Archivio

Si teme una sanguinosa guerra

Paura anche a Palermo
dopo gli attentati in Francia

C’è timore e paura anche a Palermo dopo l’eccidio di Parigi. Si teme per un conflitto mondiale dopo il bombardamento francese in Siria e l’escalation che questi fatti possano avere nella politica estera e nello scontro tra il mondo occidentale e alcuni paesi orientali.

0 condivisioni

la testimonianza del cronista catanese

“Mi sono nascosto in un palazzo…”
Ricca racconta l’attentato di Parigi

Venerdì sera a Parigi c’era anche il giornalista catanese Francesco Ricca che attraverso il social network ha fatto sapere di stare bene e di essere in salvo.

0 condivisioni

I racconti su Facebook

Siciliani a Parigi il loro racconto
nella notte del terrore

E’ Facebook la fonte principale utilizzata da quanti stavano a Parigi per fare sapere ai propri cari e agli amici che loro nonostante la paura e il terrore sono usciti indenni dalla terribile notte e dal massacro appena compiuto. Ecco alcuni racconti.

0 condivisioni

Ci sono famiglie che non sanno nulla dei propri cari

Notte di terrore e 140 morti a Parigi
Paura per i tantissimi siciliani

Il Terrorismo colpisce Parigi e si teme per i tanti siciliani che si trovano in Francia. ce ne sono in vacanza ma anche tanti che vi lavorano. Si muove anche la Consulta delle Culture a Palermo manifestazione alle 16

0 condivisioni

la rilevazione dell'istat

Strade siciliane pericolose, nel 2014 morte 209 persone in incidenti

Viaggiare in automobile diventa sempre più rischioso, soprattutto in alcune regioni, come la Sicilia, dove lo stato di strade ed autostrade è davvero pietoso. Lo confermano i dati Istat.

0 condivisioni

salvi figli e nipoti

Tragedia ad Alimena, due coniugi muoiono nel rogo della loro casa

Un uomo e una donna sono morti in un incendio divampato in un’abitazione ad Alimena in provincia di Palermo. Il rogo è scoppiato in via Milano al numero 5.

0 condivisioni

si visitano i cimiteri e si regalano giochi ai bimbi

Ognissanti e 2 novembre
Le consuetudini tra sacro e profano

Un modo per perpetuare la memoria, ricordare chi abbiamo amato e non c’è più ed in qualche modo preservare il legame tra visibile ed invisibile. Al culto dei morti presente in tutte le latitudini e particolarmente importante nella tradizione cristiana si associano una serie di consuetudini.

0 condivisioni

cosa si mangia in sicilia

La Festa dei Morti a tavola
Tradizione e leccornie per tutti i gusti

Come ogni ricorrenza particolarmente sentita, anche la Festa dei Morti porta con sé una consolidata tradizione culinaria. Nel nostro Paese, da Nord a Sud, già qualche giorno prima del 2 novembre, si inizia a fare provvista di leccornie, che verranno donate soprattutto ai bambini, acquistandole o preparandole in casa.

0 condivisioni

sarebbero stati scoperti 3 casi risalenti al 2010

Soldi anche ai morti
Bufera sul sussidio agli ex Pip

Dopo gli ex Pip detenuti e latitanti, l’assessorato al Lavoro scopre che il sussidio è stato erogato anche a precari deceduti da anni.

0 condivisioni

Le parole del presidente del Consiglio

Tragedia del maltempo a Noto
Letta: “Il pensiero va alle vittime”

“Sono stato tutto il giorno in contatto con il capo della protezione civile, Franco Gabrielli, che mi ha informato sulla situazione del maltempo che è stata molto particolare e grave in alcune zone. Il pensiero va alle vittime di Siracusa“. E’ quanto ha affermato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, in conferenza stampa da Abu

0 condivisioni

La tragedia dl maltempo nel Siracusano

Noto, morte 2 donne e una bimba
Tre giorni di lutto cittadino

Tre giorni di lutto cittadino , da domani sino a mercoledì, per onorare la memoria delle due donne e della bambina morte all’alba di oggi in un tragico incidente. L’auto sulla quale si trovavano assieme ad altre 4 persone (l’uomo che era alla guida è stato arrestato) è finita nel fiume Asinaro ingrossatosi per le abbondanti piogge, portate dall’ondata di maltempo che sta colpendo la Sicilia.

0 condivisioni

Arrestato guidatore per omicidio colposo plurimo

Torrente travolge auto a Noto,
morte due donne e una bimba

Due donne e una bambina di 7 anni hanno perso la vita nelle prime ore di questa mattina dopo che l’utilitaria sulla quale si trovavano e’ stata travolta dalle acque di un torrente in piena per via delle abbondanti piogge. La tragedia e’ avvenuta in Contrada Romanello, nel territorio di Noto. Vigili del fuoco al lavoro per recuperare i tre cadaveri.

0 condivisioni

il ciclone cleopatra devasta l'isola

Maltempo in Sardegna, 16 morti
Un disperso, interi paesi allagati

Gli sfollati sono già centinaia, in tilt la circolazione stradale e ferroviaria, ritardi nei collegamenti aerei e marittimi. “E’ una situazione tragica, il conto delle vittime è cresciuto fino a 16 morti”. Lo ha detto il premier Enrico Letta.

0 condivisioni

il sindaco zambuto ha messo a disposizione i loculi

Tragedia di Lampedusa, 90 vittime verranno seppellite ad Agrigento

Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, rispondendo all’appello del primo cittadino di Lampedusa, Giusi Nicolini, ha messo a disposizione circa 90 loculi nel cimitero di Piano Gatta, di cui una decina destinati ai bimbi vittime dell’ennesima tragedia dell’immigrazione.

0 condivisioni

Il racconto di due donne eritree

Tragedia di Lampedusa
Parlano i sopravvissuti

“Poche parole in inglese ma incomprensibili, tanto dolore e lunghi silenzi”. Il viaggio per le due donne eritree a bordo dell’elicottero del 118, scampate alla tragedia di Lampedusa, verso l’ospedale e le cure è stato segnato dalla sofferenza.

0 condivisioni

la denuncia della fondazione migrantes

Dramma immigrazione, nel 2013
oltre 200 morti nel Mediterraneo

“Nel 2013 sono già stati oltre 200 i morti accertati nel Mediterraneo: ogni giorno, 1 migrante ha trovato la morte mentre cercava di raggiungere l’Italia e l’Europa”. E’ il commento di mons. Giancarlo Perego, direttore generale Migrantes dopo la notizia dei 13 morti sulle coste ragusane, nei pressi di Scicli.

0 condivisioni

Annegati mentre cercavano di raggiungere la riva

Tragico sbarco di migranti a Scicli,
13 morti sulla spiaggia di Sampieri

Tragedia nel mare di Sampieri, frazione balneare di Scicli, in provincia di Ragusa, dove si è registrato stamane uno sbarco di migranti. Si conterebbero, secondo le prime informazioni, almeno quindici morti. Sono tutti uomini e non ci sarebbero minori. Sul posto personale della guardia costiera, carabinieri e polizia. I sommozzatori stanno cercando altri corpi. L’allarme

0 condivisioni

Ss 192 Enna-Catania, auto esce fuori strada

Incidente mortale nell’Ennese:
tre morti e due feriti

Nel sinistro hanno perso la vita Fabio Leanza, 32 anni, Alfredo Marletta, 24 anni, e Gianluca Longo, 21 anni. Ferite e adesso all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania, Gessica Granata e Cosmalia La Spina entrambe ventenni.

0 condivisioni

2.170 detenuti morti dal 2000

Allarme carceri, in 6 mesi 26 suicidi

Nelle prigioni del Paese il tasso di suicidi è di circa venti volte superiore a quello registrato tra la popolazione libera. Dal 2000 ad oggi sono 2.170 i morti dietro le sbarre di cui oltre un terzo, 778, per suicidio.

0 condivisioni

i primi due ad acireale e nel quartiere di san giorgio

Tragico venerdì sulle strade catanesi
Terzo morto in via della Concordia

Tragico venerdì sulle strade di Catania. Salgono a tre le vittime nella sola giornata di oggi. Alle 13, un motociclista ha perso la vita in via della Concordia. E’ il terzo incidente dopo quello della scorsa notte sulla tangenziale di Catania, all’altezza dello svincolo di San Giorgio e di stamattina lungo la statale 114 che porta ad Acireale.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui