestazioni, veglie e preghiere

Manifestazioni, veglie, preghiere e una inedita riunione itinerante dei Consigli comunali di diversi centri davanti al “Green Stream”, il metanodotto Libia-Italia che serve di gas l’Italia e l’Europa e di cui Eni è proprietaria al 75%. Sono le iniziative annunciate per i prossimi giorni dal “Coordinamento per la difesa della raffineria di Gela“.

0 condivisioni

Probabile la matrice dolosa

Vasto incendio nel Nisseno
In fiamme decine di ettari di bosco

Un incendio, forse doloso, sta distruggendo, decine di ettari di bosco in contrada Ficari a Mazzarino. Sul posto stanno operando due squadre dei vigili del fuoco, la forestale e volontari, supportati dall’intervento aereo di un Canadair che da stamani fa la spola tra il mare di Gela e la zona interessata dalle fiamme.

0 condivisioni

Distributori erogavano tabacchi ai minori: 14 denunce nel Nisseno

La Guardia di finanza ha segnalato alla magistratura 14 tabaccai di Gela, Butera, Niscemi e Mazzarino, proprietari di altrettanti distributori automatici di sigarette risultati irregolari ai controlli perché consentivano l’acquisto anche a clienti minorenni.

0 condivisioni

La donna è stata arrestata

Tenta di gettare la figlia nella fogna
Il padre chiama i carabinieri

Una donna è stata arrestata dai carabinieri di Mazzarino, nel Nisseno, mentre tentava di buttare in un un pozzetto delle fogne la figlia di 10 mesi.

0 condivisioni

Ora è agli arresti domiciliari

Sfonda le porte del pronto soccorso
per una visita: arrestato

Un sorvegliato speciale di Barrafranca, Salvatore Tummino, di 36 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Mazzarino, in provincia di Caltanissetta, perché, in evidente stato di ubriachezza, ha devastato il pronto soccorso dell’ospedale del paese perché pretendeva di essere visitato prima degli altri pazienti che si trovavano già in sala d’attesa.

0 condivisioni

Il personale prenderà servizio a Caltanissetta

Tagli alle Province: da lunedì chiusi alcuni uffici a Mazzarino

Da lunedì prossimo a Mazzarino saranno chiusi gli uffici decentrati della Provincia di Caltanissetta. Si tratta più specificamente della sede distaccata dell’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” e degli uffici facenti capo al settore Servizi sociali e culturali dell’Ente.

0 condivisioni

Sospeso dipendente incastrato dal Nas

Telefonate erotiche dall’azienda sanitaria di Mazzarino

Usava il telefono dell’ufficio per chiamare a sbafo i numeri hot. Non solo. Spesso si masturbava noncurante del rischio di poter essere sorpreso dai colleghi di lavoro. Il protagonista della vicenda a luci rosse è un dipendente dell’Asp di Mazzarino.

0 condivisioni

E' accusato di tentato omicidio

Accoltella 18enne durante una lite:
operaio arrestato nel Nisseno

Un operaio, Calogero La Vattiata, di 41 anni, dopo una lite per motivi ancora da accertare, ha ferito gravemente un ragazzo di 18 anni, Vincenzo Domina, colpendolo con un coltello al fianco sinistro.

0 condivisioni

domani a palermo si inaugura il comitato elettorale

Miccichè: “Solo la nostra ricetta
è chiara, da altri solo promesse”

Così Gianfranco Miccichè intervenendo a Catania alla presentazione della lista di Grande Sud della provincia etnea, sottolineando come “le autostrade Palermo-Messina, Ragusa-Catania e l’acqua a Palermo sono sotto gli occhi di tutti e rappresentano l’esempio più tangibile di quanto ho già fatto per la nostra terra”.

0 condivisioni

adescava le vittime con piccoli doni

Abusò di tre bambine, torna in cella
pensionato pedofilo di Mazzarino

L’uomo, 84 anni, era ai domiciliari. Deve scontare scontare 8 anni e 8 mesi di carcere per aver abusato di tre bimbe che all’epoca dei fatti avevano meno di 10 anni.

0 condivisioni

appello-manifesto alla regione siciliana

No Muos: il 31 marzo
manifestazione a Niscemi

Le Amministrazioni e i movimenti del territorio tornano a chiedere la revoca delle autorizzazioni per l’installazione del sistema militare Muos in contrada Ulmo, a Niscemi. Richiesta che sarà ribadita con il corteo di fine mese e con una tre giorni che avrà il suo clou in occasione del trentesimo anniversario dell’omicidio di Pio La Torre.

0 condivisioni

quattro i rapinatori in azione

Mazzarino, furto alle Poste
Bottino di 200 mila euro

Un assalto immediato, probabilmente studiato nei minimi particolari. Tutto è accaduto nel giro di pochi minuti. Stamane quattro uomini hanno fatto irruzioni nei locali dell’ufficio postale di Mazzarino, portando via un bottino di 200 mila euro. Il denaro, era stato consegnato poco prima all’ufficio postale dal furgone portavalori.

0 condivisioni

Auditorium e nuove aule

Itcg di Mazzarino
Approvati due progetti

“Con un doppio intervento progettuale interveniamo per il completamento dell’Istituto superiore Carlo Maria Carafa di Mazzarino, a conferma del nostro impegno più che mai rivolto al potenziamento dell’edilizia scolastica di nostra competenza e dei servizi ad essa connessi così da migliorare la qualità della fruizione da parte dei nostri studenti.” Queste le parole del presidente Federico.

0 condivisioni

Edificio progettato nel 1987

Auditorium liceo di Mazzarino,
approvato il progetto esecutivo

La Giunta provinciale di Caltanissetta ha approvato il relativo progetto esecutivo, il cui importo ammonta complessivamente a un milione di euro, di cui 704.229 a base d’asta.

0 condivisioni

dal valore di 8500 euro

Sport a Gela e Mazzarino,
i contributi della Provincia

La prima è la gara podistica denominata “6° Stragela” che si svolgerà il prossimo 4 settembre: a tal proposito la Giunta provinciale ha deliberato la concessione di un contributo di 3.500 euro a favore dell’associazione Road Runner Gela organizzatrice della manifestazione divenuta ormai una classica delle gare estive siciliane.

0 condivisioni

è quanto emerso da un'operazione antimafia

Patto tra ‘Stidda’ e ‘Cosa Nostra’
nel nisseno: 27 arresti

27 arresti. Questo il ‘bottino’ di una vasta operazione antimafia dei carabinieri del Cdmando provinciale di Caltanissetta, che ha visto l’impiego di elicotteri, unità cinofile, 130 militari e 50 mezzi.

0 condivisioni

I funerali si svolgeranno domani

È morto Filippo Siciliano, il principe del foro nisseno

Nella sua carriera si era occupato dei principali processi per delitti avvenuti nel Nisseno, della vicenda dei frati di Mazzarino, del processo Leopardo alle famiglie mafiose del centro sinistra e aveva assistito il giudice Carlo Aiello dall’accusa di concorso in associazione mafiosa.

0 condivisioni

Non si è presentato più volte dai Carabinieri

Viola la misura cautelare, giovane arrestato a Mazzarino

A Mazzarino è finito in manette il 23enne Salvatore Giarrizzo, già sottoposto all’obbliga di firma.

0 condivisioni

Si tratta di Francesco Ghianda

Boss di Mazzarino condannato a 18 anni di reclusione

L’uomo, che si trova detenuto presso la casa circondariale di Caltanissetta, è stato raggiunto da un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.