Archivio

presentata interrogazione all'ars

Lavori pubblici, albo professionisti ‘bloccato’: allarme trasparenza

L’Albo individua quei professionisti cui le Amministrazioni devono ricorrere per lavori al di sotto la soglia di 100.000 o 40.000 euro a seconda delle tipologie, individuandoli tramite il sistema dell’offerta più vantaggiosa.

0 condivisioni

L'Ars respinge la pregiudiziale di costituzionalità

Riforma ripubblicizzazione dell’acqua
Pd vuole approvarla entro il 12 agosto

L’Ars ha respinto la pregiudiziale di costituzionalità posta sul disegno di legge sul servizio idrico all’esame dello stesso parlamento siciliano posta dal gruppo parlamentare del Mpa.

0 condivisioni

dopo il rogo che ha distrutto una vasta area

Riserva di Cavagrande chiusa
da un anno: scatta interrogazione

Il 25 giugno 2014 un incendio ha danneggiato gravemente una parte della Riserva naturale di Cavagrande del Cassibile. Dopo un anno sembra che nemmeno sia stato predisposto un progetto degli interventi necessari.

0 condivisioni

i messaggi di cordoglio

La morte di Lino Leanza
Le reazioni del mondo politico

In questi mesi di degenza all’ospedale Garibaldi di Catania sono stati moltissimi, probabilmente tutti, i politici ad alternarsi al capezzale di Lino Leanza, scomparso stamani all’alba. E sono tantissime le reazioni dopo la morte del leader di Sicilia Democratica.

0 condivisioni

la morte del leader di sicilia democratica

Leanza, da ex Dc a stella del Mpa
Nel 2008 è stato anche governatore

Una carriera lunga interrotta da una brutta malattia che non gli ha dato scampo. Originario di Maletto, ma trapiantato a Misterbianco, Lino Leanza è cresciuto politicamente nella Democrazia Cristiana e dopo il big bang della galassia scudocrociata dei primi Anni 90 ha seguito il percorso di tanti ex democristiani. Nel 2008 è stato presidente della Regione facente funzioni.

0 condivisioni

intervista ad attaguile, segretario di noi con salvini

I ‘salvinisti’ di Sicilia alla riscossa
“Solo così attueremo l’autonomia”

I leghisti sbarcano in Sicilia e vogliono conquistarla. Non a caso domenica arriverà a Palermo Matteo Salvini. Ma attenzione – e sono loro a rimarcarlo – non si tratterebbe di una ipocrita strizzata d’occhio in cerca di consensi tra i ‘terroni’, “perché è giunto il momento di superare le divisioni del passato e con intelligenza costruire insieme il futuro”.

0 condivisioni

il commento dell'ex governatore

Inchiesta Caronte, parla Lombardo:
“Appare evidente la mia estraneità”

Dopo gli arresti nell’ambito dell’inchiesta Caronte, Raffaele Lombardo, ex presidente delle Regione ricostruisce le tappe del rapporto fra Mpa e Pna: “l’autorizzazione che concessi a esporre, pensavo gratuitamente, il mio manifesto su alcuni camion ci costò salatissimo”.

0 condivisioni

depositato l'atto politico

Mozione di sfiducia a Crocetta:
l’opposizione cerca 6 voti ‘coraggiosi’

Ai ventisei esponenti del centrodestra che oggi hanno depositato il documento si aggiungono i quattordici parlamentari del Movimento 5 Stelle che domenica prossima a Palermo, in piazza Parlamento, daranno vita allo ‘Sfiducia day’, ma all’opposizione mancano sei voti. Musumeci: “Ora vedremo chi ha coraggio e chi ha bluffato”.

0 condivisioni

la riunione e i retroscena

Il centrodestra e il patto di Enna:
censura palese a Nelli poi sfiducia a Crocetta

Qualcuno lo ha già chiamato il patto di Enna, un confronto che serve a chiarire le strategie, neanche troppo misteriose, da mettere in campo già domani all’Ars in occasione della mozione di censura nei confronti dell’assessore regionale alla Formazione, Nelli Scilabra, ma che serve soprattutto a rinsaldare le posizioni delle forze del centrodestra in Sicilia.

0 condivisioni

sale la tensione a palazzo dei normanni

Piscine, presidenze e guerra dei tweet
Gioco al massacro nella maggioranza

Abbarbicati alle poltrone si scambiano accuse e tweet al veleno i protagonisti delle diatriobe di maggioranza e governo. Cracolici attacca l’esecutivo: “Il governo Crocetta è ormai una farsa” scrive. “Per finirla basta dimettersi in 46, inizia tu” risponde l’assessore al lavoro Giuseppe Bruno

0 condivisioni

prima assemblea ieri a catania

Nasce nuovo soggetto politico all’Ars
Si fondono MpA, Pid e parte di FI

Il nuovo soggetto ha avviato il percorso di fusione ieri a Catania e lo completerà lunedì prossimo a Palermo

0 condivisioni

Obbligo della legge n.2/97

Bilanci dei partiti politici
Mpa pubblica il rendiconto

Su richiesta del committente nella persona del tesoriere del Movimento per le Autonomie e sulla base di quanto disposto dalla legge n.2 del 2 gennaio 1997, pubblichiamo il rendiconto del Partito denominato Movimento per le Autonomie corredato dalla relazione sulla gestione e nota integrativa Scarica il documento in versione integrale

0 condivisioni

l'ex deputato dell'Mpa

Seggio Ars conteso, Gennuso:
“Le elezioni a Siracusa ci saranno”

“La ripetizione delle elezioni regionali del 2012 in sei sezioni di Pachino e tre di Rosolini, ci sarà. Se qualcuno dice il contrario, si sbaglia. Aspettiamo soltanto la firma del decreto del presidente della Regione che deve rispettare la sentenza inappellabile del Consiglio di giustizia amministrativa di Palermo, ma nel frattempo stiamo prendendo le dovute

0 condivisioni

Inviata lettera ai presidenti Crocetta e Ardizzone

Ars, 6 deputati verso la decadenza
Gennuso: “Subito voto a Siracusa”

L’ex deputato regionale dell’Mpa ha inviato una lettera di diffida ai presidenti della Regione e dell’Ars e al direttore generale dell’assessorato alle Autonomie locali perché si esegua la sentenza emessa dal Cga che indice la ripetizione del voto per le regionali del 2012, in sei sezioni di Pachino e tre di Rosolini, in provincia di Siracusa.

0 condivisioni

l'ex deputata udc accusata di peculato in concorso

Spese pazze all’Ars, Giulia Adamo:
“Non ho intascato soldi pubblici”

A Giulia Adamo vengono contestate spese per migliaia di euro “non giustificate”. Lei si difende: “Le spese che ho autorizzato nei cinque anni ammontano a 5.480 euro, spese di rappresentanza. Se si parla di borse di lusso e cravatte, o gioielli, e’ chiaro che si crea quella confusione mediatica, quella ondata di fango che non meritiamo”.

0 condivisioni

I due si avvalgono della facoltà di non rispondere

Spese pazze Ars, Marrocco e Fiorenza
non si presentano dai magistrati

L’ex capogruppo di Fli, Livio Marrocco, e l’ex deputato Mpa Cataldo Fiorenza, coinvolti nell’inchiesta sulle spese dei gruppi parlamentari dell’Assemblea regionale siciliana, hanno entrambi deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere e di non presentarsi davanti ai magistrati.

0 condivisioni

Giovedì la presentazione; oggi l'incontro con Musumeci

I grillini sfiduciano Crocetta
Cancelleri: “Sorprese dal voto all’Ars”

La mozione di sfiducia sarà presentata giovedì. Ne è sicuro il capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars, Giancarlo Cancelleri che oggi a Palermo incontra i componenti della lista Musumeci all’assemblea regionale siciliana perché i quattro deputati della lista dell’ex candidato alla presidenza della Regione che ha offerto le firme per la presentazione della mozione. “I

0 condivisioni

Il torneo di Palermo a Kuala Lumpur

“Uno schiaffo allo sport. Prossima missione della Regione sarà in Malesia?”

“La cessione della tappa italiana del Wta, che vedeva negli Internazionali di Tennis di Palermo uno dei 31 appuntamenti del calendario mondiale, costituisce una sconfitta gravissima per tutto il movimento sportivo Siciliano e Nazionale. Un vero schiaffo agli sportivi.

0 condivisioni

Opposizioni e alleati in Sicilia incalzano Crocetta

La crisi siciliana vista da Roma
Civati: “Una vergogna per tutto il Pd”

L’unico dirigente nazionale del partito democratico ad esprimersi sulla crisi siciliana e sullo scontro fra il presidente della Regione, Rosario Crocetta e il Pd siciliano è Pippo Civati, candidato alla segreteria nazionale. “Oggi leggiamo che gli assessori del Pd non intendono dimettersi, che il partito li vuole espellere, che Crocetta va per la sua strada. Un

0 condivisioni

Musumeci: "Noi non l'abbiamo votata"

Antiparentopoli, opposizione sarcastica: “Legge concordata?”

“Ma non era una legge “concordata” con il Commissario dello Stato? O probabilmente, ancora una volta, era una balla colossale del Presidente Crocetta?” Giovanni Di Mauro, Presidente dei deputati regionali del Partito dei Siciliani MpA non usa mezzi termini per commentare il provvedimento del Commissario dello Stato che ha impugnato la normativa approvata dall’ARS sulla incompatibilità con la carica di

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui