Archivio

è accaduto a capaci

In casa hashish e marijuana pronti per la vendita: 26enne arrestato

I Carabinieri hanno rinvenuto anche un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e la somma di 5.190 € in banconote di vario taglio, presunto provento dell’attività di spaccio.

0 condivisioni

in manette andrea graziano, 41 anni

250 piante di marijuana
in casa, arrestato a Carini

L’uomo aveva realizzato un accurato laboratorio per la coltivazione in vasi della marijuana, allestendo alcune stanze dell’appartamento con lampade alogene e deumidificatori. I militari hanno rinvenuto 250 piante di canapa indiana. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

denunciati altri due giovani

Hashish negli slip
Arrestato 19enne nisseno

La perquisizione è stata estesa anche all’autovettura sulla quale viaggiava l’arrestato e a due giovani che sono stati segnalati alla competente Prefettura poiché trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed eroina.

0 condivisioni

oltre 2 chili di stupefacente nascosti in automobile

Cocaina purissima proveniente
dalla Calabria, 4 arresti a Palermo

La Polizia di Stato ha arrestato il palermitano Salvatore Peritore,ed i calabresi Giuseppe Saltalamacchia, Saverio Saltalamacchia e Giuseppe Arcieri, poiché resisi responsabili del reato previsto all’art.73 del DPR 309/90, consistente nella detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in questo caso di tipo “cocaina”.

0 condivisioni

l'operazione dei carabinieri

Droga ‘importata’ dall’Albania
22 arresti tra Piemonte e Sicilia

I carabinieri di Torino e Agrigento stanno eseguendo un’ordinanza di arresto nei confronti di 22 persone, accusate di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi. Facevano viaggiare le auto con la droga nascosta in doppifondi, spedendole dalla Sicilia su bisarche che trasportavano macchine usate destinate a rivenditori piemontesi.

0 condivisioni

i boss tornano a gestire eroina e cocaina

Fiumi di droga per Palermo
Ecco la mafia del narcotraffico

La mafia, che non aveva mai abbandonato il grande traffico di droga ma lo aveva relegato a terzo affare in ordine di lucro, torna a puntare su eroina e cocaina per fare cassa

0 condivisioni

a palermo l'operazione "alveus" dei carabinieri

Spaccio di droga a Palermo
17 misure cautelari a Falsomiele

Nove persone sono state arrestate a Palermo in un’operazione antidroga dei carabinieri che hanno notificato ad altri 8 indagati misure cautelari non detentive. Gli indagati sono accusati di aver spacciato hashish, marijuana, cocaina ed eroina nel quartiere periferico di Falsomiele. >GLI ARRESTATI

0 condivisioni

il corriere della droga è un 33enne palermitano

In bus con 2 chili di hashish
Arrestato a Caltanissetta

L’uomo e’ stato bloccato nei pressi della stazione dei bus in via Rochester, mentre cercava di confondersi tra i passeggeri. Addosso, nascosti in uno zaino, aveva due chili di hashish suddiviso in 20 panetti.

0 condivisioni

scoperto dai carabinieri durante una perquisizione

Produceva marijuana in casa
Arrestato un 45enne ragusano

In casa di un 45 enne ragusano, A.V., già noto alle forze dell'ordine i carabinieri hanno trovato una lampada alogena con sotto due vasi per fiori. Uno dei due era vuoto, mentre l'altro aveva una piccola pianta di cannabis. In casa anche un bilancino di precisione.

0 condivisioni

l'inchiesta "pentagono"

Droga e armi, 49 indagati
Scoperta rete con base a Scicli

Nell’inchiesta, la città di Scicli è risultata collegata a una piu’ vasta rete del narcotraffico operante tra Catania, Napoli e la provincia ragusana

0 condivisioni

promosso dalla fondazione chinnici

Palermo e Salamanca in prima linea contro la droga: il progetto Ifo

Per disporre di nuovi e consistenti capitali le mafie fanno cassa con i profitti derivanti dalla droga. La mafia siciliana poi sta cercando di recuperare un ruolo di primo piano nel traffico di stupefacenti su scala mondiale. E’ quanto emerge dall’indagine condotta nell’ambito del progetto internazionale “Illegal flow observation” della Fondazione Rocco Chinnici in partenariato con le Università di Palermo e Salamanca.

0 condivisioni

lunedì a palermo la presentazione dei risultati

Lotta alle narcomafie, il progetto Ifo della Fondazione Chinnici

In Italia carabinieri, poliziotti, guardie penitenziarie e di finanza. In Spagna policia e guardia civil, in particolare di Madrid, Barcellona, Valencia e Salamanca. In totale 134 rappresentanti italiani e spagnoli delle forze di polizia, sullo sfondo di 15 Paesi europei interessati e di 74 operatori impegnati, in Europa, nella lotta al narcotraffico.

0 condivisioni

in manette giuseppe e vincenzo lo coco, di 34 e 54 anni

Spacciavano a piazza Indipendenza
Arrestati padre e figlio

L’arresto è scattato nel contesto di una serie di controlli mirati, effettuati da poliziotti in parchi e villette cittadine dove il fenomeno dello spaccio risulta tanto più pericoloso per la presenza di bambini ed adolescenti.
I più importanti spazi verdi cittadini, già da qualche giorno, sono pattugliati “discretamente” da poliziotti in abiti civili che tengono d’occhio presenze e movimenti sospetti.

0 condivisioni

l'operazione "biberon" dei carabinieri

Vendevano droga ai minorenni
9 arresti nel Ragusano

L’operazione antidroga riguarda nove persone, tra algerini e tunisini, accusate di far parte di una ramificata rete di spacciatori di hashish e marijuana attiva tra Scoglitti e Santa Croce Camerina, localita’ balneari set della serie televisiva del commissario Montalbano.

0 condivisioni

l'operazione dei carabinieri

Ragusa, casalinghe spacciavano droga: 14 persone in manette

Quattordici persone, tra le quali quattro casalinghe poco più che ventenni, sono state arrestate dai carabinieri con l’accusa di far parte di un’organizzazione che gestiva lo spaccio di cocaina ed eroina in diversi centri del ragusano. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

promosso dalla fondazione chinnici

Lotta al narcotraffico, da Palermo
il progetto internazionale Ifo

Gli aspetti tecnici e giuridici del traffico internazionale di stupefacenti, le nuove tecniche di investigazione, il riciclaggio di capitali sporchi. In tempi di crisi economica le mafie si riorganizzano puntando sulla droga per fare profitti. Da Palermo un progetto internazionale che coinvolge forze dell’ordine e giuristi di Italia e Spagna: è Ifo, l’Illegal flow observation.

0 condivisioni

emesse nell'ambito dell'operazione "solo andata"

Sei misure cautelari per spaccio
ad affiliati di Cosa nostra

Si tratta di Salvatore Mulè, già reggente del mandamento di San Giuseppe Jato; Giuseppe Lo Voi, zio di Mulè e vice capo mandamento di San Giuseppe Jato; Francesco Vassallo, affiliato alla famiglia di Altofonte; Giuseppe Lombardo, già reggente della famiglia di Montelepre; Francesco Lo Cascio e Giuseppe Libranti Lucido, rispettivamente affiliati alle famiglie di Camporeale e Monreale.

0 condivisioni

Parte progetto Sicilia-Spagna contro il traffico di droga

Mafia, Messineo: “Narcotraffico
in ripresa: fatturato di 24 miliardi”

“C’è una ripresa in grande stile del protagonismo della mafia, sul fronte della droga”. Così Francesco Messineo, procuratore di Palermo, in occasione del lancio del progetto Ifo (Illegal flow observation), promosso dalla fondazione Rocco Chinnici assieme alle università di Palermo e Salamanca, il più antico ateneo di Spagna.

0 condivisioni

bloccato con 200 grammi di stupefacente

Gibellina, in manette palermitano
per spaccio di hashish

I carabinieri di Gibellina, in provincia di Trapani, hanno arrestato un 58enne palermitano disoccupato, accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti. L'arresto è scaturito a seguito di una attenta indagine sulla fiorente attività di cessione di hashish, da parte dell'uomo a giovani della zona belicina.

0 condivisioni

piana degli albanesi, arrestato un 28enne

Spacciatore devoto nasconde
i guadagni in una statua di Padre Pio

Nell’intercapedine di una poltrona nella sua camera da letto i carabinieri hanno rinvenuto 19 grammi di hashish, mentre nella cavità interna di una statuetta S. Pio era nascosta la somma di 100 € in banconote di piccolo taglio. Ancora nella stessa stanza, sono stati ritrovati due taglierini impregnati di hashish, utilizzati per porzionare i panetti dello stupefacente.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui