giovedì - 06 agosto 2020

 

Archivio

L'appello di Amunì Sicilia: "Uniamoci per la Sicilia, poi voto"

Crocetta vola in Tunisia e ‘riunisce’ l’opposizione: “Mandiamolo a casa”

Il governatore Crocetta vola in Tunisia e subito prima di partire, dall’aeroporto di Palermo, azzera la giunta, e monta subito la rabbia dell’opposizione che si unisce in un coro unanime contro di lui.

0 condivisioni

Una tre giorni di confronti e dibattiti

#DiventeràBellissima, a Catania l’evento del movimento di Musumeci

Una tre giorni di confronti e dibattiti è stata organizzata dal movimento civico #DiventeràBellissima e si terrà dal 10 al 12 settembre nella Vecchia Dogana, a Catania.

0 condivisioni

l'intervista

Musumeci rilancia il suo patto civico
”I più incazzati sono gli ex moderati”

Abbiamo fatto qualche domanda al leader dell’opposizione all’Ars e storico ‘capo’ della destra siciliana, Nello Musumeci, impegnato in queste settimane nella preparazione della tre giorni che il ‘suo’ movimento civico terrà al porto di Catania dal 10 al 12 settembre.

0 condivisioni

Lo scrittore: Giorgia argomenta da pezzente

Tra la Meloni e Buttafuoco Allah

Il modello di una “un’alleanza saracena” tra Matteo Salvini e lo scrittore per il dopo Crocetta in Sicilia apre un caso politico tra i due giovani leader della destra per la corsa alla leadership della Lega e Fratelli d'Italia

0 condivisioni

alla convention regionale del movimento

“Buttafuoco governatore Sicilia”
Noi con Salvini propone candidatura

Attaguile è tornato poi a parlare delle vicende politiche che hanno animato la Sicilia negli ultimi giorni: “Come si può pensare di farci ancora rappresentare da un governatore che ha detto ‘ho pensato di uccidermi’, i siciliani hanno bisogno di una persona decisa, che tracci una rotta, che proponga e lavori duramente.

0 condivisioni

sabato prossimo l'incontro

De Girolamo e Musumeci a Catania:
nel centrodestra (ri)bolle qualcosa?

Nello Musumeci, e l’ex ministro Nunzia De Girolamo, esponente di Ncd che mal digerisce l’azione del governo Renzi sostenuto dal suo partito, rimarcano da prospettive differenti un concetto: l’esecutivo a trazione Pd ‘sembra avere dimenticato il Sud’.

0 condivisioni

ciclo di eventi organizzati dalla rivista mondadori

Da Mario Biondi al generale Mori:
‘Panorama’ promuove Catania

Tutto pronto per la tappa catanese di “Panorama d’Italia”, il viaggio che il newsmagazine Panorama sta percorrendo in giro per il Paese, tra informazione, cultura, spettacolo, gastronomia e divertimento.

0 condivisioni

domani sera concerto a catania

No Muos, la rock band “Long Hair In Three Stages” contro il radar Usa

L’antenna del Muos in realizzazione a Niscemi non piace ai rockers catanesi “Long Hair In Three Stages” che hanno composto un brano intitolato No Muos, a sostegno della lotta del movimento che si oppone alla realizzazione della mega antenna militare Usa.

0 condivisioni

Le polemiche sul teatro Stabile di Catanua

Campo difende Lombardo
e va all’attacco di Buttafuoco

Un ping pong di accuse e di giudizi feroci. Quello fra Pietrangelo Buttafuoco, giornalista e presidente del cda del teatro Stabile di Catania e il presidente della Regione dimissionario, Raffaele Lombardo è stato nei giorni scorsi uno scambio duro e per certi versi appassionante. Adesso a intervenire è Gesualdo Campo, dirigente generale del dipartimento regionale dei Beni culturali e consigliere di amministrazione dell’Ente Teatro Stabile di Catania.

0 condivisioni

la protesta del presidente del teatro

Tagli allo Stabile di Catania, va in scena lo sciopero del silenzio di Buttafuoco

Pietrangelo Buttafuoco non parla. Da sempre personaggio ‘controcorrente’ e fuori dagli schemi, sceglie lo sciopero del silenzio per contestare la mancata integrazione dei finanziamenti regionali al Teatro Stabile di Catania. Per oltre due ore ieri è rimasto zitto sul palcoscenico del Verga, davanti alla platea in occasione della presentazione della nuova stagione di prosa. Video messaggio di Andrea Camilleri.

0 condivisioni

il taglio dei fondi all'ente teatrale

Stabile di Catania, la protesta
delle maestranze si sposta a Palermo

Attori, impiegati e operai si recano a Palermo per “presidiare” Palazzo dei Normanni alla ripresa dei lavori dell’Ars. La speranza di tutti è che Sala d’Ercole ri-rimoduli i fondi a favore del teatro. Oggi all’Ars riunione della commissione parlamentare con il sindaco Stancanelli, i capigruppo consiliari, i consiglieri comunali e la deputazione regionale catanese. Il presidente dell’Ente Buttafuoco (nella foto): “Vicenda squallida e vergognosa”.

0 condivisioni

La presentazione del libro di Buttafuoco ieri a Palermo

Il lupo e la luna

Questa non è la solita storia. È una storia in forma di “cuntu’, l’antica forma di narrazione orale della Sicilia, e narra le vicissitudini e le peregrinazioni del messinese Scipione il Cicalazadè e di altri personaggi poco noti della tradizione siciliana. Parliamo del libro di Pietrangelo Buttafuoco, il Lupo e la luna. Il giornalista e scrittore catanese lo ha presentato ieri a Palermo alla Feltrinelli

0 condivisioni

La replica dello scrittore catanese alle parole offensive di Giorgio Bocca

Buttafuoco commenta Bocca:
”Il suo è razzismo biologico”

Le parole offensive nei confronti del Sud, in particolar modo di Napoli e Palermo, espresse dallo scrittore e giornalista piemontese Giorgio Bocca hanno suscitato centinaia di reazioni su BlogSicilia, pubblicate sia sull’articolo di riferimento che su Facebook. Dura la reazione di Pietrangelo Buttafuoco, scrittore e giornalista catanese. Intanto, Grande Sud presenterà una interrogazione parlamentare e su Facebook nascono le prime iniziative.

0 condivisioni

In edicola il quinto numero del mensile dedicato al Mezzogiorno

Il Sud a vele spiegate

Partiti verso un nuovo Sud: intellettuali e politici si confrontano con un giornalista del Nord sui progetti di nuove formazioni che seguono il modello della Lega di Bossi. Un ampio reportage tra personaggi e interpreti di un fenomeno che sta prendendo sempre più piede in tutte le regioni del Mezzogiorno, a partire dalla Sicilia. Questo uno dei temi affrontati nel quinto numero del mensile il Sud in edicola da domani, non solo in Sicilia e non solo al Sud.

0 condivisioni

Festa dell'Unità il 17 marzo?

Buttafuoco: “Scelta sbagliata. Meglio il Natale di Roma”

“A parte il fatto che bisognerebbe abolire tutte le festività civili…” Alla domanda se è pro o contro l’istituzione della Festa civile per l’Unità d’Italia il 17 marzo, il giornalista e opinionista Pietrangelo Buttafuoco, già componente del Comitato dei garanti per il 150° anniversario, non ha dubbi.

0 condivisioni

Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri

Unità d’Italia, il 17 marzo uffici e scuole chiusi per la Festa

In tanti, nel mondo della cultura come in quello politico, si sono schierati pro o contro la nuova festività. Blogsicilia vi propone in due brevi interviste il parere di due di loro, il giornalista Pietrangelo Buttafuoco e il presidente del Cestess Antonio Di Ianni.

0 condivisioni

Un tema sempre attuale, se ne parla a "Il Sud"

Rifiuti, ancora una brutta
immagine della Sicilia

Oggi, la relazione della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti sulla Sicilia, ha mostrato un quadro sconfortante della nostra isola.

0 condivisioni

La video presentazione del direttore editoriale Salvatore Carrubba

Da domani in edicola “Il Sud”,
il mezzogiorno al centro

Affrontare la questione meridionale in modo oggettivo, analizzare, riflettere, avviare una conversazione con la classe dirigente del Paese, mettere in luce i molteplici aspetti del Sud Italia

0 condivisioni

Sollecitata dallo stesso giornalista-presidente

Teatro Stabile, domani assemblea dei soci sulla fiducia a Buttafuoco

Si terrà nella tarda mattinata di domani, rigorosamente a porte chiuse, l’assemblea dei soci del “Teatro Stabile” di Catania.

0 condivisioni

Oggi audizione all’Ars, ma si sono presentati solo due consiglieri del Cda

Veleni al “Teatro Stabile”, il Pdl attacca la gestione Buttafuoco

Catania – Dopo la regione e la provincia, i veleni politici che contraddistinguono lo scontro all’interno della oramai ex coalizione di centro destra si sono trasferiti al Teatro Stabile di via Fava.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.