martedì - 23 luglio 2019

 

Archivio

era appena rientrata dalla sospensione

Corsello condannata per peculato
Interdetta dai pubblici uffici

Secondo l’accusa, sostenuta da Sergio Demontis, Corsello avrebbe utilizzato la macchina di servizio per esigenze personali. Le sono stati contestati piu’ di 500 viaggi, ma anche le spese per il carburante e i pedaggi addebitati sul telepass dell’amministrazione regionale.

0 condivisioni

Il danno erariale ammonta a 700 mila euro

Ragusa, abuso d’ufficio e peculato
Denunciato ex presidente del Corfilac

La guardia di finanza del Comando Provinciale di Ragusa, ha denunciato l’ex presidente del Corfilac (Consorzio per la Ricerca sulla Filiera Lattiero Casearia della Regione Sicilia) Giuseppe Licitra per abuso d’ufficio, peculato ed appropriazione indebita di materiale informatico.

0 condivisioni

Giudizio immediato per l'ex presidente

Palme acquistate dalla Provincia finiscono nella villa di Eugenio D’Orsi

Giudizio immediato per l’ex presidente della Provincia di Agrigento, Eugenio D’Orsi del Mpa.

0 condivisioni

Il primario finito ai domiciliari

Banca del Seme e dei Tessuti
Nuovi guai per Matteo Tutino

Non sono solo i tantissimi interventi chirurgici estetici soprattutto a vip siciliani eseguiti nel reparto di Villa Sofia a mettere nei guai Matteo Tutino, primario di Chirurgia Plastica finito ai domiciliari per abuso, peculato e truffa.

0 condivisioni

accusato di truffa, falso, peculato e abuso d'ufficio

Nei guai il medico dei vip
Chi è Matteo Tutino

Gli interventi miracolosi proposti ai pazienti Tutino li avrebbe effettuati in ospedale e a carico del Servizio Sanitario. Il tutto spacciandoli per “funzionali”.

0 condivisioni

Indagato un funzionario in servizio presso la scuola

Niscemi, sparito denaro dalle casse di un liceo: indaga la Digos

La Digos di gela e la polizia di Niscemi hanno perquisito il liceo scientifico L. Da Vinci di Niscemi. La perquisizione si inserisce in un’inchiesta per peculato e truffa ai danni di ente pubblico a carico di un funzionario in servizio presso l’istituto scolastico.

0 condivisioni

Ha acquistato carburante per 400 euro

Compra benzina con soldi della Regione: autista patteggia condanna

Il gip Nicola Aiello ha accolto la richiesta di patteggiamento avanzata da Gaetano Passafiume, condannato per peculato a 4 mesi.

0 condivisioni

ieri l'arresto del primo cittadino eoaliano

La Giunta di Salina: “Fiducia nei magistrati, vicini all’amico sindaco”

Stamani l’Amministrazione comunale ed il gruppo di maggioranza consiliare di Santa Marina Salina in una nota commentano quanto accaduto dicendo “di avere appreso con stupore ed incredulità la notizia della misura cautelare notificata nella serata di lunedì al sindaco”.

0 condivisioni

E' accusato di peculato

Gli avevano affidato i loro risparmi
Arrestato il sindaco di Santa Marina

I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal Gip del tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto,nei confronti del sindaco di Santa Marina Salina (Me) Massimo Lo Schiavo con l’accusa di peculato.

0 condivisioni

contestati anche spese folli e incarichi arbitrari

Abuso d’ufficio e peculato, a giudizio 11 ex vertici dell’Asi di Agrigento

Tra gli illeciti contestati dalla Procura agli ex vertici dell’Asi agrigentina, l’aver aumentato illecitamente il compenso dell’allora presidente, Stefano Catuara, il passaggio del direttore generale Antonino Casesa da dirigente di terza a prima fascia, l’aumento dei compensi del nucleo di valutazione e del comitato direttivo.

0 condivisioni

Era accusato di peculato

Uso dell’auto blu a fini personali
Assolto sindaco di Trapani

Il gup ha assolto il sindaco di Trapani, Vito Damiano, dall’accusa di peculato. Il primo cittadino era accusato di uso improprio dell’auto blu: in particolare gli era stato contestato di essersi recato con l’auto allo stadio comunale per seguire una partita e in due occasioni a Valderice dal barbiere.

0 condivisioni

Interdizione perpetua dai pubblici uffici

Si sarebbe appropriato di fondi
Confermata condanna per Acierno

La corte d’appello di Palermo ha confermato la condanna per peculato, a 6 anni e 6 mesi, dell’ex deputato regionale e nazionale ed ex direttore generale della Fondazione Federico II, Alberto Acierno. Era accusato di essersi appropriato di fondi – circa 150 mila euro – dell’Assemblea regionale e della fondazione.

0 condivisioni

Angelo Galatolo è stato condannato a 5 anni

Mafia, condannato a 8 anni
l’ex deputato regionale Franco Mineo

L’ex deputato regionale di Grande Sud, Franco Mineo, è stato condannato a otto anni e due mesi dalla quinta sezione del Tribunale di Palermo.

0 condivisioni

Condannati medici e imprenditori

Truffa all’ospedale Civico di Palermo
Sei condanne, sette anni a Mario Re

La seconda sezione del tribunale di Palermo, ha condannato complessivamente a circa 30 anni di carcere sei tra imprenditori e dipendenti di aziende sanitarie e medici dell’ospedale Civico .

0 condivisioni

Dovrà verificare la posizione di Tutino e Mazzarese

Nominata la commissione disciplinare di Villa Sofia e Cervello

Il commissario di Villa Sofia e Cervello Ignazio Tozzo e il direttore sanitario Salvatore Requirez e il direttore amministrativo Fabio Damiani hanno nominato l’ufficio provvedimenti disciplinari. Ne fanno parte Giovanni La Fata, dirigente medico di presidio, Rosa Maria Sanfilippo, capo del personale, Mario Cottone, primario di medicina.

0 condivisioni

E' accusato di concussione

Tredici indagati nel Siracusano
C’è anche il sindaco di Priolo

Gli indagati devono rispondere a vario titolo di concussione, peculato, falso e voto di scambio, secondo quanto ipotizzato dalla Procura di Siracusa, che ha condotto l’inchiesta iniziata nel 2012.

0 condivisioni

è maria cristina risoli, collaboratrice del dipartimento

Scandalo Formazione, la Scilabra licenzia ‘talpa’ di Genovese

La donna avrebbe prontamente informato Genovese, per consentirgli di muoversi al meglio, dei provvedimenti del dipartimento, e soprattutto degli stanziamenti da destinare agli avvisi della formazione. Ma ci sarebbero altri funzionari e dirigenti che avrebbero avuto contatti con Salvatore Lamacchia, il più stretto collaboratore di Genovese. Le talpe potrebbero essere numerose, e anche all'interno degli assessorati al Bilancio e al Lavoro.

0 condivisioni

domani la prima riunione della giunta per le immunità

Genovese: “Il mio consenso ha dato fastidio, accetterò qualsiasi verdetto”

Inizia la settimana più lunga per Francantonio Genovese, il deputato del pd, già segretario regionale del partito ed ex sindaco di Messina su cui pende una richiesta di arresto firmata dal gip di Messina, Giovanni Di Marco nell’ambito dellinchiesta sui corsi d’oro della formazione professionale a Messina.

0 condivisioni

annunciata querela a giornale e giornalista

Inchiesta de “l’Espresso” a Messina
Genovese: “Intrisa di palesi falsità”

Francantonio Genovese querela l’Espresso dopo la pubblicazione dell’articolo sulle sue attività. Lo annuncia lui stesso con una dure nota nella quale definisce l’inchiesta “intrisa di palesi falsità”

0 condivisioni

Grande attesa a Messina

Inchiesta de “l’Espresso” su Genovese
Gli ‘affari’ dell’ex sindaco di Messina

Un’inchiesta sul patrimonio e gli interessi economici di Francantonio Genovese, deputato del Pd ed ex sindaco di Messina, indagato per associazione per delinquere, truffa e peculato nell’inchiesta sui corsi di formazione professionale, viene pubblicata sul numero domani in edicola dal settimanale L’Espresso.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.