Archivio

donazione e video messaggio per Piero Grasso

Docce gelate contro la Sla
Aderisce il Presidente del Senato

Piero Grasso visita il reparto sla del Policlinico di Palermo, lascia una donazione e registra un video messaggio ma niente doccia gelata

0 condivisioni

una due giorni ai Cantieri Culturali

“A scuola nessuno è straniero”
Convegno dell’Anfe con Piero Grasso

Dopo circa vent’anni di pratiche d’integrazione e di educazione interculturale, il convegno intende fare il punto sulla scuola multiculturale italiana e sulle luci e le ombre che connotano i cammini scolastici dei bambini e dei ragazzi stranieri. Si propone di diffondere consapevolezze e progetti che spesso non riescono a diventare patrimonio di tutti, facendo in modo che gli insegnanti non debbano ogni volta ricominciare da capo.

0 condivisioni

la lettera del sindaco sulla legge contro l'omofobia

Orlando: “Libertà di espressione
non sia insulto o violenza verbale”

“La decisione del Parlamento italiano di affrontare finalmente il tema dell'intervento legislativo contro l'Omofobia e la Transfobia merita certamente il plauso dell'intero Paese, ivi comprese le Istituzioni Locali; cui spetta poi l'intervento concreto sui territori per garantire un'azione amministrativa fondata su pratiche di inclusione e dialogo”.

0 condivisioni

Il presidente del Senato vuole tagliare il salario

Grasso: “Lo stipendio? 7 mila euro”
L’Ars trema: meglio il decreto Monti

Lo stipendio giusto del parlamentare è tra i 5 e i 7 mila euro“. Il presidente del Senato, Piero Grasso, entra nel dibattito, che da anni anima ormai la politica in Italia, sul “giusto” compenso dei parlamentari italiani.

0 condivisioni

Tensione altissima a Palazzo Madama

Letta: “Per l’Italia rischio fatale”
Il voto di fiducia al Governo

Coraggio e fiducia“. E’ quanto ha chiesto all’Aula del Senato il presidente del Consiglio Enrico Letta. “Mi appello al Parlamento tutto: dateci fiducia per realizzare questi obiettivi, per ciò che si è fatto e impostato in questi pochi mesi”.

0 condivisioni

Opposizioni e alleati in Sicilia incalzano Crocetta

La crisi siciliana vista da Roma
Civati: “Una vergogna per tutto il Pd”

L’unico dirigente nazionale del partito democratico ad esprimersi sulla crisi siciliana e sullo scontro fra il presidente della Regione, Rosario Crocetta e il Pd siciliano è Pippo Civati, candidato alla segreteria nazionale. “Oggi leggiamo che gli assessori del Pd non intendono dimettersi, che il partito li vuole espellere, che Crocetta va per la sua strada. Un

0 condivisioni

Il presidente del Senato stamani in via Alfieri

Libero Grassi 22 anni dopo, Grasso:
“Esempio di dignità e coraggio”

Piero Grasso, presidente del Senato, ricorda Libero Grassi, l’imprenditore palermitano che disse “no” al pizzo e per questo fu ucciso dalla mafia a colpi di pistola il 29 agosto del 1991.

0 condivisioni

A fine mattina il messaggio del Presidente Crocetta

Libero Grassi 22 anni dopo
Alice: “Ucciso dall’indifferenza”

La vernice rossa spruzzata sul marciapiede e le corone di Comune e Regione appoggiate al muro. E’ stato ricordato così a Palermo l’imprenditore antiracket Libero Grassi, ucciso il 29 agosto di 22 anni fa in via Alfieri da Cosa nostra per aver detto no al pizzo.

0 condivisioni

Il 22° anniversario della morte del giudice calabrese

Delitto Scopelliti, il ricordo di Grasso
“Suo insegnamento eredità preziosa”

“Nel giorno del ventiduesimo anniversario della sua scomparsa, desidero rinnovare la memoria e onorare il sacrificio di Antonino Scopelliti”. Lo afferma in una nota il presidente del Senato, Pietro Grasso.

0 condivisioni

la commemorazione alla questura di palermo

28 anni fa l’omicidio di “un eroe contemporaneo”, Ninni Cassarà

Un uomo che non si era rassegnato a vedere la propria Terra schiacciata dalla sopraffazione del potere mafioso. Investigatore instancabile, irriducibile sostenitore della necessità di combattere la criminalità per raggiungere la liberazione morale e civile della Sicilia. Era Ninni Cassarà, vice dirigente della squadra mobile di Palermo ucciso da Cosa nostra il 6 agosto 1985 insieme all'agente di scorta Roberto Antiochia.

0 condivisioni

Quattro i nomi proposti al plenum del Csm

Direzione nazionale antimafia
Lo Forte in corsa per il dopo Grasso

Non sembra facile il percorso che porterà alla nomina da parte del plenum del Consiglio superiore della magistratura, del successore di Piero Grasso alla guida della Procura nazionale antimafia. La poltrona è vuota da gennaio scorso, quando Grasso si è dimesso per candidarsi alle elezioni, e una sollecitazione al Csm a stringere i tempi è

0 condivisioni

Il presidente del Senato sul processo di Palermo

Grasso sulla trattativa Stato-mafia:
“Contribuirò da testimone”

“Certamente una delle funzioni del processo è quella di cercare responsabilità e ricostruire la verità. Tra l’altro io sono coinvolto perché sono nella lista dei testi e quindi potrò dare il mio contributo alla ricerca della verità, questa volta come testimone: ne ho sentiti tanti nella mia vita, una volta tanto abbiamo invertito le parti”.

0 condivisioni

Le parole del presidente del Senato

Emergenza rifiuti a Palermo, Grasso: “Da lunedì smaltimento ordinario”

“Ho risposto all’appello della città di Palermo alla prese con l’emergenza rifiuti. Mi sono interessato e penso che da lunedì potrà iniziare fattivamente a essere eliminata questa situazione. Si potrà riprendere con una certa ciclicità lo smaltimento ordinario da parte dell’Amia. Abbiamo dei posti di lavoro da difendere”. Così il presidente del Senato Pietro Grasso, oggi a Portella della Ginestra.

0 condivisioni

Il presidente del Senato omaggia Vito Stassi

Mafia: Grasso a Piana degli Albanesi per ricordare un sindacalista ucciso

Il presidente del Senato Pietro Grasso oggi a Piana degli Albanesi per l’omaggio a Vito Stassi “Carusci”, segretario della Camera del Lavoro di Piana, ucciso dalla mafia il 28 aprile 1921.

0 condivisioni

il presidente del senato: "garantire cure utili per i bimbi"

Cure staminali, il Presidente Grasso
ha incontrato i familiari dei pazienti

Via libera dalla Commissione speciale del Senato ai tre emendamenti del decreto Balduzzi sulle cure con cellule staminali mesenchimali secondo il metodo Stamina. Il presidente del Senato Pietro Grasso: “La società civile e le istituzioni devono fare di tutto affinché i bambini abbiano garantite”.

0 condivisioni

l'intervista a lettera 43

Metodo Grasso vs Caselli
l’opinione di Giuseppe Lipera

“Quello che non mi convince è proprio il concorso esterno”. Intervistato da Lettera43.it spiega quali secondo lui sono gli errori delle procure antimafia e dei due metodi quello di Giancarlo Caselli e quello di Piero Grasso.

0 condivisioni

Le dichiarazioni del presidente del Senato

Grasso sulle offese di Battiato:
“Esprimeremo il nostro disagio”

“Non rientra nelle nostre competenze muovere passi in un certo modo, ma senz’altro esprimeremo il nostro disagio presso il governatore della Sicilia per le frasi dell’assessore”. Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso rispondendo alla senatrice Alessandra Mussolini che aveva chiesto di intervenire per chiedere le dimissioni di Battiato.

0 condivisioni

"Ho sentito che la giustizia sta facendo il suo corso"

Salvatore Borsellino: “Sono contento della condanna di Dell’Utri”

Salvatore Borsellino, intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Citta’ Futura, commenta la notizia della condanna in appello a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa dell’ex senatore Pdl Marcello Dell’Utri.

0 condivisioni

Grasso e Boldrini convocano le Camere

La successione di Napolitano
Elezioni a fine aprile

Non si dovrebbe tenere prima di fine aprile l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Il successore di Napolitano, dunque, potrebbe entrare al Quirinale pochi giorni prima della scadenza del mandato naturale, il 15 maggio. Infatti per legge il 15 aprile, cioè trenta giorni prima della fine del mandato di Napolitano, il presidente della Camera d’intesa con

0 condivisioni

concluse le consultazioni, attesa per l'incarico

Governo, Napolitano decide oggi

Grillo chiede l’incarico, così come Bersani. Il Cav è per “un governo di coalizione”. “Riordino le idee, rileggo gli appunti e decido” ha detto a conclusione delle consultazioni il capo dello Stato Napolitano che pensa a un piano ‘B’ con un incarico esplorativo a una carica istituzionale. Il favorito è Grasso.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui