sabato - 28 marzo 2020

 

Archivio

Il rapporto annuale delle Fondazione Res

Nuovo record di disoccupati in Sicilia
Ma il Pil regionale è in lieve crescita

Il Pil reale nel 2014 sia previsto in crescita dello 0,5% (e del 1,6% nel 2015) questo incremento non si traduce in nuova occupazione. Anzi il tasso di disoccupazione raggiungerà il nuovo massimo storico del 22,9% quest’anno (l’anno scorso era al 21%) per poi rimanere al 23% nel 2015.

0 condivisioni

Aumenta il divario tra Nord e Sud

Sicilia terra di crisi profonda
L’Isola ha il pil più basso d’Italia

La Sicilia fanalino di coda per pil pro capite a livello nazionale. Il dato parla chiaro sulla crisi nell’Isola e al Sud Italia, che si allontana sempre di più dalle regioni del Nord in termini di ricchezza e produttività.

0 condivisioni

Uno studio del servizio statistica della Regione siciliana

2013 anno nero per la Sicilia
In calo Pil e occupazione

Uno studio appena pubblicato dal servizio statistica della Regione siciliana, in base ai primi nove mesi dell’anno appena trascorso, rivela che il biennio 2012-2013 è stato disastroso con il prodotto interno lordo reale crollato del 6,5%.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (10 giugno) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

studio shock della cgil

63 anni per recuperare i posti di lavoro perduti a causa della crisi

Studio shock della Cgil. Modificare l’approccio economico per affrontare la crisi o ripresa occupazionale vera solo fra 63 anni.

0 condivisioni

Dal palco di Torino dopo l'incontro con i sindacati

Squinzi: “Buttato l’1% del PIL”
Confindustria attacca la politica

Duro attacco del presidente di Confindustria alla politica: “Chiedo di non vivere in un Paese così”. Imprenditori e sindacati a confronto su un patto comune per superare l’immobilismo di governo.

0 condivisioni

La Germania ha destinato lo 0,8% del Pil

Federalismo, Svimez: in 10 anni
lo 0,3% del Pil dell’Italia al Sud

In quindici anni, dal 1995 al 2010, la Germania ha destinato alle aree depresse (i Lander orientali) lo 0,8% medio annuo del Pil, pari a 277 miliardi di euro. Nello stesso periodo il Fas italiano ha erogato alle aree depresse italiane, soprattutto ma non esclusivamente meridionali, una cifra oltre quattro volte inferiore, 65 miliardi, pari allo 0,3% medio annuo del Pil.

0 condivisioni

Contenzioso +16%, protesti +8,8%

Crisi: crescono aziende in difficoltà, ritardi nei pagamenti e protesti

La crisi morde in Italia e al sud più che al nord. Crescono i protesti bancari pere le imprese e cresce anche il ritardo nei pagamenti delle forniture

0 condivisioni

allarmanti i dati diffusi dalla fondazione curella

Sicilia, record di disoccupati
Sono il 18,4% della popolazione

Ancora cattive notizie dal fronte economico. Dal 2008 al 2013 infatti, in Sicilia il Pil è regredito di 10 punti percentuali contro una media del 6,5% a livello nazionale. Contestualmente il tasso di disoccupazione è aumentato a dismisura toccando il 18.4% e arrivando al punto più alto degli ultimi nove anni.

0 condivisioni

presentato il dossier di 'libera'

Corruzione, in fumo 10 miliardi di Pil

L’allame: “Il 12 per cento dei cittadini italiani si e’ visto chiedere una tangente nei 12 mesi precedenti, contro una media europea dell’8 per cento”. Per quanto riguarda il numero di arresti, il dato disaggregato per aree geografiche evidenzia da un lato il primato delle regioni dell’Italia Nord Occidentale (esattamente 442, pari al 39,9%) e dall’altro l’incidenza rilevante delle regioni a tradizionale presenza mafiosa (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), con 409 ordinanze di custodia cautelare pari al 36,9% del totale nazionale.

0 condivisioni

la crisi economica

Cala il pil, Italia in recessione

Per il quarto trimestre 2011 l’Istat registra un calo dello 0,7% mentre nel terzo aveva segnato un ribasso dello 0,2%. Visto che per il secondo trimestre consecutivo il Pil risulta in calo congiunturale l’Italia è in recessione tecnica. Il 2011 si è chiuso con un aumento dello 0,4%.

0 condivisioni

"La Regione non può ignorare la situazione"

Crisi, Cgil “La Sicilia è
una bomba ad orologeria”

Dagli ultimi dati Istat, alle valutazioni della Corte del Conti, “la situazione della Sicilia si conferma in tutta la sua gravita’ e con essa l’immobilismo di un governo regionale che non riesce a risolvere i problemi e continua a fare finta di non vedere”

0 condivisioni

A Caltanissetta, "provincia simbolo della lotta per la legalità"

Credito d’imposta, Armao firma la circolare attuativa

“Il 21 marzo – ha aggiunto l’assessore – giorno del click day, le imprese che puntano a crescere in Sicilia avranno a disposizione un importante strumento di sostegno agli investimenti. Abbiamo voluto inserire nella disciplina attuativa, regole precise affinchè questo beneficio premi le imprese che rifiutano la connivenza con il racket. La lotta all’estorsione è un impegno etico per gli imprenditori”.

0 condivisioni

Lo sostiene il Centro Einaudi in una recente ricerca economica

Nel 2012 impennata del Pil siciliano:+5.9%

Nel 2012 il Pil della Sicilia crescerà del 5,9% contro una media nazionale del 3,4% e sarà la prima regione in Italia ad uscire dalla crisi. E’ quanto si legge in uno studio realizzato dal Centro Einaudi e curato da Mario Deaglio pubblicato sul terzo numero de “il Sud” in edicola da domani.

0 condivisioni

Il 2010, invece, è stato un disastro

Report Sicilia, nel 2011 Pil in crescita

Quest’anno il Prodotto Interno Lordo in Sicilia dovrebbe crescere dello 0,4%. Una differenza non di poco conto rispetto al 2010, che si è concluso con un sostanziale ristagno.

0 condivisioni

Il governatore dice stop ai contributi a pioggia

Lombardo: “Con i fondi europei non si colma il divario”

“Così com’è strutturato il sistema, non funziona. Con i fondi europei, spesi o non spesi, non si colma il divario, non si accresce il Pil e non si accresce l’occupazione”.

0 condivisioni

Il decennio perduto

Una rappresentazione grafica degli effetti della recessione economica 2008-2009 per il PIL dei paesi europei (più il Giappone e USA). La Repubblica Italiana ha perso un decennio di crescita economica.

0 condivisioni

Ad Augusta, il Centro Commerciale Naturale Megara

Per render vivo un punto storico di Augusta è stato necessario dar vita a un Centro Commerciale Naturale. La necessità di tale decisione parte dalla necessità di rilanciare l’economia dopo la crisi sempre presente.

0 condivisioni

I numeri della Sicilia

Partendo dal presupposto che, analizzando i numeri si può giungere a utili considerazioni, abbiamo messo insieme alcuni dati che riguardano la Sicilia, raffrontandoli anche con il dato nazionale.

0 condivisioni

Classifica del benessere: Caltanissetta penultima

Il Sole 24 Ore, in collaborazione con il Centro Studi Sintesi, ha stilato una classifica delle 103 province italiane, secondo il criterio del BIL, ovvero “Benessere interno lordo”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.