Archivio

Clima di tensione tra il governatore e i partiti

Salta il vertice di maggioranza
Gruppi ricevuti singolarmente

Intanto si litiga nel Pd con un tweet al vetriolo di Antonello Cracolici contro il “circo Barnum dell’antimafia” mentre Crocetta si rivolge, sibillinamente, all’Udc: “Non sono io che propongo all’Udc la linea di opposizione”

0 condivisioni

crocetta: "nessuno pensi di intimidirci"

Proiettile all’assessore Scilabra
Era nella cassetta postale

Un proiettile calibro 32 è stato lasciato nella buca della posta dell’assessore alla Formazione in Sicilia, Nelli Scilabra. Il ritrovamento è avvenuto stamattina, mentre l’assessore era impegnata nel suo ufficio in una riunione con alcuni operatori dell’ente di formazione Ial. È intervenuta la polizia.

0 condivisioni

Vertice maggioranza, schermaglie governatore-partiti

Fumata nera sul rimpasto giunta
Crocetta: “Se volete mi dimetto”

Fumata nera al vertice di maggioranza sul rimpasto in giunta e il governatore minaccia le dimissioni. “Basta, volete che mi dimetto? Sono pronto…”. Così il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, avrebbe reagito, secondo il racconto di alcuni presenti al vertice di maggioranza a Palazzo d’Orleans, durato 5 ore, di fronte all’insistenza del Pd e dell’Udc

0 condivisioni

i difficili nuovi equilibri e i candidati alle europee

Maggioranza alla prova del rimpasto
Martedì il vertice della “verità”?

E’ fissato per martedì il nuovo vertice di maggioranza alla Regione siciliana. Un vertice atteso e che potrebbe rappresentare, per il governo della Regione, il giorno della verità. Un momento di confronto che, in base a quello che filtra dagli uffici del governatore, dovrebbe affrontare principalmente temi di natura parlamentare ovvero come stringere le fila in vista della discussione sulla finanziaria bis che proprio martedì arriva in Commissione bilancio.

0 condivisioni

le proposte dei sindacati

Etna Valley, ci sono i fondi UE
ma occorrono progetti e strategie

Ha ancora senso parlare di un territorio vocato alla microelettronica e alle produzioni di eccellenza dei semiconduttori sotto il vulcano? I sindacati rispendono di sì. Ma con delle condizioni precise: vincolare le aziende presenti e permettere nuovi investimenti

0 condivisioni

in serata l'annuncio dello sblocco dei fondi

Vertenza Ast, presidio davanti a
Palazzo d’Orleans: “Basta promesse”

Non si ferma la rabbia dei lavoratori dell’Azienda siciliana trasporti: a gennaio lo stipendio non è arrivato e anche il parco macchine, con il rischio della scadenza dell’assicurazione e dell’arrivo della fornitura di gasolio, è quasi al collasso. Le richieste dei sindacati al presidente Crocetta.

0 condivisioni

cgil, cisl e uil annunciano battaglia

Riduzione ore di lavoro 118:
“Scelta scellerata, servizio essenziale”

“Siamo pronti ad intraprendere ogni tipo di iniziativa a tutela dei lavoratori del 118. E’ ingiusto e inaccettabile che il governo Crocetta immagini di ridurre l’orario di lavoro di questo personale. Non consentiremo che scelte scellerate mettano in ginocchio un servizio essenziale per la collettività e la vita di migliaia di lavoratori”. A dirlo Michele

0 condivisioni

I sindacati annunciano battaglia

118, Seus riduce ore di lavoro
a 3 mila operatori in Sicilia

Per scongiurare gli esuberi tra il personale dislocato nelle Asp, i vertici della Seus, la società partecipata dalla Regione (53,4%) e dalle aziende sanitarie (9 Asp e 8 ospedali), che gestisce il servizio di emergenza e soccorso in Sicilia, avrebbero deciso di ridurre le ore di lavoro a tutto il personale. I sindacati non ci stanno, temono che il servizio venga depotenziato e annunciano battaglia.

0 condivisioni

"Questa struttura storica va preservata"

No al trasferimento di animali
Presidio davanti Palazzo D’Orleans

Un gruppo di cittadini e di esponenti delle associazioni ambientaliste e animaliste ha partecipato questa mattina a Palermo a un presidio davanti all’ingresso del parco ornitologico D’Orleans per dire no al trasferimento degli animali, deciso dal governo Crocetta.

0 condivisioni

Chiedono l'intervento di Crocetta

Protesta addetti 118 e operai Fiat
davanti a Palazzo d’Orleans

Un centinaio di operatori del 118 e operai della Fiat di Termini Imerese stanno manifestando a Palermo con un presidio permanete davanti a Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione.

