domenica - 08 dicembre 2019

 

Archivio

Emergenza delocalizzazioni call center

Palermo, l'Accenture avvia
la mobilità per 109 lavoratori

Per 109 lavoratori su 300 nel call center di Palermo, in via Ugo la Malfa, sono cominciate le procedure di mobilità. Il segretario generale dell’Ugl Sicilia, Peppe Monaco, ha chiesto “che non si perda nemmeno un posto di lavoro, poiché la città di Palermo è già martoriata da una crisi occupazionale senza precedenti”.

0 condivisioni

il 9 novembre incontro con i sindacati

Palermo, bar Alba mette
in mobilità 10 dipendenti

La crisi del settore commerciale colpisce anche uno dei bar storici di Palermo. Il bar Alba, in piazza Don Bosco, ha comunicato ai sindacati l’apertura delle procedure di mobiltà per 10 dipendenti su u totale di 43. Secondo quanto comunicato dall’azienda, la decisione sarebbe scaturita a causa delle mutate condizioni aziendali e alle prospettive di sviluppo delle attività.

0 condivisioni

il 9 novembre incontro con i sindacati

Palermo, bar Alba mette
in mobilità 10 dipendenti

La crisi del settore commerciale colpisce anche uno dei bar storici di Palermo. Il bar Alba, in piazza Don Bosco, ha comunicato ai sindacati l’apertura delle procedure di mobiltà per 10 dipendenti su u totale di 43. Secondo quanto comunicato dall’azienda, la decisione sarebbe scaturita a causa delle mutate condizioni aziendali e alle prospettive di sviluppo delle attività.

0 condivisioni

Domani a partire dalle 12

Nuovo sciopero dei traghetti 'Caronte' nello Stretto di Messina

Nuovo sciopero del personale della Caronte & Tourist, società che gestisce i traghtti privati nello Stretto di Messina. L’astensione dal lavoro, proclamata dall’Orsa, è in programma a partire dalle 12 e terminerà alla stessa ora di mercoledì. Lo sciopero è stato indetto perchè la società dopo avere chiuso la trattativa ha ribadito di voler mettere in mobilità 69 persone.

0 condivisioni

Domani a partire dalle 12

Nuovo sciopero dei traghetti ‘Caronte’ nello Stretto di Messina

Nuovo sciopero del personale della Caronte & Tourist, società che gestisce i traghtti privati nello Stretto di Messina. L’astensione dal lavoro, proclamata dall’Orsa, è in programma a partire dalle 12 e terminerà alla stessa ora di mercoledì. Lo sciopero è stato indetto perchè la società dopo avere chiuso la trattativa ha ribadito di voler mettere in mobilità 69 persone.

0 condivisioni

162 dipendenti perderanno il lavoro

Max Living, chiudono per sempre
i battenti 6 negozi del gruppo Li Vorsi

Fallita ogni trattativa di acquisizione. Sei punti vendita di Max Living, tra Palermo e Trapani, cessano l’attività. Ieri la comunicazione ufficiale, un’autentica doccia fredda, di Elektromarket Li Vorsi dell’avvio delle procedure di mobilità per il personale in cassa integrazione fino al 31 dicembre.

0 condivisioni

I sindacati contro qualsiasi taglio del personale

Vertenza Amia, possibile apertura mobilità per 300 dipendenti

Ancora emergenza lavoro e ancora una vertenza che rischia di rendere sempre più grave la situazione in cui versa il comune di Palermo. Questa volta si tratta di Amia in bilico tra il fallimento e le voci insistenti sul fronte della riapertura della mobilità per i lavoratori.

0 condivisioni

In crisi anche NH Bellini e NH Parco degli Aragonesi

Hotel Jolly, NH Spa annuncia le procedure di mobilità per i dipendenti

NH Hotel S.p.a colosso del settore alberghiero italiano ed estero con più di 400 strutture alberghiere presente in 25 differenti paesi ha dato ieri comunicazione che avvierà a breve la procedura di mobilità per circa 382 dipendenti, di cui 17 a Palermo e 32 a Catania divisi in NH Bellini di Catania 21 dipendenti e NH Parco degli Aragonesi 11 dipendenti. Del prestigioso gruppo fa parte anche lo storico hotel Jolly sito al Foro Italico di Palermo. Anche per le tre strutture alberghiere siciliane, infatti, a breve verranno avviate le procedure di mobilità.

0 condivisioni

Accordo con i sindacati

Italcementi, stop alla mobilità

La dirigenza dell’azienda che aveva annunciato la mobilità dei dipendenti negli impianti di Porto Empedocle e Vibo Marina annunciando anche la chiusura dei due stabilimenti, ha ritirato oggi la procedura ma confermato lo stop. Al ministero dello sviluppo economico si apre il tavolo di trattative, prossimo incontro mercoledì prossimo con la mediazione del ministro Passera.

0 condivisioni

Stasera seduta del consiglio comunale

Italcementi, arriva la mobilità. Orsi: ”No a licenziamenti, la gente è alla fame”

Con un fax ai sindacati il colosso del calcestruzzo ha comunicato l’avvio delle procedure di mobilità per i quasi cento operai che da tre giorni protestano davanti lo stabilimento di Porto Empedocle. Il presidente della Provincia Orsi preoccupato per la gravissima crisi occupazionale che rischia di avere ripercussioni sull’ordine pubblico

0 condivisioni

i sindacati chiedono un tavolo ministeriale

Italcementi verso la chiusura,
esplode la protesta degli operai

Annunciato lo stop entro settembre dell’impianto di Porto Empedocle. Avviate le procedure di mobilità per tutti i 94 impiegati. A rischio anche 250 posti di lavoro nell’indotto.

0 condivisioni

procedura di mobilità per i 504 dipendenti

Cessione Wind Jet, De Caudo:
”Tutto il personale entri nella Newco”

In un incontro con i sindacati l’azienda ha fornito le motivazioni sulle procedure di mobilità avviate dopo l’acquisizione della compagnia aerea low cost da parte di Alitalia-Cai. Ribadita la necessità di tagli per il personale di terra. Carmelo De Caudo, segretario Filt Cigil: “Ci batteremo perchè tutti i dipendenti confluiscano nella nuova compagnia, per evitare aree di sofferenza per il personale in esubero, poichè trovandoci nel Sud d’Italia, la possibilità di reimpiego, è più ridotta”.

0 condivisioni

la crisi del vettore low cost

Wind Jet, avviate le procedure
di mobilità per i 504 dipendenti

Le preoccupazioni espresse dai sindacati erano più che legittime e fondate. Alla luce delle previsioni di perdita stimate in 10 milioni di euro, la compagnia aerea Wind Jet, il cui intero pacchetto azionario è stato acquistato il 13 aprile scorso dal gruppo Alitalia-Cai, ha avviato le procedure di mobilità per i suoi 504 dipendenti, 442 dei quali hanno dei contratti a tempo indeterminato.

0 condivisioni

Fiom Sicilia: "Vicenda scandalosa"

Beffa per 40 lavoratori
in mobilità della ex Telecom

Brutta sorpresa per quaranta lavoratori in mobilità della ex Telecom srl che hanno scoperto di non essere stati inseriti nella banca dati del Centro per l’impiego di Palermo.

0 condivisioni

i proprietari: "Piani sulla viabilità irresponsabili"

Chiude Brico Arrigo,
18 dipendenti in mobilità

La storica azienda palermitana Brico Arrigo chiude i battenti. Le saracinesche di via Savonarola si abbasseranno da aprile e scatterà la mobilità per 18 dipendenti.

0 condivisioni

Programmato per la prossima settimana

Rifiuti: vertenza Amia
A breve nuovo incontro

Dieci giorni di tempo per verificare la disponibilità finanziaria del Comune di Palermo per adeguare il contratto di servizio di Amia, la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti in città, avviando
una discussione con i consiglieri comunali, e un incontro la prossima settimana sul trasferimento di circa 3 milioni 400 mila euro da Amap ad Amia per le retribuzioni dei 174 dipendenti di Amia Essemme che si occupano di pulizia delle caditoie.

0 condivisioni

La nota dei commissari straordinari Amia al Comune

Amia: il Comune adegui il contratto o sarà mobilità per i lavoratori

Con una nota inviata giovedì scorso al sindaco di Palermo, all’assessore comunale al Bilancio, al ragioniere generale del Comune, al direttore generale del Comune e, per conoscenza, al ministero dello Sviluppo economico, i commissari straordinari di Amia invitano l’amministrazione comunale ”ad adottare con la massima urgenza ogni legittimo atto amministrativo idoneo ad assicurare tempestivamente l’adeguamento del contratto di servizio nei termini concordati, a partire dal 1 gennaio 2012”.

0 condivisioni

si cerca un accordo sul nodo mobilità

Fiat di Termini, procedono le trattative

Procede a ritmi lenti al ministero dello Sviluppo economico la trattativa sulla mobilità di 640 dipendenti dello stabilimento Fiat di Termini Imerese. L’accordo, stando all’ottimismo espresso da alcuni sindacati, sarebbe a portata di mano.

0 condivisioni

Tutti i dipendenti saranno presto in mobilità

Operai del cantiere navale occupano petroliera

Ventuno lavoratori del cantiere navale di Trapani da ieri sera occupano la nave petroliera ”Marettimo M.”, dopo che l’amministratore delegato dell’azienda, Giuseppe D’Angelo, ha ribadito la volontà di mettere in mobilità tutti i dipendenti, nonostante una proposta alternativa avanzata all’azienda attraverso il prefetto Marilisa Magno.

0 condivisioni

Assemblea dei lavoratori di Termini Imerese

Fiat, rebus mobilità

Il Lingotto ha dato la sua disponibilità ma ha posto la condizione di rivedere le tabelle di riferimento relative alla mobilità. Comella (Uilm): “Pensano di far leva sul basso potere contrattuale dei lavoratori nel momento in cui la produzione a Termini cesserà tra sole quattro giornate lavorative”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.