domenica - 23 febbraio 2020

 

Archivio

Maggioranza siciliana ‘confusa e felice’
Tutti contraddicono tutti e si va avanti…

“Se il problema è quello di avere una giunta profondamente rinnovata, per quanto riguarda l’Udc il Presidente Crocetta può lavorare a definire con i partiti una giunta totalmente nuova”. Lo affermava appena ieri sera il capogruppo dell’Udc all’Ars Mimmo Turano. Una posizione forte che tirava la volata all’azzeramento totale voluto anche dal Pd e concordato

0 condivisioni

i tre del gruppo misto si federano con i Drs

Tre moschettieri per la maggioranza
Nasce il patto federativo per la Sicilia

Tre voti in più per la maggioranza che rischia, però, di perdere pezzi ben più importanti

0 condivisioni

Il deputato di Pds-Mpa primo firmanario

Agrumi, mozione di 50 deputati
Lombardo: “Tavolo tecnico anticrisi”

Una mozione firmata da ben 50 parlamentari di tutti i gruppi e proposta da Toti Lombardo del Partito dei Siciliani MpA è stata presentata oggi all’ARS, per impegnare il governo regionale ad affrontare con urgenza la gravissima crisi del settore agrumicolo.

0 condivisioni

Ecco le cifre nel dettaglio

Ars, 6 milioni di spese illegittime
Gli importi contestati a ogni deputato

Tredici milioni di spese all’anno finanziate dai fondi pubblici ai deputati regionali, il 50% delle quali, avrebbe stabilito l’inchiesta, illegittime. Ma variano di molto gli importi contestati a ogni singolo esponente politico.

0 condivisioni

Il disegno di legge del presidente della commissione

Province, la I commissione Ars
adotta disegno di legge Cracolici

La commissione Affari istituzionali dell’Ars ha adottato come testo base per la riforma che riguarda i Liberi consorzi di comuni e le Citta’ metropolitane, il disegno di legge presentato dal presidente della commissione Antonello Cracolici.

0 condivisioni

ardizzone convoca i capigruppo e dà ancora tempo

Affaire Forzese, una settimana
per risolvere i malumori

Bisognerà attendere ancora una settimana per sapere come andrà a finire la querelle della decadenza della I Commissione Affari istituzionali dell’Ars. Proprio mentre si lavora alla pace (armata) fra il pd ed il Presidente della Regione, ad agitare gli animi è ancora la commissione presieduta da Forzese. Il soccorso fornito ieri ai deputati del Pdl

0 condivisioni

Il deputato regionale e leader di Voce Siciliana

Cimino al Governo Letta: “Petizione popolare contro l’aumento Irpef”

“Bisognerebbe lanciare e sostenere una petizione popolare da indirizzare ai Ministri siciliani Alfano, D’Alia, Triglia e al presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta, affinché si eviti l’aumento dell’Irpef in Sicilia”. E’ la proposta avanzata dal deputato regionale e leader di Voce Siciliana, Michele Cimino, sul rischio di aumento dell’addizionale Irpef.

0 condivisioni

La freddezza degli alfaniani

Forza Italia 2.0 in Sicilia
Micciché pronto a guidare il partito

In Sicilia come sarà la nuova Forza Italia? I pidiellini di Sicilia fanno muro contro l’ipotesi, anche senza alcuna bocciatura ufficiale.  Il leader di Grande Sud, Gianfranco Micciché, apre all’ipotesi. Molti però esprimono freddezza verso il progetto berlusconiano.

0 condivisioni

Dopo lo scandalo del 118

Nomine Cas e Parco dell’Etna,
prima Commissione rinvia parere

Dopo la sentenza della Corte dei Conti sulla vicenda del 118 la commissione Affari istituzionali dell’Ars prende tempo e rinvia di dieci giorni l’emissione del proprio parere sulle nomine del governo regionale in merito alle designazioni al Cas, Parco dell’Etna e Camera di Commercio di Ragusa.

0 condivisioni

Sentenza della corte dei conti. Coinvolto anche Cuffaro

Scandalo 118, diciassette politici siciliani dovranno risarcire 12 milioni

Sotto la lente di ingrandimento della magistratura contabile l’affaire Sise, ovvero l’assunzione da parte della Giunta Cuffaro, in piena campagna elettorale, tra il 2005 e il 2006, di 1200 persone, in maggior parte barellieri, autisti e amministrativi

0 condivisioni

Emorraggia di voti nelle province di Cimino e Bufardeci

Elezioni, il tracollo di Grande Sud
e la profezia di Franco Mineo

La premonizione di Franco Mineo, fatta a BlogSicilia il 28 gennaio scorso, si è avverata. Grande Sud ha fatto flop. Il partito di Gianfranco Miccichè alle elezioni regionali di ottobre aveva ricevuto 88.890 voti mentre nelle consultazioni appena concluse ne ha raccolti appena 24.096 al Senato (dove si presentava in solitaria).

0 condivisioni

Chi toglierà voti al cavaliere?

Berlusconi, i voti in Sicilia
e il gioco al rialzo di Crocetta

L’arrivo di Silvio Berlusconi è atteso dai suoi in Sicilia. Dirigenti e militanti del partito che sperano nella verve del cavaliere per racimolare i voti dell’ultima tranche di campagna elettorale, quella in cui il Pdl gioca il tutto per tutto per portare a casa il premio di maggioranza in una regione considerata l’Ohio d’Italia. E

0 condivisioni

elezioni e grandi manovre

Tutti pazzi per Tabacci

Tramontata l’alleanza con gli autonomisti del Pds, si scatena in Sicilia la corsa per trovare un posto nelle liste del Centro democratico di Bruno Tabacci. Tutti i nomi di chi punta a salire sul carro del centrosinistra per partecipare magari alla giostra del rimpasto del governo regionale che seguirà alle Politiche

0 condivisioni

Lettera aperta sul blog del capogruppo all'Ars

Caro Gianfranco addio…
Tuo Michele Cimino

Michele Cimino dà l’addio a Gianfranco Miccichè. In una lettera aperta pubblicata sul suo blog, chiede al suo ex leader i motivi dell’abbraccio a Berlusconi dopo che Grande Sud aveva rinnegato il Pdl.

0 condivisioni

Verso la rottura in Grande Sud

Elezioni 2013, asse Micciché-Pdl bocciata da Cimino

Possibile divorzio in casa Grande Sud. L’alleanza fra Micciché e Berlusconi ha portato forti malumori e rischi di scissione. Contrari il capogruppo all’Ars Michele Cimino: “Auspico un vero confronto all’interno del partito”. Intanto cominciano a circolare i primi nomi per le liste.

0 condivisioni

L'accusa è concorso esterno in associazione mafiosa

Procura di Palermo chiede archiviazione
per il deputato Michele Cimino

Il pubblico ministero Rita Fulantelli ha insistito oggi davanti al Gip Maria Pino nella richiesta di archiviazione per Michele Cimino. Il deputato regionale di Grande Sud, appena rieletto al’Ars, è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, assieme al padre Gianni Cimino, e al segretario, Giovanni Galizia.

0 condivisioni

L'accusa è concorso esterno in associazione mafiosa

Procura di Palermo chiede archiviazione
per il deputato Michele Cimino

Il pubblico ministero Rita Fulantelli ha insistito oggi davanti al Gip Maria Pino nella richiesta di archiviazione per Michele Cimino. Il deputato regionale di Grande Sud, appena rieletto al’Ars, è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, assieme al padre Gianni Cimino, e al segretario, Giovanni Galizia.

0 condivisioni

È indagato per concorso in associazione mafiosa

Mafia, Gip di Palermo non archivia
l’indagine su Michele Cimino

Il Gip del Tribunale di Palermo, Maria Pino, non ha accolto la richiesta di archiviazione, presentata dalla Procura nei confronti di Michele Cimino, 44 anni, ex assessore al Bilancio ed ex vicepresidente della Regione Siciliana per il Pdl, appena rieletto all’Ars nelle liste di Grande Sud, nel collegio della provincia di cui è originario: Agrigento.

0 condivisioni

È indagato per concorso in associazione mafiosa

Mafia, Gip di Palermo non archivia
l'indagine su Michele Cimino

Il Gip del Tribunale di Palermo, Maria Pino, non ha accolto la richiesta di archiviazione, presentata dalla Procura nei confronti di Michele Cimino, 44 anni, ex assessore al Bilancio ed ex vicepresidente della Regione Siciliana per il Pdl, appena rieletto all’Ars nelle liste di Grande Sud, nel collegio della provincia di cui è originario: Agrigento.

0 condivisioni

verso le regionali - la polemica

Cimino a Berlusconi:
”Scelga tra la Sicilia e la Lega”

Fa ancora discutere l’endorsement di Berlusconi per Nello Musumeci con annessa scomunica per l’ex pupillo Gianfranco Miccichè reo, secondo il Cavaliere, di aver diviso il centrodestra siciliano. Nessun commento, almeno fino ad ora, da parte dell’ex manager di Pubblitalia, che lascia replicare il deputato regionale Michele Cimino,

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.