giovedì - 06 agosto 2020

 

Archivio

nel testo ripercorre le tappe della sua carriera politica

Il pizzino n.1 di Crocetta:
“Solo un padrone, il popolo siciliano”

Come anticipato, oggi a mezzogiorno, il governatore ha diffuso il primo dei suoi pizzini. “Un modo – ribadisce – per parlare direttamente, senza mediazioni”. Ma soprattutto, per mettere qualche altro puntino sulle i nel bel mezzo delle polemiche con il Pd e del botta e risposta seguito alle dichiarazioni rilasciate ieri a Repubblica dal deputato agrigentino Angelo Capodicasa.

0 condivisioni

Ricordato a Palermo il segretario del Pci

Mafia, ricordato a Palermo
Pio La Torre assassinato 31 anni fa

Esattamente 31 anni fa a Palermo cadeva per mano mafiosa il segretario del Pci, Pio La Torre insieme a Rosario Di Salvo. Stamani, sul luogo del delitto, sono state deposte corone di fiori nell’ambito di una cerimonia organizzata, come ogni anno, dal Pd, che rivendica le sua radici proprio nel Pci. Nell’anniversario è stato organizzato

0 condivisioni

Spedita un anno prima dell'assassinio

Peppino Impastato: trovata lettera che ne annunciava l’omicidio

Un anno prima del suo omicidio Peppino Impastato ricevette una lettera spedita da un amico anonimo nella quale c’era un biglietto con la frase: “stanno studiando qualcosa, ti faranno male”.

0 condivisioni

il politico siciliano ucciso il 30 aprile 1982

La Procura di Palermo riapre
l’indagine sul delitto Pio La Torre

La decisione arriva dopo gli appelli lanciati da intellettuali e giuristi sull’ipotesi di possibili mandanti esterni al delitto. I pm vogliono anche approfondire una circostanza precisa: l’ipotesi che cinque professori universitari avrebbero dovuto studiare le carte che l’ex segretario regionale del Pci aveva detto di volere affidare a loro qualche giorno prima di cadere in un agguato mafioso.

0 condivisioni

ucciso dalla mafia trent'anni fa

L’Ars commemora Pio La Torre

Oggi il parlamento siciliano commemorerà la morte dell’ex segretario del Pci siciliano, Pio La Torre, e del suo autista Rosario di Salvo, assassinati dalla mafia il 30 aprile 1982. L’evento e’ promosso dal presidente dell’Ars, Francesco Cascio, e dal Centro studi Pio La Torre diretto da Vito Lo Monaco.

0 condivisioni

Petralia Editore pubblica il poemetto “La Modica liberata”

È uscito in questi giorni nelle librerie, per i tipi della casa editrice Nino Petralia, l’inedito poemetto La Modica liberata di Raffale Poidomani Moncada (1912-1979)

0 condivisioni

“Terra di Frontiera”, una stagione politica siciliana nei racconti di Li Causi

La Casa Editrice La Zisa pubblica “Terra di Frontiera. Una stagione politica in Sicilia 1944-1960”, opera inedita di Girolamo Li Causi, terminata nel 1974 e non più rivista dall’ autore.

0 condivisioni

Paolo Ferrero, “sconcertanti dichiarazioni di Schifani su Bettino Craxi”

Troviamo francamente sconcertanti le dichiarazioni del presidente del Senato Schifani, che ha definito Bettino Craxi una “vittima sacrificale” del sistema politico dell’epoca e non quello che è stato, e cioè un politico di cui ci si deve vergognare, non certo da santificare.

0 condivisioni

Addio a Giuseppina Zacco, vedova di Pio La Torre

Una figura appartenente ad una generazione costruttrice della democrazia dell’autonomia siciliana” così Vito Lo Monaco, presidente del Centro studi Pio La Torre di Palermo, ricorda Giuseppina Zacco, vedova di Pio La Torre, deputato e segretario regionale del Pci in Sicilia, ucciso dalla mafia il 30 aprile del 1982, assieme al suo collaboratore Rosario Di Salvo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.