giovedì - 27 giugno 2019

 

Archivio

si insedia l'ufficio elettorale per sindaco metropolitano

Anche Niscemi diventa catanese
Sì del Consiglio a Città metropolitana

Anche Niscemi, dopo Gela e Piazza Armerina, ha aderito alla Città metropolitana di Catania. Il Consiglio comunale ha approvato la decisione con dodici voti favorevoli e otto contrari.

0 condivisioni

L'omicidio in via Guido Rossa

Omicidio per gelosia a Niscemi
Camionista uccide la convivente

Un camionista di 54 anni ha ucciso, stasera, con colpi di pistola la sua convivente, una giovane romena, di 23 anni, per gelosia.

0 condivisioni

19 favorevoli e uno contrario

Piazza Armerina diventa catanese:
sì del Consiglio a Città metropolitana

Dopo Gela anche Piazza Armerina aderisce alla Città metropolitana di Catania. Ieri, dopo il referendum e le delibere di giunta,  il consiglio comunale, ha deliberato l’adesione con 19 voti favorevoli  e uno contrario. Adesso dovrà esprimersi il civico consesso di Niscemi.

0 condivisioni

Adesso toccherà a Niscemi e Piazza Armerina esprimersi

Comuni, Gela aderisce ad Area metropolitana di Catania

Con 25 voti favorevoli e 4 contrari il Consiglio comunale di Gela ha detto si’ all’adesione all’Area Metropolitana di Catania. Dopo quasi tre ore di dibattito, ed alla presenza di centinaia di cittadini, l’assise civica sceglie di aderire a Catania lasciando Caltanissetta.

0 condivisioni

ma chi sarà il sindaco metropolitano?

Gela, Piazza Armerina e Niscemi
verso Città metropolitana di Catania

Il territorio geopolitico della Sicilia si trasforma. La riforma delle Province ha innescato, come prevedibile, una serie di rimodulazioni delle aeree, così Gela, Niscemi e Piazza Armerina sono ad un passo dal confluire nella Città Metropolitana di Catania.

0 condivisioni

La nota dell'ambasciata americana

Il Muos resta a Niscemi
La conferma degli Usa

La notizia del trasferimento dell’impianto militare in Tunisia era già stata smentita anche dal governo Tunisino

0 condivisioni

Indagano i carabinieri di Acate

Scontro frontale nel Ragusano
Muore un 48enne di Niscemi

Indagano i carabinieri di Acate sull’incidente stradale sulla provinciale “Caltagirone Mare”, in territorio ragusano, in cui ha perso la vita un 48enne originario di Niscemi, conducente un’Alfa Romeo 147, mentre il guidatore dell’altro mezzo, un 27enne originario di Comiso, e’ rimasto illeso.

0 condivisioni

Operazione Fenice

Condanne per mafia a Caltanissetta
C’e’ anche uno studente incensurato

Tre condanne nel processo stralcio seguito all’operazione “Fenice” della Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta nei confronti di soggetti accusati di aver tentato di ricostituire le famiglie mafiose di Niscemi e Gela.

0 condivisioni

l'8 marzo la mobilitazione regionale in contrada ulmo

Muos, tensione a Niscemi: mamme
e attivisti bloccano accesso al cantiere

Con questa azione l’Assemblea delle Donne No Muos vuol ricordare la mobilitazione dell’8 marzo cui si accorrerà da tutta la Sicilia per approfittare di questa data storica e renderla momento di lotta reale sul territorio siciliano e di mostrare quanto sia determinata e determinante la forza delle donne nel percorso verso l’autodeterminazione del proprio territorio. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

la riforma delle ex province regionali

La nissena Butera verso Catania
Sì del Consiglio, ora referendum

Dopo Gela, Niscemi, e Piazza Armerina anche Butera, comune di quasi cinquemila abitanti della ex provincia regionale di Caltanissetta, ha deciso di aderire al consorzio di comuni che fa capo a Catania. Ieri il voto in Consiglio comunale.

0 condivisioni

si uniscono a gela che si era già pronunciata

Niscemi e Piazza Armerina vogliono essere catanesi: è caos province

Bassa affluenza alle urne ma chi è andato a votare aveva le idee chiare. come per Gela bisognerà verificare se i referendum sono validi a prescindere dal quorum e poi immaginare una provincia di catania allargata alla Sicilia centrale

0 condivisioni

l'importanza di un puntuale servizio di giustizia

No alla chiusura delle sedi giudiziarie
Presentato referendum abrogativo

E’ stato presentato stamane presso gli uffici della Cassazione a Roma, il referendum abrogativo del decreto legislativo del 7 settembre 2012, a fine di mantenere aperte le sedi giudiziarie siciliane di Mistretta, Modica e Niscemi, di Menfi e Pisticci in Basilicata, di Bitonto e Lucera, di Lanciano, Vasto, Avezzano e Sulmona, di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi.

0 condivisioni

Subiranno anche il ritiro del fucile

Falsificano bollettini di pagamento delle tasse
Denuncia e revoca della licenza a 44 cacciatori

Avevano falsificato i bollettini di pagamento postale delle tasse e dell’assicurazione obbligatoria per l’esercizio dell’attività venatoria e per questo erano stati denunciati alla Procura, ma adesso arriva la revoca della licenza ed il ritiro del fucile.

0 condivisioni

Le iniziative contro la chiusura dello stabilimento

Eni, Gela difende la ‘sua’ raffineria
Manifestazioni, veglie e preghiere

Manifestazioni, veglie, preghiere e una inedita riunione itinerante dei Consigli comunali di diversi centri davanti al “Green Stream”, il metanodotto Libia-Italia che serve di gas l’Italia e l’Europa e di cui Eni è proprietaria al 75%. Sono le iniziative annunciate per i prossimi giorni dal “Coordinamento per la difesa della raffineria di Gela“.

0 condivisioni

Il movimento prepara manifestazioni di ogni tipo

No Muos: “I partiti ci hanno tradito”
Lunga estate di lotta a Niscemi

Il 25 giugno la Camera dei deputati ha respinto la mozione i cui primi firmatari sono Erasmo Palazzotto (SEL), Gianluca Rizzo (M5S) e Mario Sberna (PI). I parlamentari firmatari della mozione, accogliendo una sollecitazione venuta dal Coordinamento Regionale dei Comitati No Muos, chiedevano al Governo di sospendere ogni accordo bilaterale riguardante il Muos. “Sono evidentissime

0 condivisioni

E' accaduto a Niscemi, nel Nisseno

Crollo di calcinacci in una casa
Feriti due bimbi, uno ha due mesi

Momenti di paura in un appartamento di Niscemi, in provincia di Caltanissetta, per il crollo di calcinacci e pignatte dal tetto. Feriti due bambini, uno di 2 anni e l’altro di appena 2 mesi.

0 condivisioni

Intervenuti i vigili del fuoco

Niscemi, nella notte bruciata un’auto

Una Volkswagen Golf è stata incendiata la scorsa notte a Niscemi. Intorno all’ 1.40 circa in via Bachelet, si è incendiata, per cause in corso di accertamento, l’auto di proprietà di un netturbino di 45 anni.

0 condivisioni

E' la terza volta che accade in un mese

Niscemi, sabotata centralina dell’acqua
Il sindaco: “Attacco della mafia”

Per la terza volta, in un mese, Niscemi subisce il sabotaggio della sua centralina di rilancio dell’acqua potabile di contrada Mascione, dove sconosciuti malviventi hanno trafugato i cavi elettrici e il quadro-comando, facendo scattare l’ennesima emergenza idrica nel centro abitato. L’ultimo episodio è avvenuto nello scorso fine settimana.

0 condivisioni

Il suo rientro in casa aveva fatto fuggire i ladri

Niscemi, denuncia furto in casa
e muore di infarto

Dopo aver subito un tentativo di furto in casa a Niscemi, nel Nisseno,  un operaio di 57 anni, Salvatore Pardo, è andato a denunciare l’episodio in commissariato e poi uscendo ha subito un infarto ed è morto.

0 condivisioni

Il presidente della commissione ambiente dell'Ars

Muos, il 5 stelle Trizzino:
“Deve essere smantellato”

Il Presidente della commissione Ambiente dell’Ars ascoltato, assieme a Crocetta e agli assessori Lo Bello e Borsellino, dai senatori delle commissioni Sanità ed Ambiente del Senato: “E’ la prima volta che il Senato si interessa in maniera diretta della questione”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.