0 condivisioni

Nuovo capitolo della polemica

Il parco uccelli di palazzo d’Orleans
Lauricella contro Crocetta: “Mente”

Il trasloco degli “uccelli” patrimonio di Parco d’Orleans continua ad animare una polemica che sembra senza fine. A replicare alle ultime dichiarazioni del presidente Rosario Crocetta è Nicola Lauricella, che ha curato per anni la gestione del parco e la cura degli animali ospitati. “Ricevo la copia della “Nota del Presidente Crocetta” del 14 dicembre

0 condivisioni

il presidio a palazzo d'orleans

Aps, protestano i lavoratori: “Trattative con Eas ferme”

Acque potabili siciliane nei prossimi giorni provvederà alla riconsegna degli impianti ai Comuni. Sono già partite delle lettere, in cui la società informa le singole amministrazioni che “saranno responsabili del servizio idrico”.
Un onore che i Comuni non sono in grado di fronteggiare.

0 condivisioni

Chiederanno di incontrare Crocetta

Tornano in piazza gli ex Pip
Domani il corteo a Palermo

Tornano in piazza a Palermo gli ex Pip. In concomitanza con l’approdo all’Assemblea Regionale Siciliana del bilancio, infatti, le organizzazioni sindacali Ugl terziario, Cisal, Cisas, Usb e Alba hanno indetto per domani un corteo. Il concentramento è previsto alle 9 nella centralissima piazza Croci, da cui i manifestanti partiranno per raggiungere Piazza Indipendenza, davanti Palazzo

0 condivisioni

E' Francesco Tramuto, titolare di un'impresa nautica

Imprenditore antiracket minaccia di darsi fuoco davanti Palazzo d’Orleans

Un imprenditore di Palermo, Francesco Tramuto, che ha denunciato numerosi attacchi personali e danneggiamenti si è cosparso di benzina davanti palazzo d’Orleans e minaccia di darsi fuoco.

0 condivisioni

Giornata di mobilitazione a Palermo

Sciopero, due assessorati occupati
Tensione tra la polizia e gli studenti

Momenti di tensione stamani a Palermo a conclusione della manifestazione degli studenti. Il corteo, al quale hanno preso parte migliaia di ragazzi, dopo essersi snodato lungo le vie del centro cittadino, è arrivato in piazza Indipendenza, davanti alla sede della presidenza della Regione. Clima elettrico tra gli studenti e le forze dell’ordine che si sono

0 condivisioni

Una delegazione è stata ricevuta a Palazzo d'Orleans

Aps, sit-in di protesta dei lavoratori
paralizza il traffico a Palermo

Circa un centinaio di dipendenti di Acque potabili siciliane sta manifestando davanti a Palazzo Comitini, sede della provincia a Palermo. La manifestazione ha paralizzato il traffico nella zona.

0 condivisioni

sono stati ricevuti dall'assessore vancheri

Fiat Termini, torna la protesta
Operai in piazza a Palermo

Tornano a protestare a Palermo gli operai della Fiat e dell’indotto di Termini Imerese. Sono circa 300 i lavoratori, secondo la stima dei sindacati, radunati davanti a Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione. Chiedono un incontro con il governatore siciliano Rosario Crocetta e garanzie sulla copertura economica degli ammortizzatori sociali in deroga per il prossimo anno.

0 condivisioni

Sit-in davanti a Palazzo d'Orleans

Ex Pip tornano in piazza a Palermo
“Crocetta ci dia risposte sul futuro”

Gli ex Pip sono tornati in piazza. I lavoratori hanno dato vita a un sit-in, davanti a Palazzo d’Orleans, dalle 10 alle 18, per chiedere rassicurazioni sul proprio futuro a partire dal 2014. per questo hanno indetto per oggi.

0 condivisioni

ha gestito il parco sino al governo crocetta

Palermo, via dal Parco d’Orleans
la società di Lauricella

La societa' di Salvatore Lauricella dovra' lasciare il parco Ornitologico di palazzo d'Orleans, sede del governo regionale. Lo hanno deciso i giudici del consiglio di giustizia amministrativa che hanno respinto la richiesta di sospensione della sentenza del Tar di Palermo.

0 condivisioni

Italia e Sicilia unite
nel segno della crisi di governo

Italia e Sicilia unite nel segno della crisi di governo. L’instabilità politica accomuna Palazzo d’Orleans e Palazzo Chigi. Due risultati identici a cui, però, si è arrivati in modo sostanzialmente diverso. A Roma in queste ore si sta sbriciolando l’esecutivo Letta, frutto di un compromesso disperato, per trovare una maggioranza di governo, tra i due

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui